RECENSIONE IN ANTEPRIMA "Voglio un bravo ragazzo" di Penelope Bloom

Titolo: Voglio un bravo ragazzo
Autrice: Penelope Bloom
Editore: Newton Compton
Genere: Romance
Formato: ebook / cartaceo
Prezzo: € 2,99 / € 9,90
Data Pubblicazione: 6 giugno 2019
Protagonisti: William e Hailey
Pagine: 256 pagine
Serie: Attraction series #2



Come ho conosciuto William? È entrato nella mia pasticceria, ha comprato una torta di ciliegie, rubato un vaso di fiori – non avevo idea di cosa diamine dovesse farci – e lasciato il suo biglietto da visita in bella mostra. Prima di ammettere cosa abbia fatto con il biglietto da visita vorrei chiarire una cosa: William non avrebbe potuto scegliere un momento peggiore per entrare nella mia vita. Il locale stava per fallire. Quello stupido del mio ex si rifiutava di lasciarmi in pace. E tutti mi tormentavano perché a venticinque anni non ero ancora mai andata a letto con un ragazzo. William non era certo il candidato ideale per la mia prima volta. Un donnaiolo convinto, sexy in modo insopportabile. Tutto il contrario di quello di cui avevo bisogno. E allora perché l’ho cercato? Ho capito di essere nei guai quando con la sua voce profonda mi ha detto: “La tua torta era deliziosa. Cucini anche a domicilio?”.


Penelope Bloom è un’autrice bestseller di Usa Today. Adora immaginare e scrivere storie d’amore. Dopo aver lavorato come insegnante in un liceo, ha deciso di dedicarsi completamente alla scrittura di romanzi, spinta dall'entusiasmo delle sue figlie. La Newton Compton ha pubblicato Sono una brava ragazza e Voglio un bravo ragazzo.


Buongiorno Lettrici, 
Dopo la storia di Bruce e Natasha, eccoci a scoprire com’è andata la vita a un personaggio che abbiamo conosciuto nel precedente romanzo, William il fratello gemello di Bruce. Per chi non lo avesse letto vi faccio una panoramica dell’uomo che ci troveremo di fronte. 
William Chamberson è, insieme al fratello, amministratore delegato della Galleon Entrerprises. Hanno creato la loro azienda con le loro forze e se sono arrivati a essere due persone ricche lo devono solo a loro stessi. Ed è proprio questo uno dei punti deboli dei due fratelli, spesso vengono circondati da persone che come unico interesse hanno quello del denaro. William è il classico donnaiolo incallito, che sfrutta le donne solo per un piacere fisico, e soprattutto ottiene sempre ciò che vuole. 
Un giorno come tanti si ritrova in una pasticceria per comprarsi un bagel. Ne uscirà anche con una torta di ciliegie, un vaso di fiori e un ghigno stampato in faccia. Ecco come avvenne il primo incontro tra William e Hailey.

“Si mise il bagel in bocca e lo tenne tra i denti. Si infilò pericolosamente la torta di ciliegie sotto il braccio e afferrò un vaso decorativo pieno di fiori che abbelliva il bancone. Mi salutò con un cordiale cenno del capo e si voltò per andarsene”.

Hailey è una ragazza di venticinque anni, è single, dirige e gestisce la sua pasticceria insieme a Ryan, un suo amico. Ha ereditato questa passione per la pasticceria da sua nonna, frizzante ed energica, un uragano di donna. La sua vita non è tutta rose e fiori, infatti sta attraversando un periodo molto difficile: si trova in crisi economica, non riesce a fare fronte alle spese della pasticceria e al contempo a pagare l’affitto di casa. Inoltre il suo ex ragazzo ha deciso di essere il suo tormento, non vuole credere che la loro storia sia finita. Che dire poi dell’essere tartassata dai suoi amici e parenti per il fatto che all’età di venticinque anni è ancora vergine? 

“Mia nonna ha sempre affermato che fare dolci è il miglior rimedio contro la tristezza. È una nonna adorabile, e faceva di biscotti talmente buoni da leccarsi i baffi, ma si sbagliava di grosso. Da più di due anni ormai sfornavo nella mia bakery torte di ciliegie, parte, croissant, bagel, e qualunque altro dolciume si possa immaginare. E avevo capito che i dolci sono un rimedio solo contro il girovita e ogni proposito di seguire una dieta”.

Durante il loro primo incontro William lasciò a Hailey il suo biglietto da visita nella speranza che quest'ultima lo richiamasse. Ed è proprio quello che fece, pentendosi subito dopo. William era l’ultima persona che serviva ad Hailey in questo periodo. Quindi cosa succederà quando quell’uomo affascinante le chiederà anche di cucinare per lui come sua cuoca personale?

“In fondo, ero solo una ragazza che William aveva incontrato quella mattina in pasticceria. Le attenzioni che mi aveva rivolto erano state speciali per me, ma forse per lui quella era stata una giornata come tante. Non avevo nemmeno il diritto di essere arrabbiata, quindi decisi di sentirmi stupida e ingenua. Sì. Stupida e ingenua. Se la mia vita fosse stata scritta in uno dei miei ricettari, vi avrei trovato tutte le possibili varianti di appena due emozioni che mi avevano accompagnata nel corso degli ultimi venticinque anni. Allarme spoiler: indipendentemente da come le avessi amalgamate, avrei ottenuto sempre un’abbondante dose di delusione con l’aggiunta di un pizzico di imbarazzo. La ricetta della mia vita. Mmm, squisita!”.

Non voglio svelarvi altro, solo leggendo questo romanzo potrete scoprire cosa succederà tra William e Hailey…

Non mi resta che lasciare a voi il piacere di leggere questo libro e augurarvi Buona Lettura!

CONSIDERAZIONI
Avevo letto il primo romanzo di questa serie e non mi aveva entusiasmato, ma questo è tutta un’altra cosa. È divertente, emozionante, un mix esplosivo! Ho amato subito i due protagonisti, ho divorato le pagine, davvero ben fatto Penelope!!!! 
Per la parte più tecnica, il libro è scritto in prima persona alternando i pensieri di Hailey a quelli di William. Il tutto ci dona una visione più completa della storia. Le descrizioni dei personaggi, dei luoghi e delle vicende è narrato in maniera esaustiva. Non ho trovato errori grammaticali e di sintassi, finalmente un libro privo di errori!!!!
Complimenti a Penelope Bloom e alla Newton Compton per questo romanzo.
Libro consigliato. Buona lettura!


Nessun commento:

Posta un commento