RECENSIONE "La favola che non ti aspetti" di Fabiola D'Amico

Titolo: La favola che non ti aspetti
Autrice: Fabiola D'Amico
Editore: Newton Compton Editori
Genere: Romance
Formato: ebook/cartaceo
Prezzo: € 1,99/ € 5,90
Data Pubblicazione: 08 luglio 2019
Protagonisti: Melissa, Adam
Pagine: 320 pagine

ORDER

Autrice del Bestseller Un giorno da favola
Adam è il principe reggente del principato di Elnovia, un'isola nel mare Adriatico. Sua moglie è morta da quattro anni, lasciando un figlio dalla salute molto cagionevole. Tutti lo incalzano perché si sposi di nuovo, ma Adam è troppo legato al ricordo della moglie per pensare di innamorarsi ancora. Così accetta di farsi aiutare da un team di psicologi a trovare la principessa perfetta.
Melissa ha trentacinque anni, ama mangiare e non nasconde le sue forme gentili. È un'insegnante e, avendo alle spalle due relazioni disastrose, è convinta di non essere in grado fi scegliere da sola l'uomo che potrà renderla felice. Su suggerimento di un'amica, decide quindi di iscriversi al programma "Matrimonio al buio": si tratta di un esperimento che prevede che sia un gruppo di psicologi a selezionare per i partecipanti il consorte ideale. Se dopo una frequentazione di poco più di un mese i due candidati risultano compatibili, si pronuncia il fatidico sì. Qualcosa però va storto e Melissa si troverà a dover fare i conti con qualcuno con cui non è in buoni rapporti. Ma si sa, l'odio e l'amore sono due facce della stessa medaglia e spesso il più agguerrito dei rapporti può trasformarsi in una bellissima favola.

Un principe, una storia burrascosa e uno scenario da favola: ecco gli ingredienti perfetti per un romanzo che vi toccherà il cuore.



Fabiola D'Amico è cresciuta ad Aspra, in provincia di Palermi e vive a Bagheria. Il lavoro occupa gran parte del suo tempo ma appena può s'immerge nella lettura o nella scrittura. Con la Newton Compton ha pubblicato Un giorno da favola, Un matrimonio da favola, Amore per tre, Io lo chiamo amore e Scommettiamo che è amore?


Buongiorno Lettrici, oggi vorrei parlarvi del nuovo romanzo di Fabiola D'Amico "La Favola che non ti aspetti". Ho avuto il piacere di leggere questo romanzo in anteprima e, da amante dei libri di questa autrice, potete immaginare la gioia che ho provato nell’immergermi in questa lettura. Per chi, come me, segue da sempre Fabiola, ha già conosciuto Adam e Melissa, i protagonisti di questa nuova storia. Tranquille però, anche se non avete letto i precedenti, nel libro troverete tutti i dettagli che vi occorrono per leggere questa avventura.

Partiamo conoscendo meglio i nostri protagonisti:

Melissa ha trentacinque anni, è una ragazza solare ed energica, con la battuta sempre pronta. Nonostante le delusioni d’amore, e diverse vicende familiari che le hanno causato sofferenza e dolore, Melissa è rimasta un’inguaribile romantica che crede ancora nelle favole e nel lieto fine. È la classica ragazza mediterranea dalle forme abbondanti di cui lei stessa ne va molto fiera, infatti, non cerca in nessun modo di nasconderle, ma le enfatizza e le valorizza. Nella vita fa l'insegnante e aiuta i ragazzi con problemi nell'apprendimento.

"Ho sempre sognato un momento come questo. Insomma, sto ballando con un principe, e sono stata una bambina come tante, una che sognava a occhi aperti l'arrivo di un cavaliere sul bel destriero. Una che immaginava di essere Cenerentola e di danzare con il principe azzurro. Eccolo il mio sogno che si avvera, peccato che in quello che stiamo facendo non c'è nulla di romantico. Io e questo stoccafisso ci odiamo"

Adam è il principe reggente del principato di Elnovia, una piccola isola a largo del Mar Adriatico. Sì, avete capito bene un principe. Mi dispiace però far crollare i vostri castelli di sabbia, e dirvi che Adam non è il classico principe azzurro delle favole cui siamo abituate. Lui è un uomo che ha sofferto molto per la perdita della moglie Julienne e, nonostante siano passati quattro anni dalla sua morte, vive ancora pieno di dolore. Ha perso il suo primo amore molto presto, lasciando un vuoto dentro di lui che non riesce a colmare. Da questo rapporto è nato Ettore, un figlio che non riesce a vivere a pieno la sua vita a causa di una malattia. Il passato e la malattia del figlio non permettono ad Adam di essere felice, ma soprattutto lui non crede di meritare la tanto agognata felicità.

"Cerco di tenere impegnata la mente affinché i pensieri non mi facciano male, ma è difficile. Come posso pensare di essere felice, quando non ho reso felice Julienne come meritava? Come posso innamorarmi di nuovo quando nel mio cuore c'è sempre stata la mia Julienne?"

Melissa e Adam a prima vista non hanno niente in comune e nessun valido motivo per incontrarsi e conoscersi, ma il destino ci mette lo zampino. Infatti, oltre a essere rispettivamente la migliore amica e il cugino di Sofia ed Eric, hanno deciso entrambi di affidarsi, ognuno con un obiettivo differente, a un gruppo di esperti psicologi per cercare di trovare la persona con cui condividere la vita. 

Adam vuole trovare una nuova moglie e ha delle esigenze specifiche, pertanto perché non affidarsi a persone competenti in grado di trovargli una moglie su misura per lui? Invece Melissa ha deciso che da sola non è in grado di trovarsi un uomo decente e, spinta dalla sua migliore amica, si iscrive al programma "Matrimonio al buio". Lo conoscete giusto? È quel programma dove degli esperti si riuniscono e, in base a vari parametri, individuano due persone perfettamente compatibili, le quali secondo la scienza potrebbero essere adatte l'una per l'altra. Queste due persone però non si incontreranno se non il giorno del loro matrimonio e, dopo la funzione, trascorreranno circa un mese per vivere la loro vita insieme. Passato questo termine, decideranno se continuare il matrimonio o procedere con le pratiche per il divorzio. 


"Siamo sincere, viviamo in un'epoca in cui la donna, e per fortuna, può vivere da sola ed essere felice, può viaggiare, intrecciare relazioni più o meno scabrose... un'epoca in cui alla verde età di quasi trentaquattro anni essere single non fa di lei una zitella acida e scorbutica, tantomento non avere figli. Eppure il settanta per centro delle single qui presenti vorrebbe scambiare la propria libertà con caviglie doloranti, mani appiccicose e sguardi innamorati. Io non sono sola per scelta: da bambina sognavo di sposarmi e avere dei figli. Qualcosa deve essere andato storto..."


Ma qualcosa va storto e Melissa si troverà fidanzata con l'uomo che più detesta. Durante la cerimonia, volano parole pesanti e lei è sicura che questo rapporto non potrà mai durare. Però, come tutti sappiamo, mai dire mai... 

Riusciranno i nostri protagonisti a trovare la persona con cui condividere la propria vita? Adam troverà una nuova moglie, che sarà anche principessa e madre di suo figlio? Melissa riuscirà a trovare il fantomatico principe azzurro sul bel destriero che tanto sognava da bambina o sarà l'ennesimo fallimento?

Non mi resta che lasciare a voi il piacere di scoprirlo e di leggere questo romanzo e augurarvi buona Lettura!



CONSIDERAZIONI
Ho amato Fabiola D'Amico e i suoi romanzi dalla primissima volta che mi sono ritrovata tra le mani un suo libro. Non so spiegarvi la gioia che ho provato quando mi hanno proposto di leggere il nuovo romanzo in anteprima, non riuscivo a togliermi il sorriso dalla faccia. Adoro il suo modo di scrivere, le sue storie e i suoi personaggi. Un mix travolgente in grado di tenerti incollato alle pagine fino a quando, purtroppo, non leggi la parola fine. Riesce a raccontare sentimenti diversi tra loro in maniera impeccabile, le sue storie e i personaggi sono di vita quotidiana, comune, ed è facile immedesimarsi in ognuno di loro. Anche con "La Favola che non ti aspetti" ha fatto centro. Adoro le storie dove non solo ci sono sentimenti, ma anche ironia e divertimento, che uniscono momenti in cui le lacrime corrono a fiumi a quelli in cui ridi fino a che le guance non ti fanno male. 

Per quanto riguarda la parte tecnica, la scrittura è molto fluida e scorrevole, non ho trovato errori ortografici e di sintassi. Oserei dire finalmente! Non è facile ultimamente. La narrazione si svolge a pov alterni, saranno infatti i nostri due protagonisti, a capitoli alternati, a raccontarci questa storia. Il tutto ci dona una prospettiva a 360° coinvolgendo noi lettori appieno. Le descrizioni delle ambientazioni e dei personaggi sono esaustive, non si è soffermata troppo su quelli secondari se non per dare una maggiore comprensione della trama. 


Buona lettura!



Nessun commento:

Posta un commento