RECENSIONE IN ANTEPRIMA "Un ricordo ti parlerà di noi" di Collen Hoover

Titolo: Un ricordo ti parlerà di noi
Autore: Colleen Hoover
Editore: Sperling & Kupfer
Prezzo ebook: 4.99 € (promo fino al 14/04)
Data pubblicazione: 9/04/19
Genere: Contemporary Romance
Serie: Autoconclusivo




La storia tra Quinn e Graham è stata una vertigine di emozioni fin dal loro primo rocambolesco incontro. Si sono conosciuti nel giorno peggiore della loro vita, e da allora non si sono più lasciati. Oggi, però, quell'amore perfetto è minacciato dalle mille imperfezioni del loro matrimonio. Gli errori, i segreti e gli inevitabili contraccolpi della vita, accumulatisi nel corso degli anni, li stanno distruggendo. E allontanando. Non è facile individuare chi abbia più colpe. Ed entrambi sono bravi nel fingere che nulla sia cambiato. D'altronde, è duro ammettere che si è arrivati al capolinea quando l'amore c'è ancora. Si tende a credere che un matrimonio finisca solo quando la rabbia e il disprezzo prendono il posto della felicità. Ma Quinn e Graham non sono arrabbiati l'uno con l'altra. Semplicemente non sono più gli stessi di un tempo, stentano a riconoscere nell'altro la persona di cui si sono innamorati e il loro rapporto è pericolosamente vicino a un punto di non ritorno. A un passo dal vuoto, tuttavia, il ricordo di chi erano e una promessa racchiusa in una scatola di lettere custodita da tempo potrebbe salvare il loro amore, e loro stessi. Perché, a volte, l'amore ha soltanto bisogno di ritrovare la strada di casa. Già autrice bestseller del New York Times, Colleen Hoover torna in libreria con un romanzo emozionante e viscerale che arriva dritto al cuore. Ai vertici delle classifiche americane, Un ricordo ti parlerà di noi ci rammenta tutte le difficoltà che amare comporta, e gli sforzi necessari per tenere in vita un amore, giorno dopo giorno, e impedire che la vita intorno a noi prenda il sopravvento.

Buonasera librosi,
Sono tornata questa volta con una scrittrice mooolto amata per le sue storie da #MaiUnaGioia, come li definisce la mia collega Roby 😝😚. Avete capito di chi si tratta no? Collen Hoover con "Un ricordo ti parlerà di noi", edito Sperling&Kupfer. 

Ho appena finito di leggerlo e non vi dico come sto. Letto in meno di 24 h e già da questo si può dedurre che la storia mi ha preso molto. 
La regina del melodrammatico colpisce ancora ma questa volta il suo colpo è diverso. È come ricevere una palla da basket in faccia: vedi che è nella tua traiettoria, per qualche strano motivo non ti sposti aspetti solo che ti raggiunga. Insomma un colpo duro che fa molto male, e fidatevi "fa male" l'ho provato sulla mia pelle (della palla di basket intendo :-P), ti lascia per un pò confuso e dolorante ma sopravvivi. Ora vi racconto un po' la storia.

Graham e Quinn sono sposati da 7 anni. Sembrano due coinquilini che condividono lo stesso spazio. Parlano poco e il loro matrimonio sembra aver quasi raggiunto il capolinea. Anche l'intesa sessuale che prima era esplosiva ora sembra solo un gesto meccanico con uno scopo, quello di procreare. Voi direte, beh dopo tanti anni è normale che la passione si affievolisca e che non si è più innamorati come prima. E io vi do anche ragione, ma non è questo il caso. Loro due si amano nel profondo ma la situazione in cui si trovano sta portando rancore e rimpianti. Il loro problema è un cancro che piano piano ti divora e distrugge anche quelle poche cose belle che ti sono rimaste. 

«Mi manchi, Quinn. Da morire. Sei proprio qui, eppure non ci sei. Non so dove sei andata o quando, ma non ho idea di come riportarti indietro. Mi sento così solo. Viviamo insieme. Mangiamo insieme. Dormiamo insieme. Però non mi sono mai sentito più solo in tutta la mia vita.»

Ecco a cosa si è ridotto il loro matrimonio. Poi sono diventati così bravi a fingere, a nascondere quello che provano per non ferire l'altro che all'apparenza sembra che vada tutto bene. La tensione, le  delusioni mettono a rischio definitivo il loro matrimonio. E se stando separati fossero più felici? A volte l'amore non basta e la felicità e quest'ultima, come dice l'autrice, non sempre vanno a braccetto. Come dice Passenger "Only know you love her when you let her go" , la lasci andare anche quando la ami, se è ciò che la rende felice. Sarà questo il loro "Happy ending" oppure i ricordi di chi erano potrebbe salvare il tutto?
Non vi svelo altro, lasciandovi il piacere di scoprirlo da voi.

E prometto… giuro… che se scegli di chiudere con me, ti amerò di più il giorno in cui esci dalla mia vita del giorno che hai percorso la navata. Spero che tu scelga la strada che ti rende più felice. Anche se non sarà una scelta che amerò, amerò comunque te. Che io sia ancora parte della tua vita oppure che non lo sia. Ti meriti di essere felice più di chiunque conosca.


CONSIDERAZIONI
È devastante.
È devastante leggere l'alternarsi del passato e del presente. È devastante leggere sulla pagina precedente che non riescono a staccarsi l'uno dall'altra e in quella successiva che non riescono neanche a guardarsi negli occhi. È semplicemente devastante. Potrei odiare la scrittrice per questa scelta, per quello che mi sta facendo provare ma allo stesso apprezzo molto questa scelta. Anche se mentre leggo preferisco concentrarmi sul presente, trovando i capitoli che parlano del passato un po' superflui, in questo caso l'autrice è riuscita a incastrare bene i momenti e quando ci sono degli enigmi da scoprire, ti lancia nel passato per spiegare com'è nato.

Come avete capito ho amato molto questa storia. Tratta un tema delicato e Collen è stata brava nello scorgere i sentimenti più crudi e nascosti in noi.
Il romanzo ha uno stile scorrevole e tiene incollati alle pagine. È scritto dal POV di lei salvo poche pagine dove abbiamo la possibilità di scoprire i pensieri di Graham. La storia di per sè non ha grandi colpi di scena e a parte l'inizio un po' poco realistico, è davvero una bella storia che lascia l'impronta.
Quindi lo consiglio a tutti!
Ah, a proposito dell'inizio e di come si sono conosciuti. È davvero bizzarro, tragico e a tratti divertente, perciò sono curiosa di sapere cosa ne pensate.

Sto ancora combattendo per qualcosa per cui non so nemmeno se ancora vuoi che lotti.


Buona lettura,
XoXo,
Jenny

Commenti

Post popolari in questo blog

REVIEW PARTY - RECENSIONE - "In-Moral" di Naike Ror

REVIEW PARTY - RECENSIONE - "La sua tentazione" di Isabella Starling

RECENSIONE + GIVEAWAY - "La ragazza del faro" di Alessia Coppola