RECENSIONE - "Tanta voglia di..." di Danilo Scastiglia



Titolo: Tanta voglia di...
Autore: Danilo Scastiglia
Editore: self
Genere: Narrativa erotica
Prezzo ebook: € 0,99
Prezzo cartaceo: $ 8,99
Data pubblicazione: 15 gennaio 2019
Pagine: 241
Serie: autoconclusivo

ORDER
Danilo Scastiglia affronta ed analizza la realtà e la complessità dell'essere umano e delle sue vicissitudini. Lo fa attraverso un puzzle di racconti scintillanti che formano un disegno sensato, dai contorni che sfumano all'infinito. La traccia che lega ogni storia, ogni uomo, ogni donna alla propria strada nel mondo è fatta di passione, in qualunque sfumatura che permette di raggiungere il proprio traguardo attraverso le sfumature della vita. Tutto grazie alla sapiente penna dell'autore che attraverso l'universale galassia del sentimento e dell'erotismo disinibito ma al tempo stesso raffinato, in uno stile diretto, sensuale dove riconoscersi. Otto storie che emanano amore, amicizia, sentimenti forti. Racconti di vita che rendono il lettore più forte, più conscio delle proprie aspirazioni aiutandolo a raggiungere il sogno prefissato.

Danilo Scastiglia nasce a Chieti nel 1972. La sua prima fatica “Alchimie” riscuote notevole per lo stile asciutto e diretto dello scrittore teatino. Premi riscossi con “Destini” 1° classificato a “Voci 2011”, racconto inserito nell’antologia “Decamerone 2010” Edizioni R.E.I. al Concorso Internazionale di Cinisello Balsamo (MI) e nell’antologia “Il lancio della penna 2011”. Per niente stanchi”  viene selezionato per l’antologia “La notte del peccato” dalla case editrice “Edit@ Casa Editrice & Libraria” di Taranto. Premiazione con segnalazione di merito al concorso “Voci 2012”. Il componimento “Tra viaggio, sogno e finalmente realtà” vene inserito nell’Antologia “Parlami d’amore 2012” di Ex Libris di Palermo e in “Diffusione autore” di Gds.  Il racconto “Anime gemelle” viene inserito nel II Almanacco con tema Eros della casa editrice Lettere animate di Martina Franca(TA). Mosaico, il nuovo lavoro dell’autore teatino edito da Giovane Holden Edizioni è tra i finalisti al Concorso “Premio La rosa d’eventi”  Isola di Ustica 2012”.
Il terzo libro edito da FaLvision editore dal titolo “Del raffinato amore” vince nella sezione IX Raccolta edita di racconti nella XXXIII Edizione del Premio Internazionale “Letteratura, Poesia, narrativa, saggistica da parte dell’Istituto Italiano di Cultura di Napoli e della rivista internazionale “Nuove Lettere”. La premiazione si avviene il 23 Settembre 2017  a Napoli.

Buongiorno Lettori, 
oggi vorrei parlarvi di un libro che raccoglie alcuni racconti di vita quotidiana e di conseguenza numerose tematiche all'ordine del giorno, davvero molto interessante e coinvolgente.

Nel primo racconto conosciamo Sonia, una studentessa universitaria, da sempre additata con appellativi non proprio carini solo per una sua predilezione verso il sesso. Così armata di coraggio cercherà di cambiare la sua vita, prima facendo quello che crede essere quello che vuole e successivamente, grazie all'intervento di alcune persone, riprendendo in mano la sua vita per viverla a pieno.

Nel secondo racconto conosciamo invece Fausto, un ragazzo trasferitosi lontano dalla sua città natale per lavoro. Riuscirà a trovare, però, presto nuovi amici e conoscenti, a uscire e divertirsi, e forse a trovare più di quello che si sarebbe aspettato. Entrerà a conoscenza anche di segreti, fino a quel momento rimasti nascosti, che grazie al suo intervento potrebbero essere svelati e superati.

Il terzo racconto ci parla di un gruppo di amici, di come si sono conosciuti, dei loro interessi in comune e di quelli che li dividono. Diventati grandi un loro sogno si realizza, ma ben presto faranno amicizie e aderiranno a gruppi discutibili. Si intrecceranno le storie di tutto il gruppo di amici e delle loro nuove conoscenze, delle loro nuove abitudini, dei loro nuovi sogni...

Nel quarto racconto ci viene presentato Simone, un giornalista di spicco tanto amato quanto criticato per i suoi articoli. In quest'ultimi infatti cerca di trattare argomenti scomodi, quelli di cui nessuno parla, schierandosi sempre dalla parte dei più deboli. Si intrecceranno le vite di altri personaggi ed ognuno, a modo loro, daranno qualcosa in più alla vita di Simone. 

Il quinto racconto ci narra la storia di Martina, una tredicenne, da sempre in conflitto con la madre troppo materialista. Tutto procede nello stesso modo, fino a quando un giorno, quando Martina ha diciannove anni scopre un segreto che la madre le ha tenuto nascosto da sempre. Sarà proprio questo avvenimento a cambiare per sempre la vita della giovane, a farle trovare la sua strada e la sua casa, e finalmente la felicità.

Il sesto racconto ci racconta la storia di una donna, sposata, madre di un figlio e con un altro in arrivo. Da qualche tempo in crisi con il marito, fa un incontro fortuito in libreria che le cambierà la vita. Si riscoprirà donna, non solo moglie e madre, ritroverà la libertà, la voglia di sognare e di stare bene.

Nel settimo racconto conosciamo Valerio, amante del proprio lavoro di rappresentante ma sempre alla ricerca di qualcosa di nuovo. Durante i mesi saranno molti i personaggi che si incastreranno nella vita di Valerio, una donna in una pescheria, due suoi amici d'infanzia, due ragazze che andavano a scuola con lui... e ognuna di loro lascerà il segno nella vita di Valerio.

L'ottavo racconto ci narra le vicende di Gisel e Andrea, una coppia fresca da soli quattro mesi, partendo dal momento del loro incontro al giorno d'oggi. Si intervallano le vite dei due protagonisti e gli incontri che quest'ultimi faranno e che metteranno in subbuglio le loro vite e chissà cosa succederà alla loro storia.

Non mi resta che lasciare a voi il piacere di leggere questo libro e augurarvi Buona Lettura!

CONSIDERAZIONI

In questo libro l'autore ci racconta diverse storie, trattando argomenti e temi molto diversi ma allo stesso tempo uniti da un filo sottile, amori, delusioni, pregiudizi, discriminazioni, tradimenti, gioie e dolori. Si parla soprattutto delle persone che molto spesso vengono messe in un angolo, quelle sempre nell'ombra, quelle che sono additate per scelte, a loro parere, errate. Volevo quindi congratularmi con Danilo per questo, per aver dato la voce ai più deboli, agli emarginati, per aver fatto capire tramite questi racconti il parere di quelle persone, i loro stati d'animo, i loro pensieri più nascosti e le loro emozioni.
Per quanto riguarda la parte tecnica, sarà una voce narrante a raccontarci le storie di alcuni di questi personaggi, le loro emozioni, le loro vite, in altri invece saranno i protagonisti principali a esprimere in prima persona i loro pensieri. Tutto è dettagliato in maniera esaustiva. Ho trovato qualche errore ortografico, di sintassi e di editing, da revisionare, ma nulla che mi abbia impedito la lettura dei racconti. 
Sicuramente un libro interessante, Buona lettura a tutti!

Nessun commento:

Posta un commento