REVIEW PARTY - RECENSIONE - "Iceman" di Lady D.

Titolo: Iceman
Autore: Lady D.
Editore: Queen Edizioni
Genere: Sport Romance
Data pubblicazione: 16 Febbraio 2019
Prezzo ebook: € 2,99
Prezzo cartaceo: € 9,90
Pagine: 380
Serie: Racing Hearts

ORDER


Matias Quinn, ex pilota di Rally, è presuntuoso e arrogante. Tutti lo chiamano Iceman per il suo essere freddo e distaccato. Il suo fascino non passa inosservato e negli ultimi anni si è divertito passando da un letto all'altro. Ha chiuso con le relazioni dopo che la sua ex ragazza gli ha spezzato il cuore.

Questo era il suo piano, finché non incontra Nina Williams e le sue regole rischiano di sgretolarsi.

Due caratteri forti, dal sangue freddo, con una passione in comune, le corse. Tra provocazioni e tensione erotica, con il tempo, un forte sentimento potrebbe legare le loro anime. Eppure, una verità nascosta rischia di distruggere l'unica possibilità che Iceman ha per essere felice...


Bentornati, oggi partecipiamo al Review party per Iceman di Lady D., edito dalla Queen edizioni.
Avendo letto la versione self, aspettavo trepidante questa nuova versione per scoprire se le mie impressioni erano esatte. Vi state chiedendo a cosa mi riferisco? Continuate a leggere e lo scoprirete.

I protagonisti

Nina ha 27 anni, è una donna bella, con un fisico da favola e un temperamento forte; una venere in miniatura che non si arresta davanti a nulla. Solare e combattiva ha una dipendenza dall'adrenalina. Nella vita si è scelta un lavoro prevalentemente maschile, dove deve dare continuamente prova delle sue capacità. 
In poche parole? È una forza della natura.

Iceman ha 30 anni, il suo soprannome deriva dal distacco che dimostra agli altri e dal colore dei suoi occhi di ghiaccio. Pieno di fascino e bello da mozzare il fiato non si fa problemi a passare da un letto all'altro. Onesto fino all'antipatia mette subito in chiaro che è solo sesso ciò che vuole.

Nina e Matias si incontrano su un campo comune: una pista da corsa. La chimica tra i due è immediata e la testardaggine, di lui, fa sì che "casualmente" si rincontrino spesso e nelle situazioni più disparate.
Nina non è un tipino facile da impressionare e si guarda bene dal cedere al fascino del suo nuovo ammiratore.

«Perché io mi conosco, mi faccio coinvolgere dalle cose. Lui non vuole legami, cerca solo piacere e tanto, tanto sesso.» Quando smetto di parlare, la sua faccia è a dir poco allibita. «Sono parole sue, perché mi guardi così?»

Cosa che non fa altro che intestardire Matias nel suo ruolo di seduttore. Un punto di incontro per i due sono le auto e soprattutto: la velocità, il rischio e l'adrenalina che ne ottengono.
Tra un testa a testa con i rispettivi bolidi e uno scontro a chi l'avrà vinta in fatto di cocciutaggine, tra i due nasce qualcosa che piano piano evolve e cerca di metter radici nonostante le influenze esterne e le remore di loro stessi.
Un mix di tensione sessuale, desideri profondi e pericoli costanti.

Nina riuscirà con la sua solarità e determinazione a sciogliere il cuore di Iceman, che è circondato da ghiaccio perenne, o sarà lui a convincerla che tutto sommato è meglio non coinvolgersi emotivamente ma limitarsi al mero divertimento? 
Una lotta tra titani dove la forza di volontà è in conflitto con i cuori dei due protagonisti.

L'interesse reciproco e gli eventi che condividono sono un ponte che li unisce e lentamente la fiducia riesce a trovare una fessura e ad attecchire. Segreti, rabbia e tanto altro si riversano nelle vite dei due e nulla sembra sufficiente ad arginare le difficoltà.

«Cosa cazzo ti ho detto, per farti pensare che lo sappia?» 
«Il tuo sangue è veleno per il mio cuore» risponde e io smetto quasi di respirare. 
«Non mi importa chi sia tuo padre, io senza di te non sono niente» continua, scandendo lentamente ogni singola parola.

Un finale che lascia col fiato sospeso ma appagati. Per usare una metafora: una corsa a velocità folle che si conclude con una curva a gomito e l'impossibilità di vedere cosa c'è dietro. Questo sembra la storia di Nina e Matias ma leggetela perché le emozioni che regalano sono uniche e coinvolgenti.

Considerazioni

WOW!!! ecco cosa ho da dire. Come già detto, avevo letto questa storia in self e mi aveva colpito per vari motivi ma anche amareggiata a causa di vari errori che avevo riscontrato nel testo.
Faccio immediatamente i complimenti alla Queen edizione perché mi ha dato ragione su ciò che pensavo: questo libro con un editing appropriato sarebbe stato fantastico e lo è! Una revisione attenta ha permesso alla storia di brillare di luce propria. 
L'autrice ha del talento, ne ero convinta e ora ne ho la certezza, complimenti Lady D! 
Ps. Sbrigati a darmi il secondo volume.

I personaggi sono piene di sfaccettature, vengono descritti fisicamente ed è facile immaginarli, caratterialmente, hanno una miriade di sfaccettature che li rende vividi e grazie alle introspezioni si riesce a delineare i profili psicologici.
Nina non è la classica protagonista, si presenta come una donna bella, consapevole di esserlo ma che non sfrutta la propria fisicità per ottenere le cose. Preferisce conquistarle e lo fa lavorando sodo e in un campo dove deve dimostrare di continuo il suo valore. Sa apprezzare le cose belle e all'occorrenza diventa sensuale e ammaliante ma non va mai contro i suoi principi. Capace di sentimenti forti, non si nasconde quando qualcosa la turba, non teme di farsi vedere fragile. Una donna complessa e realistica.
Matias a volte sembra rientrare in alcuni clické: bello, ricco, sfrontato e convinto di dover ottenere  tutto ciò che vuole ma anche lui dimostra di avere mille sfaccettature, scoprirlo in ognuna di esse è qualcosa che lo fa entrare nel cuore del lettore. Anche il più algido degli animi nasconde un cuore che pulsa e desidera solo di essere amato.

Le scene sono descritte minuziosamente e sono capaci di far condividere l'adrenalina che provano Matias e Nina. 
L'autrice ha sfruttato la sua passione per le corse e la velocità, questo è un punto di forza perché coinvolge e rende tutto estremamente intenso anche per il lettore che viene catapultato nella pista e vive la corsa.
Un linguaggio moderno, dialoghi freschi e battibecchi veloci rendono la lettura scorrevole anche grazie a l'acume dei personaggi. Una storia che coinvolge a tutto tondo.
Scene intime cariche di sensualità ma senza trascendere in esagerazioni. Per gusto personale i protagonisti usano troppe parolacce ma rientrano nel linguaggio attuale, quindi non ne biasimo l'uso.

Come avrete capito sono entusiasta di questa lettura e vi consiglio di leggerla perché verrete catapultati in una girandola di sensazioni, incontrerete dei nuovi amici per cui fare il tifo, anche se a volte avrete la voglia di strozzarli, e vi ritroverete a trattenere il fiato, con loro, in attesa dei colpi di scena o delle decisioni più importanti.

Buona lettura!
Monica S.


Tutte le tappe del review party



Nessun commento:

Posta un commento