RECENSIONE - "Ancora un giorno di te" di Laura Gay

Titolo: Ancora un giorno di te
Autore: Laura Gay
Editore: Newton Compton
Genere: Mafia romance
Prezzo e-book: € 1,99
Prezzo Cartaceo: € 5,90
Data di pubblicazione: 09/07/2019
Pagine: 254
Serie: autoconclusivo


Sean De Luca è un uomo pericoloso, un ex galeotto. Ha fatto fortuna diventando il braccio destro di un boss della mafia di New York. Spietato, vendicativo, usa le donne solo per divertirsi, e si guarda bene dal farle restare nel suo letto per più di una notte. Ma qualcosa dentro di lui cambia quando conosce Sonya Markova. Sonya ha una vita ben diversa dalla sua: è felice, innanzitutto. Ha una famiglia che la adora e un fi danzato innamorato. Ma un giorno succede l’imprevedibile e la sua esistenza cambia per sempre: finisce nelle mani di una banda di narcotrafficanti, rapita per errore. La spirale di violenza di un mondo che non le appartiene sta per inghiottirla per sempre, ma Sean rimane così affascinato da lei da mettere in discussione, per la prima volta, ciò che gli viene ordinato. E il destino di entrambi potrebbe cambiare per sempre.
Un incontro voluto dal caso. 
Una scintilla che scatta all’improvviso.

Laura Gay vive a Genova. Ha pubblicato vari romanzi e racconti. Collabora col blog La mia biblioteca romantica e ha gestito una rubrica di consigli di scrittura creativa su Insaziabili Letture. Per la Newton Compton ha pubblicato il romanzo Mille notti di te e di me, un successo del selfpublishing, Tutto per te, Tutto di noi e Sole mare e amore, in ebook.

Bentornate chiacchierine, oggi vi voglio parlare di Ancora un giorno di te, l’ultimo romanzo di Laura Gay, edito da Newton Compton, che ci ha fornito il file. È lo spin-off del romanzo Mille notti di te e di me, ma è leggibile anche per chi, come me, non l’ha letto.
In una sera come tante, Sonya, una ragazza normale con una vita felice, si ritrova per uno strano scherzo del destino, scambiata per una prostituta dell’Est, e rapita da un clan malavitoso della zona. In un attimo la vita di Sonya è sconvolta. Rapita, e senza nessuna possibilità di contattare i suoi famigliari, destinata a essere una delle tante ragazze costrette a vendere il proprio corpo. Eppure il suo spirito combattivo la porta a sfidare Sean De Luca, braccio destro del mafioso Rodriguez, il quale la obbliga prima a subire umiliazioni, e poi decide di prenderla con sé come sua sgualdrina personale.

“Il tuo destino dipende da te. Le parole di Sean davano pace. Continuava a camminare per la stanza torcendosi le mani, un’accozzaglia di pensieri confusi nella testa. Aveva due sole possibilità. Sottomettersi a De Luca e a suoi desideri perversi, oppure fare la prostituta per Rodriguez”

Sonya, costretta a mettere a tacere il suo orgoglio e la sua voglia di ribellarsi per salvarsi la vita, deve anche far fronte al fascino di Sean. Spesso il suo corpo la tradisce, sentendosi attratta da lui, quando invece avrebbe dovuto provare solo orrore.
Anche Sean combatte una battaglia interiore, perché Sonya con la sua tenacia, la sua fierezza, il suo orgoglio, diventa ogni giorno più importante per lui. 

“Si allontanò da lei, desiderando fuggire da quel qualcosa che non conosceva e che lo turbava profondamente”

Giorno dopo giorno, Sonya inizia a chiedersi chi sia davvero Sean. Un terribile e spietato assassino oppure dietro a quegli occhi di ghiaccio c’è un cuore in grado di amare?

“Sean De Luca non era capace di amare. Era un’anima nera, perduta. Ma allora perché il suo cuore aveva perso un battito quando aveva visto Sonya entrare da quella porta, il viso pallido e gli occhi sgranati, come se fosse in pena per lui? Perché il solo pensiero che lei si prendesse cura della sua persona gli provocava un insolito calore nel ventre, come lava incandescente che gli scorreva nelle viscere?"

Considerazioni

Nella prima parte il libro ha i tratti principali del dark romance, Sean sembra essere davvero spietato e senza pietà, creando una forte pressione psicologica e fisica su Sonya. Le scene, anche di sesso, sono forti, ma non eccessivamente violente. Nella seconda parte, invece, il romanzo diventa più un romance classico, e il personaggio di Sean ha, a mio parere, un cambiamento forse un po’ troppo repentino. Il personaggio di Sonya, invece, mi è piaciuto molto, forte e combattiva, ma nello stesso tempo in grado di vedere oltre le apparenze.
La storia è interamente raccontata in terza persona, dando voce hai pensieri di entrambi i personaggi. Lo stile fluido e incisivo dell’autrice cattura e porta il lettore a immedesimarsi nella storia.
Consigliato a chi ama i dark romance non troppo cruenti. 
Faccio un grandissimo in bocca al lupo a Laura Gay.

Buona lettura!
Alessia


Commenti

Post popolari in questo blog

REVIEW PARTY - RECENSIONE - "In-Moral" di Naike Ror

REVIEW PARTY - RECENSIONE - "La sua tentazione" di Isabella Starling

RECENSIONE + GIVEAWAY - "La ragazza del faro" di Alessia Coppola