COVER REVEAL " Amlach – Il principe delle tenebre" di Francesca C. Cominelli


Titolo: Amlach – Il principe delle tenebre
Serie: The Darkness Series
Autrice: Francesca C. Cominelli
Editore: Self
Genere: Dark Fantasy
Data pubblicazione: Novembre 2019

Pagina autrice 
Gruppo fb


“Alyssa sapeva cosa sarebbe successo se avesse fatto ritorno. Lo sapeva, ma questo non le ha impedito di rimettere piede a Midlem, la città dell’Oregon dimenticata da Dio che nasconde più segreti di quanti tutti immaginano. 
Ma Alyssa lo sa bene."

Nessuno sa chi o cosa sia lei realmente.
Nessuno tranne lui. 
Il suo vecchio amore, il ragazzo che le ha spezzato il cuore. 
Demon rientra nella sua vita con prepotenza, senza preavviso, e la stravolge proprio come aveva fatto in passato. 
E poi c’è Amlach, il principe delle tenebre come sono soliti chiamarlo i cittadini di Midnight. Lo Stregone più potente di tutti i tempi, il più temuto, il male incarnato in persona. 
Lui ha un piano e Alyssa è la sua migliore pedina, l’anello mancante che gli permetterà di realizzare la sua vendetta. 
Lei è la sua Regina e lui il Re. 
Preparatevi a dimenticare il mondo per come lo conoscete, questo è il regno di Amlach.”

“«Chi sei tu?» chiedo in un sussurro. L’ombra viene di nuovo risucchiata dalle mie dita e mi sento tornare normale. 
Lui ride. 
«Te l’ho già detto: io sono il tuo peggiore incubo.» Amlach fa un passo verso di me e stringo il tavolo. «Io sono il male.» Un altro passo e la sua vicinanza brucia. «Io sono Amlach, il principe delle tenebre.» Ora è a una spanna dal mio viso e posso sentire il suo respiro accarezzarmi la pelle. «E tu… Tu sarai la mia regina.»”

“Io sono il male. 
Il cattivo delle favole. 
E voi... voi non potrete far altro che innamorarvi di me.”


Francesca C. Cominelli, Chicca per gli amici, è una sognatrice, nata nel 1993 in un piccolo paese vicino al Lago di Garda in cui vive insieme alla famiglia. Le sue più grandi passioni sono sempre state l’equitazione e la lettura. È cresciuta con i libri, sono sempre stati una via di fuga, un momento in cui si poteva estraniare dalla realtà e vivere in un mondo diverso; d'altro canto, scrivere le ha permesso di liberare la mente e sfogarsi, mettere nero su bianco i suoi pensieri e creare un mondo tutto suo. È grazie ai suoi sogni e alla sua determinazione se è arrivata fin qui. 
Con Amlach si è spinta oltre i suoi limiti, si è buttata in un genere che non ha mai sperimentato, ma che è riuscita a far suo, aggiungendo un tocco personale. Ora non vi resta che godervelo.



Commenti

Post popolari in questo blog

REVIEW PARTY - RECENSIONE - "In-Moral" di Naike Ror

REVIEW PARTY - RECENSIONE - "La sua tentazione" di Isabella Starling

RECENSIONE + GIVEAWAY - "La ragazza del faro" di Alessia Coppola