RECENSIONE - "Naked Truth – The Wedding: Secret Life Series #2.5" di Valentina Ferraro

Titolo: Naked Truth – The Wedding
Autrice: Valentina Ferraro
Editore: Les Flâneurs Edizioni
Genere: Contemporary Romance
Formato: ebook /cartaceo
Prezzo: 1,99 € / 9,90 €
Data pubblicazione: 11 marzo 2019
Pagine: 179 pagine
Serie: Novella della serie “Secret Life”
#1 Naked Truth
#2 Never ever
#2.5 Naked Truth - The Wedding

“Ho superato il limite, mi sono bruciato, e stavolta non mi salverò.”

Mason Lewis era sicuro di aver imparato la lezione: chi vola troppo vicino al sole prima o poi finisce per bruciarsi.
Tutto avrebbe immaginato, ma non che un giorno sarebbe finito a lavorare per suo padre. Che avrebbe iniziato a ragionare come suo padre. Che avrebbe commesso gli stessi errori di suo padre. Che avrebbe deluso l’unica persona che lo accettava per quello che era: un ragazzo ribelle ma dai sani principi, con un cassetto pieno di sogni e la giusta dose di coraggio per inseguirli.
Solo lei lo aveva capito fino in fondo. Solo lei si era presa la briga di guardare oltre quel bel corpo tatuato e dentro la sua anima.
E adesso, a un passo da quel tanto agognato “sì” e con la consapevolezza che le uniche persone per le quali valga davvero la pena di combattere sono Nikky e loro figlio MJ, Mason capirà che la vita, prima o dopo, ti presenta sempre il conto per gli errori che commetti. E, quando meno te lo aspetti, ti ritrovi a toccare il fondo senza nessuna possibilità di salvarti.

Buongiorno a tutti, cari lettori!
Oggi vorrei dedicare la mia recensione all'autrice Valentina Ferraro, uscita il mese scorso con la novella della serie Secret Life, intitolata "Naked Truth: The Wedding".

Per chi fosse in pari con la lettura della serie, nel primo volume "Naked Truth" RECENSIONE abbiamo conosciuto i personaggi di Mason e Nikky; nel secondo volume "Never ever" RECENSIONE i personaggi di Evan e Stella.

Anche se i precedenti volumi possono essere letti indipendentemente l'uno dall'altro, per questa novella consiglio la lettura almeno del primo libro su Mason e Nikky, inquanto qui sono nuovamente loro i protagonisti.


Nelle ultime tre pagine del precedente libro, che vengono riportate anche all'inizio di questa novella, il lettore rimane stupito e sconvolto da una scena inaspettata: Nikky che esce in lacrime come una furia dalla magione dei genitori di Mason, con in braccio Mj, loro figlio. La ragazza sta scappando dalla celebrazione del suo matrimonio con Mason.
È con questa novella, più in stile di racconto lungo, che finalmente possiamo leggere cosa è davvero accaduto.

Troviamo i due protagonisti in una fase particolarmente destabilizzante della loro vita: sono passate sei settimane dalla nascita di Mj, ma Nikky e Mason sono più distanti che mai, sia fisicamente che emotivamente.

Lei colpevolizza lui:


“<<È così! Quante volte lo hai visto a casa da quando è nato nostro figlio? Potrei contarle sulle punta delle dita di una mano. È cambiato, Max. Non è l'uomo di cui mi sono innamorata, quello con il quale avevo fatto dei progetti.[...]>>.”

Lui colpevolizza lei:

“Lei è così cambiata. È come se non viaggiassimo più sulla stessa lunghezza d'onda. È sempre lì pronta con il fucile puntato, è tutta una grande e interminabile critica.”

Il problema è che in parte entrambi sono cambiati, ma perché la vita ha posto loro degli ostacoli che sono diventati degli importanti paletti nel loro rapporto.
Nikky, con la nascita di Mj, è inevitabilmente cambiata: il fisico ne ha risentito, ha paura di non piacere e di non essere più amata, oltre che essere stanca e senza forze per questa piccola creaturina della quale si sta occupando da sola.
Questo perché Mason, sebbene tre anni prima avesse chiuso ogni rapporto con la sua famiglia manipolatrice, dall'oggi al domani si è preso un'aspettativa dall'agenzia per la quale lavorava per andare a occuparsi dell'attività di famiglia, tenendo all'oscuro Nikky di molte cose. Ben presto però, Mason ci indicherà il suo punto di vista e il motivo delle sue azioni.

Nikky è smarrita, demotivata, stremata; Mason è frustrato e arrabbiato.
I personaggi secondari, i loro amici già incontrati precedentemente, saranno loro di vitale importanza e riferimento, ma la complicità che c'era fra i nostri protagonisti sembra essersi smarrita. Eppure il sentimento intenso è innegabile, è ancora lì, fra errori, accuse e parole non dette.
Entrambi sbaglieranno, ci saranno cicatrici e delusioni difficili da guarire: prevarrà l'assidua testardaggine che li caratterizza o riusciranno a essere sinceri l'uno con l'altra? Ovviamente non posso anticiparvi proprio tutto tutto!

Cari lettori, ogni volta che recensisco una nuova lettura di Valentina mi sento ripetitiva, non ho mai nascosto la mia stima verso di lei (Matching Scars nel cuore, sempre!) ma nonostante tutto cerco di essere sempre obiettiva, affrontando ogni sua nuova lettura cercando di tenere fuori dal contesto le mie preferenze.

Ma dal punto di vista dello stile, l'autrice è una conferma: la scrittura è precisa e fluida; i dialoghi sono realistici; la narrazione in prima persona dal punto di vista alternato mira a coinvolgere ancora di più il lettore con le situazioni e gli stati d'animo dei protagonisti. Protagonisti che, anche se già introdotti e conosciuti nel primo volume, sono ben caratterizzati e trasmettono molte sensazioni.

Per quanto riguarda la storia, invece, se in "Naked Truth" avevo trovato l'idea di base un po' forzata e poco originale, qui più che una delineatura vera e propria di storia ho trovato una maggior concentrazione di emozioni e sentimenti.
Caratteristica che mi ha fatto stare con tanto magone per gran parte di libro, perché gli stati d'animo di Nikky e Mason sono stati descritti in modo così realistico e completo, tanto da sentirmi empatica con la sofferenza di questi due personaggi la cui colpa principale è stata quella di non essersi aperti l'un l'altra fin da subito.
Per fortuna non mancheranno quei tanto agognati momenti in cui finalmente il sorriso farà la sua comparsa.

I personaggi sono naturali, potrebbero essere chiunque di noi, tra sentimenti contrastanti, vergogne, delusioni ed errori, tra muri emotivi alzati in maniera esponenziale piuttosto che ammettere le proprie debolezze, trovandosi a un passo dal perdere la persona amata. Solo la pazienza, il perdono, la forza dell'intenso amore possono far superare tutto. Sarà così anche qui?

Cari lettori, consiglio questo racconto a chi, come me, non si perde mai un'uscita di Valentina Ferraro o comunque a chi ha già letto con partecipazione i precedenti due volumi di questa serie.
Chi, invece, non conoscesse l'autrice o la serie e si trovasse davanti alla curiosità di voler leggere questa emozionante e coinvolgente novella, consiglio la lettura almeno del primo volume.

Buona lettura a tutti!!

Commenti

Post popolari in questo blog

REVIEW PARTY - RECENSIONE - "In-Moral" di Naike Ror

REVIEW PARTY - RECENSIONE - "La sua tentazione" di Isabella Starling

RECENSIONE + GIVEAWAY - "La ragazza del faro" di Alessia Coppola