RECENSIONE "Flash and Sorrow" di Teresa Greco

Titolo: Flashes and Sorrow
Autore: Teresa Greco
Editore: Self-publishing
Prezzo ebook: 2.99 €
Genere: Romantic Suspense
Data pubblicazione: 23 novembre 2018
Pagine: 435

ORDER


Vivienne Foster è una donna impacciata e insicura, una sognatrice in cerca dell’amore che  le stravolga il cuore e le faccia sentire le farfalle nello stomaco. In campo professionale riesce a realizzarsi come parrucchiera di talento, finendo nello sfavillante mondo della moda di New York. In occasione di una sfilata, Vivienne conosce il modello più inconsueto, ribelle e vizioso che abbia mai calcato una passerella: Drake Sullivan.
Tra di loro scocca un’inaspettata scintilla che riesce a smussare alcune problematiche, una scintilla in grado di unire due caratteri totalmente opposti e fronteggiare due situazioni familiari altrettanto differenti. Ma Drake non sembra essere solo un modello affascinante e narcisista. In lui c’è qualcosa di oscuro, qualcosa che sporca la sua anima e gli impedisce di vivere il proprio presente con serenità.
La sua vita è cambiata in maniera irreversibile 21 anni prima e ha stravolto lo scopo della sua intera esistenza. Drake persegue un incubo… ma dove lo condurrà?
Basterà il soffio di un amore per spazzare via le fiamme della rabbia?


Eccomi ancora con voi, oggi per parlarvi dell’ultimo libro di Teresa Greco: Flashes and Sorrow.
Devo fare una premessa impegnativa: per chi leggerà questo libro come prima opera della Greco, credo che vi piacerà, ma, per chi ha letto la trilogia degli scacchi, resettate Torre Nera, perché Drake non è Alex. Sono sempre convinta che non vadano fatti i confronti fra i protagonisti dei libri di un autore, ma questa volta ho fatto veramente fatica a leggere di Drake e Vivienne, senza pensare ad Alex e  Nicole, soprattutto perché mi ci ha riportato l’autrice stessa ( leggendo capirete). Spero davvero che continuando a leggere di loro nel prossimo libro possa crescere il mio interesse nei loro confronti, per farmeli portare ad amare così come ho fatto per la trilogia degli scacchi.
Mi scuso per questo problema, che potrà sembrare poco professionale, ma essendo legato a un mio stato d’animo personale, dettato credo dalle forti emozioni che ho provato leggendo la trilogia degli scacchi, ho pensato di condividerlo con voi.
Quindi, partendo dal presupposto che è una storia diversa, in un libro diverso, con dei personaggi diversi, torniamo a Drake e Vivienne, due ragazzi di successo che lavorano nel mondo della moda , ma che rivestono due ruoli differenti…
Lei, Vivienne, una parrucchiera di successo, che preferisce occuparsi della bellezza altrui, restando in disparte, senza dare nell’occhio…

“Io sono una persona che vive bene nel suo ambiente dietro le quinte.”

Lui, Drake, un modello egocentrico, affascinante e indisciplinato…

Se vuoi vendere un prodotto che colpisca in maniera memorabile il consumatore, Drake è l’uomo giusto.”

E, a una sfilata a New York, si conosceranno, ma Vivienne riuscirà a vedere qualcosa che gli altri non riescono a vedere in lui, e questo porterà Drake a cercarla, anche se non sarà una “amicizia” facile, perché se sei Drake Sullivan, non sei abituato ad aprirti agli altri

“Questa è la favola del famoso Drake Sullivan. State attenti quando vi addentrate, perché rischiate di imbattervi in cocci sparsi della mia anima che possono fare molto male.”

Lei cerca l’amore con la A maiuscola, Lui che non sa amare, perché non sa cosa vuol dire essere amato.
Lei vive di passione, lui si nutre di vendetta.
I loro caratteri, le loro vite, i loro pensieri si scontreranno, si fonderanno, faranno scintille, in un turbinio di emozioni dovute a nuove esperienze, nuove possibilità e nuove opportunità…

“…diviso tra gioia e dolore. Amore e senso di impotenza. Flash e dolore. Non credo di poter continuare a lungo così.”

Amore e vendetta come potranno trovare equilibrio?

“Ti regalerò l’umana imperfezione…”


Considerazioni:

Ho trovato davvero interessante il fatto che i due protagonisti fossero così diversi, con pochissimo in comune, rendendoli in questo modo le due metà che solo insieme potessero completarsi, con delle difficoltà non indifferenti, perché per trovare un equilibrio bisogna mettersi in discussione e spesso scendere a compromessi, andando contro a quelli che si credevano dei punti saldi della propria esistenza.
Infatti i personaggi sono descritti molto bene, riuscendo a farmi odiare Drake fin dall’inizio, proprio perché descritto talmente bene nel suo egocentrismo e narcisismo, da renderlo detestabile agli occhi di tutti. Anche l’aspetto psicologico è ben curato, rendendo così più semplice, a chi legge, entrare in empatia con i personaggi.  Anche le descrizioni degli ambienti e delle situazioni, i temi trattati ( amicizia, famiglia, amore, vendetta, successo, ambizione, segreti, sincerità etc) amplificano la sintonia del lettore col romanzo.
Lo stile è scorrevole e chiaro, rendendo la lettura piacevole, e in alcuni punti ipnotica, per il susseguirsi delle vicende, soprattutto dei momenti hot, che non mancano, e per la visione da entrambi i punti di vista dei protagonisti.
La fine, sappiatelo, è un to be continued…quindi Teresa Greco sbrigati, perché abbiamo bisogno di sapere come procederà e di continuare a sperare per loro e con loro, perché…

“L’amore non conosce ostacoli, non ha confini né barriere. L’amore può tutto.”



Buona lettura dalla vostra Stefania!






Nessun commento:

Posta un commento