RECENSIONE IN ANTEPRIMA - "Scritto nelle stelle" di Simona Burgio

Titolo: Scritto nelle stelle 
Autore: Simona Burgio
Editore: Self publishing
Genere: Contemporary romance
Formato: ebook (Il cartaceo non è ancora pronto)
Prezzo: 1,99
Data pubblicazione: 22 settembre 2018
Pagine: 206

 A quattordici anni Rain espresse il desiderio di incontrare l’uomo della sua vita. Colui che le avrebbe fatto conoscere l’amore e le avrebbe dato una famiglia.  Jackson Walker è tutto quello che aveva sognato, fino a quando non diventa freddo, aggressivo e incapace di provare sentimenti. Il matrimonio perfetto diventa una prigione. Rain finge, combatte, sopravvive per il bene di Lesley, il loro bambino. È terrorizzata, si sente braccata. All’improvviso, però, trova conforto e speranza tra le braccia di un altro uomo. Uno che non potrà mai essere suo. Il tradimento può nascere dalla mente, ma quando nasce dal cuore diventa difficile, se non impossibile, ignorarlo. Tra cuore e ragione c’è un confine da non oltrepassare: quello della moralità. Ci sono segreti che devono rimanere sepolti nel cuore, perché confessarli porterebbe conseguenze dolorose. Una storia d’amore e odio. Di tormento e passione. Di paura e tradimento. 

Simona Burgio ha 36 anni e vive a Taranto. Ha pubblicato Tempismo perfetto (2016) e Tempismo sbagliato (2017), sequel e spin-off del primo; It’s only love (2016) e Quando meno te lo aspetti (2017). Le sue storie sono vere e proprie commedie romance. Ironiche, frizzanti e veloci. Condivide su Facebook la sua passione per i libri nei gruppi di lettura Passione Cultura e Il Sapore della Lettura di cui è amministratrice. Moglie e madre di due splendide bambine, definisce la sua famiglia: il mio mondo delle meraviglie. È convinta che vivere con un sorriso, sia il modo migliore per affrontare i piccoli e grandi problemi della vita.

Ho avuto il piacere di leggere in anteprima "Scritto nelle stelle" di Simona Burgio, per me è il primo libro suo che leggo ed ero estremamente curiosa.

Rain ha realizzato il suo sogno: avere una famiglia e farne parte in tutto e per tutto. La sua vita non è stata facile e l'ha resa desiderosa di quell'affetto che solo l'amore può dare. Tutto sembra realizzarsi quando sul suo cammino si affaccia: Jackson Walker. 
Il ragazzo più bello e desiderabile della scuola la vuole per sé e finiscono con lo sposarsi. Una famiglia, un marito e un bambino sembra che Rain abbia realizzato il suo sogno ma così non è. La realtà è ben diversa e a 29 anni si trova a voler fuggire da quella vita che non è più ciò che ha costruito. Il suo cavaliere è diventato un mostro e tra le mura domestiche dà il peggio di sé.
L'unica gioia del matrimonio è Lesley, un bambino dolce e sensibile che osserva ciò che accade ma, data la giovane età, è inerme difronte alla brutalità.

"L'aveva fatta innamorare. L'aveva tradita, umiliata e picchiata. Non era delusa, era consapevole di aver fallito. Quella era la cosa che la faceva arrabbiare di più: il fallimento."

La famiglia di Jackson, dal canto suo chiude un occhio su tutti i segnali e sperano che sia una fase passeggera. Adorano Rain e Lesley ma tendono a scusare il loro di figlio, giustificandolo oltre il lecito.

In uno stato d'animo oppresso e senza via d'uscita Rain si troverà ad affidarsi ai ricordi, a quella spensieratezza e al senso di sicurezza che provava per un uomo del suo passato. Giorno dopo giorno, i ricordi dei sorrisi fanno spuntare un sorriso tra le sue labbra, il bisogno di un abbraccio confortevole viene appagato da due braccia pronte a sostenerla.

"Le lacrime scendevano sul viso di Rain, mentre lui si sforzava di non fare uscire le sue.
Era incapace di fermarsi, di smettere di volerla tanto intensamente. Il dolore che avvertiva nel petto era devastante. Quella sarebbe stata la notte delle confessioni e, forse, delle assoluzioni."

Una donna sola e senza legami potrebbe lasciarsi andare ai sentimenti che riaffiorano ma Rain non lo è. Tra desiderio e ragione si scatenerà una lotta impari dove ogni scelta sembra sbagliata o destinata a far soffrire.
Ma il destino sembra voler giocare con queste vite.

Considerazioni

I personaggi sono complessi e ben sviluppati, le descrizioni fisiche dettagliate permettono di visualizzarli ma la parte che mi ha colpita è quella caratteriale e psicologica. È qui, secondo me, che l'autrice dà il meglio di sé. Riesce a spaziare tra i vari stati emotivi senza creare confusione ma, anzi, riuscendo a far comprendere sia l'oppressione della vittima che la rabbia del suo aggressore, per poi passare a quel senso di protezione che dà la forza di un abbraccio.
In una carambola di emozioni, ecco come mi sono trovata ma avendo ben distinti i vari ruoli.

Altro punto di forza è la narrazione in terza persona e la scelta di usare più pov, questo permette di avere un quadro completo della vita di tutti i personaggi e degli eventi.
Una nota di merito alla revisione, è stato fatto un ottimo lavoro, ci sono giusto un paio di sviste trascurabili.

Simona Burgio è stata una vera scoperta, la sua scrittura è diretta, curata e accattivante, questo rende la lettura piacevole e veloce perché riesce ad attrarre subito l'attenzione e a far visualizzare le scene. Un'immersione totale e quando capita è una cosa che adoro.

La storia non è originalissima ma la differenza l'ha fatta la mano dell'autrice che l'ha resa vivida e le ha dato un'anima.
Un finale al cardiopalma che mi ha soddisfatta.

Consiglio questa lettura a chi ha voglia di una storia che rompe gli schemi e fa desiderare che l'impossibile sia possibile.

Buona lettura!


PRESENTAZIONE IN ANTEPRIMA - "Ricordati di me" di Anita Sessa

TITOLO: Ricordati di me
AUTRICE: Anita Sessa
EDITORE: Self publishing
GENERE: Romanzo contemporaneo
FORMATO: ebook/cartaceo
PREZZO: 2,99 €/ 9,98 €
DATA DI PUBBLICAZIONE: 28/09/2018
SERIE: Autoconclusivo
PREORDER




Edoardo è un giovane architetto, ha tutta la vita davanti per realizzarsi e vivere la sua storia d’amore con Giulia. O almeno questo è ciò che crede, fino a quando un incidente stradale non spezza a metà il filo sottile della sua vita.
Giulia ha solo Edoardo a fargli da scudo contro il mondo. E quando il destino decide di portarglielo via all’improvviso quel mondo le crolla addosso, tutto diventa più pesante, oscuro e fragile. Un percorso in salita, quello di Giulia, fatto solo di lacrime e ricordi, di un dolore devastante che la costringe ad arrancare un passo alla volta per continuare a vivere al meglio delle sue possibilità. Ma non può rinunciare a portarlo a termine, perché Edoardo le ha sempre chiesto solo una cosa: “Ricordati di me”.
Una storia d’amore profonda, raccontata dalla doppia voce di Edoardo e Giulia, in un intreccio tra passato e presente, tra ciò che è stato e ciò che non potrà più essere.


«Io non sarei in grado di lasciarti» la rassicuro.
«E allora?»
«E allora potrebbe accadere comunque, a prescindere dalle nostre volontà. Ho solo bisogno di sentirti dire che ti ricorderai di me. Solo questo» insisto.
«Intendi che debba vivere il resto della mia esistenza come una zitella acida, circondata da gatti e non potrò avere nessuna storia con nessun uomo che non sia tu?» borbotta, incrociando le braccia al petto.
Sorrido e sono tentato di dirle di sì. Ma è così bella e dolce, che non riesco ad immaginarla circondata da gatti a vivere un’esistenza vuota e oscura.
«No, voglio che ti ricordi di me mentre vivi la tua vita al massimo delle tue possibilità. Voglio che ti ricordi di me la sera, prima di addormentarti accanto a tuo marito, mentre coccoli i tuoi figli. Voglio che ti ricordi di me al lavoro, mentre fai la spesa, mentre sei al bar a divertirti con le amiche. Voglio essere nei tuoi pensieri a prescindere da come andranno le cose tra noi e da cosa il destino abbia in serbo per entrambi. Insieme o separati, voglio essere un ricordo sempre felice per te, Giulia. Ricordati di me, ma non smettere mai di vivere la tua vita».


Anita Sessa ha 30 anni ed è di origini campane. Di professione giornalista, da qualche anno scrive per passione. Il suo primo romanzo, “Jordan+April” è stato auto pubblicato su Amazon. I diritti del libro sono stati poi acquisiti dalla “Butterfly Edizioni” e il romanzo sarà pubblicato nella sua nuova edizione entro il 2018. La stessa casa editrice ne pubblicherà anche il sequel. Su Amazon potete trovare invece “You are my Superhero”, una storia dolce e romantica pubblicata lo scorso 14 febbraio

Buona lettura!

PRESENTAZIONE "Catch the Millionaire. Mister X" di Lisa Torberg

Titolo: Catch the Millionaire. Mister X
Autore: Lisa Torberg
Editore: Lisa Torberg (SelfPublishing)
Genere: romanzo d'amore
Prezzo ebook: € 3,99 (prezzo di lancio € 0,99)
Prezzo cartaceo: € 9,90
Data pubblicazione: 10/09/18
Pagine: 276
Serie: autoconclusivo,
"Catch the Millionaire" #3


Gillian è al settimo cielo. Jayson la ama e il fatto che adesso li divida l’oceano è secondario. Lui si trova a New York ma a Londra è tutto sottosopra perché il prossimo candidato di Catch the Millionaire rinuncia improvvisamente a partecipare alla trasmissione e Gillian deve trovare un sostituto dal nulla. Tuttavia non tutti i mali vengono per nuocere! Prima prega la sua amica di aiutarla in una “delicata faccenda” e poi la confessione inaspettata del suo migliore amico si rivela la ciliegina sulla torta. Questo è quello che pensa lei…fino a che viene a sapere che Jayson di là dal mare ha un’altra donna. Può succedere ancora di peggio?
Un romanzo d’amore pieno di umore sulla casualità, il destino e sul fatto che l’amicizia è impagabile anche se a volte le cose non vanno come si pensa.
I tre romanzi della collana "Catch the Millionaire" possono essere letti indipendentemente l'uno dall'altro e nella sequenza a piacere.
Per una migliore comprensione e un divertimento di lettura assicurato, si consiglia di leggerli in questa sequenza:
1. Catch the Millionaire. Kyle MacLeary: Milionario delle Highlands cerca top model intelligente. Non si esclude il matrimonio. (maggio 2018)
2. Catch the Millionaire. Daniel Rochester: L'ereditiero milionario "Sweet Danny“ cerca dolce tentazione per una tenera fusione. (luglio 2018)
3. Catch the Millionaire. Mister X: Milionario amante della musica cerca sensibile bellezza esotica per comporre insieme la melodia della vita. (settembre 2018)



L'autrice è il tipico risultato del rapporto tra due persone con culture diverse: poliglotta e da nessuna parte davvero a casa, oppure, al contrario, ovunque. Lisa Torberg vive fra l'Italia e l'Inghilterra, la patria di sua madre, e vive e scrive secondo il motto: "L’amore è l’unico gioco in cui ci possono essere due perdenti. Oppure due  vincitori."
WEB: www.lisatorberg.com
Per ricevere la newsletter in italiano basta abonaìnars sulla pagina web. Trovate Lisa Torberg su Amazon, sulla pagina Facebook in italiano, su Instagram, Twitter e Pinterest.

Buona lettura!


RECENSIONE IN ANTEPRIMA "Facile come innamorarsi" di Jessica Guarnaccia

Titolo: Facile come innamorarsi
Autrice: Jessica Guarnaccia
Editore: Gilgamesh Edizioni
Genere: Romance
Formato: cartaceo
Prezzo: 15,90 €
Data pubblicazione: 24 settembre 2018
Pagine: 224
Serie: Autoconclusivo




Londra a San Valentino: come si fa a non innamorarsi?


Thomas Walker potrebbe darvi almeno un centinaio di motivi. Ci sono cose più importanti dell’amore e lui le ha ottenute tutte: è caporedattore di un’importante rivista, ha una bella casa e degli amici fantastici. Non potrebbe desiderare niente di meglio.
Jillian Grayson sarebbe perfettamente d’accordo: nel suo curriculum può vantare una lista infinita di appuntamenti al buio, organizzati da sua madre. Quelle pessime esperienze non sono altro che la conferma di quanto dedicarsi alla carriera sia la scelta più saggia. In fondo, la sua priorità è affermarsi come terapeuta, non ha tempo per le relazioni.
Metteteli insieme nella stessa stanza e otterrete la ricetta del disastro perfetto: una notte indimenticabile, un’amicizia quantomeno improbabile e una serie di regole fin troppo facili da dimenticare…



Jessica Guarnaccia vive in un piccolo paese nella provincia di Pistoia e lavora presso la Pubblica Assistenza della sua città. Ama viaggiare, non importa se con un treno, un aereo o semplicemente con la fantasia. Capita spesso che inizi mille cose senza terminarne nessuna, a meno che non si tratti di un libro: non credeva di essere capace di scriverne uno finché non lo ha fatto, quasi per gioco. Poi non ha più smesso. La sua collaborazione con Gilgamesh Edizioni inizia con il romanzo Se mi ami non vale.


Buongiorno lettrici, il romanzo di cui vi parlerò oggi è una commedia romantica dal titolo Facile come innamorarsi di Jessica Guarnaccia, in uscita il 24 settembre per Gilgamesh Edizioni.


I protagonisti di questa storia sono Thomas Walker, un attraente giornalista, e Jillian Grayson, una simpatica e bella terapeuta.


Entrambi sono felicemente single, amano divertirsi e sono troppo presi dalle loro carriere per pensare a un legame stabile. Ma la madre di Jillian è intenzionata a trovare un marito per la figlia e le organizza degli appuntamenti al buio che puntualmente finiscono per innervosire Jillian, perché si ritrova sempre ad avere a che fare con uomini per niente affascinanti e molte volte insopportabili.



“Due minuti dopo, l’ennesimo fallimento della mia settimana entrò nel locale e si avvicinò sorridente. Esteticamente non era nemmeno male, aveva un fisico atletico e un bel viso; ma non potevo fidarmi delle apparenze: lo aveva scelto mia madre, perciò doveva avere qualche difetto di fabbrica. In ogni caso, non ci avrei messo molto a scoprirlo. Azionai il cronometro sul mio telefono e lasciai che lo spettacolo avesse inizio.”



Ed è proprio mentre sta maltrattando l’ennesimo pretendente “sfigato” che conosce Thomas.




Considerazioni:




Fra loro scatta subito una scintilla e da questo momento iniziano a frequentarsi senza impegno, ma il cuore non segue mai quello che la mente vuole imporgli ed entrambi dovranno fare i conti con i loro sentimenti.


La scrittura di Jessica è frizzante e divertente, ci sono dialoghi carini che fanno sorridere ma non sempre, a volte mi sono un po’ annoiata perché la storia è molto prevedibile e lo svolgimento non ha sorprese. 


L’autrice usa i punti di vista di entrambi i personaggi ma non mi sono particolarmente affezionata a loro e li ho trovati poco carismatici. 




Il personaggio della madre invadente che organizza appuntamenti al buio alla figlia è davvero strausato e, alla fine, non diverte nemmeno più; però l’autrice scrive bene e, anche se ho trovato la storia davvero troppo semplice e un po’ “tiepida”, sicuramente è adatta per passare qualche ora di svago.

Consiglio questo romanzo a chi ama le storie romantiche a lieto fine.

Buona Lettura!




REVIEW PARTY - RECENSIONE per "L'ESCA" di Jade West

Titolo: L’Esca
Titolo originale: Bait
Ambientazione: Inghilterra
Autore: Jade West
Traduzione: Mirta Augusto
Genere: Erotic Romance
Pagine: 418
Prezzo ebook: 4,99 €
Data di uscita: 18 settembre 2018



Un estraneo online.
Capelli scuri e occhi cupi, che conoscono i miei più sporchi desideri ancora prima di me.
Una fantasia di cui non si dovrebbe mai parlare. Eppure, lui è riuscito a strapparmi una confessione.
E adesso verrà a cercarmi.
Rude. Perverso. Pericoloso.
Sarà una notte fatta per abbandonarsi e dimenticare.
Mi farà sua e fingerò di non volerlo.
Scapperò e lui mi inseguirà.
Perché gliel’ho chiesto io.
L’ho supplicato.
Stanotte, nelle tenebre, lui è il cacciatore.
E io sono l’esca.

Jade ha sempre meno da dire su se stessa, con il passare del tempo, oltre al fatto di essere un’autrice, ma di questo è molto felice. Vivere in realtà immaginarie, e avere una scusa legittima è veramente tutto ciò che ha sempre desiderato.
Jade è perversa, proprio come ci si aspetta dai suoi romanzi, e parlare di porcherie la fa sorridere.
Vive nella campagna gallese con una coppia di segugi e un tizio che è in grado di gestire la sua intrinseca stranezza.


Buongiorno cari lettori, oggi vi parlerò del libro che mi ha risucchiata in questi 2 giorni. "L'Esca" di Jade West, un libro oscuro, viscerale, crudo, violento e molto erotico. Ma non solo...

Abigail è una ragazza che vive la sua vita come un fantasma, tira avanti lasciandosi scorrere le giornate, una dietro l'altra, come fosse invisibile. Il suo unico scopo, ormai, è riuscire ad arrivare a sera. Un nuovo lavoro la porta ogni giorno fuori di casa, non mostra più nessun interesse nelle sue attività né nelle persone. La sua vita si è spezzata tempo fa, strappandogli qualcosa di molto prezioso e restando sola nel momento più buio della sua vita. Vita che per lei ormai ha perso qualsiasi interesse. C'è solo una cosa che la fa sentire lievemente viva... e sono i suoi "incubi". Un pallino fisso, che sogna da molto tempo, terribile, inconscio, incomprensibile. Eppure è l'unica cosa che le fa sentire ancora battere il cuore all'impazzata, euforico, in preda al terrore e all'eccitazione.

Una notte in preda al solito sconforto per la sua piatta esistenza, decide di fare ciò che non ha mai avuto il coraggio di fare. Iscriversi in un sito d'incontri e scrivere un messaggio. Una richiesta insolita, proibita, perversa e molto, molto, rischiosa. Tanto che l'incontro con una persona sbagliata potrebbe mettere a rischio la sua vita.
Ma tra tanti messaggi ce n'è uno in particolare, diverso da tutti gli altri osceni che invadono la sua posta in poco tempo.

"Che cosa ti è successo?"
Basta questo breve messaggio, una semplice domanda che nessuno le ha mai posto, ad aprire una breccia nell'animo crepato di Abigail.

Phoenix è un uomo che ha perso un pezzo importante della sua vita, il suo bambino è l'unica cosa che gli è rimasto che lo tenga ancora in piedi e per cui valga la pena ancora vivere. Eppure una parte di lui è sepolta insieme a sua moglie, la quale si è portata via con sé numerosi segreti. Il Cacciatore che è in lui ora è assopito, correre è l'unica valvola di sfogo che gli è rimasta che lo aiuta a pensare e a ricordare...
Eppure quella richiesta di aiuto particolare risveglia il demone che è in lui. Solo lui sa che può soddisfare quella richiesta, una parte di sé teme che questa incosciente ragazza capiti nelle mani di uno psicopatico e nonostante anche lui sia un "Mostro", è cosciente che lei ha bisogno di lui, come lui ne ha di lei.
I patti saranno chiari: una sola notte, nessun nome, nessun volto... ed è meglio che lei corra molto, molto, in fretta!



Il "Cacciatore" dopo un lungo periodo si è risvegliato e ha finalmente trovato la sua "Esca".


"I miei demoni sono a piede libero, danzano insieme al diavolo sopra la mia spalla. Ho messo a tacere da tempo la mia sensibilità, e al suo posto c'è un senso di dissolutezza che ancora non riconosco come mio, ma lo desidero."

Come possono due anime così spezzate e incasinate completarsi a vicenda? Perché l'attesa per quella folle notte li porta a guarire lentamente e a risollevarsi dalle ingiustizie subite e dal loro perfido destino. Una notte che nessuno dei due riuscirà a dimenticare. Concludere come avevano promesso sarà la cosa più difficile che possano fare, perché sanno molto bene che con i demoni di entrambi e le loro vite spezzate non potrebbe finire bene.

"Lei è uno specchio infranto che riflette la mia stessa fragilità. Un bellissimo demone nell'oscurità che sussurra il mio nome."

Jade West ha creato una storia forte e proibita, elevatamente erotica, ma anche di rinascita e speranza. Audace ma azzardata, dove la realizzazione di una fantasia proibita può rischiare di urtare persone più sensibili. Ma in realtà penso che andrebbe semplicemente interpretato come un "gioco" di ruoli, consenziente da entrambe le parti.
Questo libro non è una lettura per chiunque, lo consiglio a chi ama il dark, il genere erotico senza limiti mentali, e a chi ama i libri che profumano di redenzione.
La scrittura della West è fluida e accattivante, scorre velocemente e ci permette di vivere questo libro tutto d'un fiato. Sono certa che gli amanti del genere lo adoreranno. Phoenix e Abigail sono dei personaggi a cui vi affezionerete e che difficilmente dimenticherete. Vi sfido a contraddirmi! ;)

Buona lettura!


COVER REVEAL - "A marriage case" di Catherine BC




Nancy e Nathan sono due persone agli antipodi che con molta probabilità non si sarebbero mai incontrate. Eppure, per uno strano scherzo del destino, finiscono per sposarsi in fretta a Las Vegas. L’inattesa vita coniugale metterà a dura prova i sensi e la razionalità di entrambi, fino a far capire loro che l’amore non segue mai strade maestre.
Un romanzo tratto da una storia vera, perché spesso la realtà supera di gran lunga la fantasia.








RECENSIONE "Non fare domande" di Sophie Hannah

Titolo: Non fare domande
Autore: Sophie Hannah
Genere: Narrativa contemporanea, Thriller
Pagine: 430
Formato: ebook e cartaceo
Prezzo: € € 18,60
Data Pubblicazione: 30 agosto



Abbarbicata sulle colline del Devon, Speedwell House si staglia imponente contro il cielo terso. Appena la vede, Justine capisce che è la casa perfetta per lei. Qui potrà ricominciare da capo, lontano dal caos londinese, e dedicare più tempo alla figlia Ellen. Ma a soli quattro mesi dal suo trasferimento, la promessa di tranquillità di quella splendida villa viene spezzata. Ellen diventa improvvisamente taciturna e sempre più sfuggente. Un comportamento del tutto insolito a cui Justine non riesce a trovare spiegazione. Finché tra i compiti di letteratura della figlia non si imbatte in un tema, una storia breve di omicidi seriali commessi proprio a Speedwell House. Justine non può crederci. Ellen deve essersi immaginata tutto, così come si è immaginata anche il suo migliore amico George che, a detta degli insegnanti, non è mai esistito. A questa scoperta fanno seguito una serie di chiamate anonime: dall’altro capo del ricevitore la voce di una donna che si rivolge a Justine chiamandola «Sandie» e minacciando di ucciderla se non lascia al più presto il Devon. Quando questa voce le parla degli omicidi di cui ha scritto anche Ellen, Justine inizia ad avere paura e a chiedersi chi sia quella donna e che cosa voglia veramente da lei. Forse c’è un fondo di verità nella storia raccontata dalla figlia. E forse la donna senza volto delle telefonate anonime c’entra qualcosa. Per Justine è arrivato il momento di vincere la paura e andare a fondo della questione prima che sia troppo tardi. Perché non può permettere che qualcuno distrugga tutto il suo mondo. Non un’altra volta. 


Sophie Hannah vive a Cambridge con il marito e i due figli. È la regina del thriller psicologico inglese: i suoi romanzi, pubblicati in tutto il mondo, sono sempre al vertice delle classifiche a poche settimane dall’uscita. Con Garzanti ha pubblicato tutte le indagini di Charlie Zailer e Simon Waterhouse: Non è mia figlia, Non è lui, Non ti credo, Non è un gioco, La culla buia, Non è come pensi, Non fidarti e Non tornare indietro.

Benvenuti su Opinioni Librose, oggi vi parlerò dell'ultimo romanzo di Hannan Sophie "Non fare domande" firmato Garzanti.

"C’era una volta una donna che si chiamava Justine Merrison. La sua massima aspirazione era non fare Niente, ma non ci riuscì. Finì per fare Qualcosa di più grande di qualsiasi altra cosa avesse mai fatto prima:Potrei raccontarvi la storia per filo e per segno ma non mi prenderò il disturbo, perché tanto sono sicura che non mi credereste. O forse vi presenterò l’accaduto sotto forma di romanzo, anche se probabilmente non mi crederete lo stesso. Forse direte: “Non puoi averlo inventato."


Justine è una donna, che con la sua famiglia decide di lasciare la sua città e il suo lavoro per dedicarsi alla famiglia.
Con suo marito e sua figlia Ellen si trasferiscono in una splendida casa nel Devon "Speedwell House".
Questa casa, racchiude un mistero? Forse si e forse no! Sta di fatto, che Justine dopo 4 mesi dal suo trasferimento, inizia a vivere una sorta di incubo che coinvolge non solo lei ma anche sua figlia Ellen.
La storia che scrive Ellen è frutto della fantasia di una persecutrice malata o realtà???

Questo Thriller è uno dei pochi letti ultimamente che mi abbia veramente entusiasmato e tenuta incollata alle pagine, giorno è notte!
Justine finalmente crede di vivere il suo sogno, ma ben presto si trasforma in un incubo.

"Ma che mi dite voi lettori? Voi avete rispetto per la verità? Io non ve l’ho ancora rivelata, me ne rendo conto. Farlo sarebbe stato molto semplice, ma non volevo che la deste per scontata. Credo che l’apprezzerete molto di più se vi toccherà faticare un po’ per scoprirla. Più difficoltoso sarà il percorso per arrivarci, più valore attribuirete alla conquista. (È per questo che i gialli sono il genere narrativo migliore: perché la verità si apprende solo alla fine, quando ormai si è quasi disperato di trovarla, e in questo modo ci si rende conto di quanto scarseggi nella vita, pur essendo ciò che conta più di tutto.)"

La trama di questo romanzo è veramente intrecciata.
L'autrice alterna il passato con il presente, la Speedwell House del presente con Justine e la sua famiglia, e quella del passato, dove, tra le sue mura si nasconde un terribile segreto e una terribile ragazzina, che se ti aggiri per la casa durante la notte, temi di vederla spuntare, da ogni angolo.
Nonostante la trama fitta, Sophie Hannah ha reso il romanzo scorrevole e comprensibile, ha tenuto banco fino alla fine tenendomi "sul filo del rasoio" tra fantasia e verità.

"Mi disse che i bugiardi più pericolosi e insidiosi sono quelli che cercano di ingannarti malgrado non abbiano la minima speranza di convincere nessuno, quelli che approfittano dell' incapacità degli onesti di credere che possano insistere nelle loro menzogne anche di fronte all'evidenza del contrario"

Un romanzo impegnativo, ogni pagina, ogni capitolo calamita l'altro, due storie parallele che si intersecano e si amalgamano, arrivando a un finale scioccante e in un certo senso "sospeso".
Caratteristica predominante è il connubio perfetto tra finzione e realtà.
Per tutta la storia, ti chiedi quanto sia stata fervida l'immaginazione dell'autrice.
Un linguaggio semplice e corretto, scorrevole, un buon ritmo, mai noioso,
Spero di avervi incuriosito abbastanza. Vi consiglio questa lettura, perchè vi terrà incollati alle pagine fino alla fine.
Suspense assicurato!
Buona Lettura!!!