REVIEW PARTY "Tante stelle, qualche nuvola" di Mattia Ollerongis


Titolo: Tante stelle, poche nuvole
Autrice: Mattia Ollerongis
Editore: Sperling & Kupfer
Genere: Romance contemporaneo
Formato: ebook / cartaceo
Prezzo: 8,99 € / 13,51 €
Data pubblicazione: 26 febbraio 2019
Pagine: 322 pagine
Serie: Autoconclusivo





Una perfetta storia d'amore
da chi l'amore lo racconta tutti i giorni sui social. 

L'amore
è un gioco da ragazzi
che si vogliono far male.

Miriam, capelli ricci, rossi e selvaggi, è un'anima fragile e ribelle quanto basta. In venticinque anni ha fatto principalmente due cose: studiato giornalismo e amato Antonio. Ma, a un passo dall'avverarsi del suo sogno più grande, il mondo le crolla addosso. Una vita intera cancellata in ventiquattr'ore. E all'improvviso si trova catapultata in una città tutta nuova. Una città dove ricominciare da capo, Trieste. Qui incontra Davide, un aspirante scrittore, anche lui solo con i suoi disastri. A Miriam basta un attimo per innamorarsi di quel ragazzo dalla voce dolce, delicata, che, nonostante tutto, riesce a tranquillizzarla. Forse è lui la cura. Forse è lui ciò di cui ha più bisogno ora. Forse è lui quello in grado di sistemare il suo caos. Tra una birra vista mare e un bacio rubato, ha inizio la loro bellissima storia d'amore. Tutto sembra andare a meraviglia, finché, un giorno, a Davide si presenta l'occasione della vita e decide di partire per gli Stati Uniti per inseguire una stella cometa. Sembra la fine, eppure il vero amore trova sempre il modo di ritornare, perché amore e vita stanno bene insieme.


Con le sue poesie, Ollerongis ha conquistato su Instagram centinaia di migliaia di follower, in costante crescita, giorno dopo giorno. Ora è pronto a esordire in libreria con il suo primo romanzo, Tante stelle, qualche nuvola, una storia romantica e poetica dedicata a tutti coloro che credono all'amore e sono lì, in attesa di chi saprà restare.



Cari lettori, buongiorno a tutti!
La nuovissima uscita librosa di cui vorrei parlarvi oggi si intitola “Tante stelle, quale nuvola”, romanzo scritto da Mattia Ollerongis.

Miriam e Davide sono i protagonisti di questa storia un po’ agrodolce, che racconta di un intenso amore messo alla prova.
Il lettore fa la conoscenza di Miriam mentre è in procinto di andarsene: ha scoperto il tradimento dello storico fidanzato Antonio e nello stesso giorno ha avuto un lutto importante.
Così, delusa e sofferente, decide di accettare la proposta della zia e partire per la terra di nascita della madre, Trieste, per ricominciare da capo con la sua vita.
Qui, farà presto la conoscenza di Davide, questo buffo e all’apparenza timido ragazzo, receptionist dell’hotel della zia e scrittore, che la colpirà non poco.

Non volevo far finire quella conversazione. Mi piaceva parlare con lui, la sua voce era dolce, delicata e in qualche modo mi tranquillizzava. Stavo solo prenotando una stanza, eppure sarei rimasta lì ore e ore ad ascoltarlo.

Sarà così che, passo dopo passo, nascerà una dolce storia d’amore, fatta di gesti rubati e atti romantici.
Un giorno, però, Davide riceve una super allettante proposta, quella che mai avrebbe immaginato gli si potesse concretizzare, ma che ha sempre sognato: la trasformazione del proprio libro in film.
Se non fosse che, per mancanza di coraggio e per paura degli eventi, tradirà la fiducia della giovane Miriam non dicendole di questa preziosa occasione, che prevede la partenza di lì a brevissimo per Los Angeles.

C’è chi partirà e chi resterà, c’è chi farà importanti ammissioni, chi scoprirà invece le proprie debolezze, il tempo passerà e le vite di ognuno di loro andranno avanti.
Ma Miriam e Davide riusciranno davvero a voltare definitivamente capitolo senza pensare l’uno all’altra?

Certi amori funzionano anche se sembrano un disastro, anche se messi sottosopra, trovano sempre un modo per andare avanti. Sanno resistere, possono tutto.

Nel complesso ho trovato questo libro interessante e in grado di toccare varie situazioni, peccato che diverse di esse le ho trovate scritte e analizzate in maniera veloce e poco approfondita, quasi superficiale, altre in modo irrealistico e confusionario, complici anche gli sbalzi temporali: l’elaborazione del lutto di Miriam, la proposta di lavoro a Davide, la sua partenza e il suo successo, il personaggio di Giulia e quella particolare scena con Miriam, il ritorno di Antonio e altre scene.


Nonostante tutto, la storia di Miriam e Davide è carina e semplice da leggere, una storia che inizia in modo dolce e delicato, ma che si trova a incontrare ostacoli importanti che metteranno a repentaglio questa nuova felicità trovata dai due ragazzi.
Ma si sa, ci sono amori che nonostante le incomprensioni, la distanza, le delusioni, tornano a rinascere più forti di prima.

La storia è raccontata principalmente dal punto di vista in prima persona di Miriam, ma sono presenti capitoli anche dal pov di Davide che, assieme a una scrittura fluida e ottima, permettono una lettura scorrevole.

Buona lettura a tutti!!

      


Nessun commento:

Posta un commento