RECENSIONE per "Black" di T. L. Smith

Titolo: Black
Autrice: T.L.Smith
Serie: Black #1
Traduzione: Alice Zanzoterra
Editore: Hope Edizioni
Prezzo: 3.99 epub
Data di pubblicazione: 27 febbraio 2019


Sono fedele, ma tradirò.
Sono forte, ma anch’io ho cicatrici.
Sono un angelo, sì, il diavolo.
L’ho incontrata che aveva sedici anni. È arrivata come una ventata di aria fresca, giunta all’improvviso, che mi ha strappato un sorriso. Ma poi se ne è andata, portando via con sé anche il mio ultimo respiro.
Quel suo sorriso sapeva rischiarare una stanza intera e far palpitare il mio cuore nero.
L’ho ritrovata a distanza di dieci anni, con una siringa piantata dritta nel braccio.
In mezzo alle gambe si formava una pozza di sangue.

Buongiorno Lettori, oggi vi parlerò di un libro che mi ha attratta subito dalla sua copertina ancor prima di leggere la trama. Vi parlerò di Black di T. L. Smith, edito da Hope Edizioni.

Devo ammettere che la sinossi mi ha lasciata alquanto scioccata, ma la curiosità è stata così tanta che mi sono ritrovata a immergermi nelle pagine di questo romanzo senza riuscire più a staccarmi se non all'ultima pagina. La storia è così intensa e scorre velocemente che si riesce a bere questo racconto tutto d'un fiato. 

Black incontra Rose quando è solo un ragazzo, a scuola viene considerato un tipo da temere, ci va per obbligo ma non stringe amicizia con nessuno. Fino al giorno in cui si sente chiamare da questa strana ragazzina che spesso osserva perché se ne sta sempre da sola e in disparte proprio come lui, e allo stesso modo viene considerata una tipa strana.
Rose riesce a estorcere a Liam, questo è il suo vero nome, un salto nel blu ed è proprio in questo luogo che tutto ha inizio e avrà anche una fine...

Black non ha mai avuto scelta sin da piccolo è stato trascinato in un abisso oscuro, costretto a fare cose senza scelta, privato di un amore familiare, viene costretto a fare quello in cui è dannato bravo. Purtroppo anche immorale... Il nero che lo circonda prende col tempo sempre più possesso di lui. Non prova rimorso per ciò che fa. La sua vita scorre senza un obiettivo, dove niente più lo sconvolge, fino al giorno in cui trova, insieme ad altre tossiche, quella ragazza che un tempo le ha rischiarato il cuore, senza neanche saperlo...

Il suo istinto gli grida di lasciarla lì a marcire, non è più una sua questione, ma il suo dannato cuore gli sussurra che non può lasciarla lì a morire. Così prende la ragazza in spalla, senza farsi vedere dal clan, e la porta a casa sua. Cerca comunque di tenere le distanze, la sua anima è ormai talmente oscura che ora sta bene così e nessun fattore esterno deve rovinare quella assurda quiete che si è costruito. Ma non sempre le cose vanno come programmate. Quella ragazza riesce ancora a fare breccia nella sua oscurità. I segreti che la circondano sono innumerevoli, ma vanno anche contro coloro che per Black son diventati la sua quotidianità.

"Resta sempre lì, impigliata tra i miei pensieri. Come colla che non si stacca, come una puntura d'ape che brucia. È sempre lì, ma l'unica cosa che voglio fare è estirparla, asportarla da me, anche se non ci riesco."

Black rischia di andare contro tutti pur di salvare Rose, ma i suoi nemici li conosce bene, sono persone senza scrupoli che è meglio non mettersi contro. Ma loro sanno bene che anche Black non è un personaggio da poter sfidare. Ciò che fa, lo fa con estrema precisione e senza nessun ripensamento. Se Black decide di lottare lo fa senza guardare in faccia nessuno e senza pensare ai rischi che potrebbe correre. E quella ragazza forse è l'unica al mondo che vale questo rischio... o forse le cose non sono proprio così semplici come sembra...

"Siamo entrambi come due rami spezzati, io quanto lei. Siamo entrambi distrutti, lei quanto me. Due cuori infranti messi insieme non possono aggiustare niente. Si innescherebbe solamente una valanga di emozioni, di sentimenti che nessuno dei due è in grado di sopportare..."

È un dark romance crudo, duro e senza un minimo di veli. Le scene sono ben dettagliate e non lasciano all'immaginazione. Il nero che circonda Black forse può mostrarci molto di più di ciò che fa trapelare di sé. L'ultima pagina ci lascia sconcertati facendoci capire che niente è ancora finito... ecco perchè spero che il secondo volume arrivi al più presto.

Ho riscontrato diversi refusi che meriterebbero una migliore revisione e che mi auguro di non trovare nel secondo libro. Anche il gergo utilizzato non rispecchia in pieno questo romanzo e rischia di farlo cadere nel ridicolo. È un libro che si sarebbe meritato di più se non fosse per questi errori di traduzione e editing. Nonostante tutto la storia merita di essere letta, specie per chi ama il genere. L'amore ci dimostra che spesso anche il cuore più nero può essere scalfito.

Vi auguro una buona lettura.



Commenti

Post popolari in questo blog

REVIEW PARTY - RECENSIONE - "In-Moral" di Naike Ror

REVIEW PARTY - RECENSIONE - "La sua tentazione" di Isabella Starling

RECENSIONE + GIVEAWAY - "La ragazza del faro" di Alessia Coppola