RECENSIONE "Un nuovo inizio" di Monique Scisci

TitoloUn nuovo inizio
Autore: Monique Scisci
Editore: Newton Compton
Genere: Erotic Romance
Data Pubblicazione: 3 Gennaio
Serie: sequel di "Chiudi gli occhi"
Prezzo: Cartaceo € 9,90 E-book € 1,99



Sono trascorsi sei mesi da quando Mads se n’è andato e nella vita di Josephine sono cambiate molte cose. Il suo rapporto con Ben si è di nuovo raffreddato, la sua amica Celine frequenta un biologo e ha molto meno tempo per lei. Sempre più sola, Josephine si rifugia allora tra le pareti della Maison, l’unico luogo in cui sente ancora viva la presenza di Mads e dove si lascia sedurre dal mondo della dominazione, insieme a un giovane musicista. Tuttavia, in seguito all’aggressione subita, inizia a soffrire di attacchi di panico e l’angoscia la spinge ad affidarsi a un terapeuta. Un uomo dal fascino rude, lo sguardo intenso e molti tatuaggi. Dopo un inizio di terapia estremamente conflittuale, Josephine comincia a lasciarsi andare. E in seguito alla scoperta di un oscuro segreto di famiglia, il loro rapporto diventa sempre più profondo...

Passione e seduzione: una storia indimenticabile di amore e rinascita

«Monique Scisci merita di essere letta. Saprà conquistarvi, affascinarvi, ammaliarvi.»


Leggermente in ritardo sulla tabella di marcia con la mia recensione, eh si perché il libro è uscito il 3 gennaio, eccomi qui a parlarvi di questo capolavoro della Scisci, che chiamarlo erotico sarebbe riduttivo, perché oltre all’accurata ricerca dell’autrice sul mondo BDSM, ci saranno tanti momenti di suspense e colpi di scena.

Avevamo lasciato Jos in partenza per Stoccolma, dopo essere stata lasciata senza una risposta da Mads e la ritroviamo sei mesi dopo alle prese con un suo nuovo ruolo nella Maison…

L’abbandono è una delle sensazioni più feroci che un essere umano sperimenta e io lo vivevo giorno dopo giorno…La sua assenza era ovunque…La persona che ero prima di Mads non c’era più e nemmeno la donna che ero stata con lui.


Ritroviamo una Josephine in crisi, sia personale, che lavorativa, una Jos che sta cercando di darsi un ruolo nuovo nella Maison, ma che allo stesso tempo proverà a cimentarsi in un amore vaniglia fuori dalle mura della casa dei piaceri. Dovrà, nel frattempo, portare avanti la difficile situazione lavorativa e il rapporto impegnativo con il fratello. In questo periodo verrà sostenuta da un terapeuta, che riuscirà a rimanere distaccato e professionale?

Il viaggio più difficile e complesso che intraprendiamo nel corso della nostra vita è quello all’interno di noi stessi.

Per Jos sarà davvero un escalation di emozioni contrastanti, scoperte terribili, conoscenze nuove, misteri da svelare, paure da combattere, assenze con vuoti da colmare, e un passato che torna a far richieste emotivamente difficili.

Ci accorgiamo che le barriere che abbiamo frapposto tra noi e gli altri non servono a difenderci, bensì ad allontanarci…

Josephine ci proverà a darsi una nuova opportunità, ma certi amori non se ne vanno mai, proprio come le stelle. Sono lì anche quando non le puoi vedere.

Considerazioni:
Un libro davvero coinvolgente, che mi ha assorbito dall’inizio alla fine. Una protagonista difficile, che mi ha fatto provare tante emozioni, a volte discordanti, poiché non sempre sono stata d’accordo con le sue scelte. Ma la sua vita non va giudicata, perché Jos arriva poi a scegliere cosa è meglio per lei, anche se fa soffrire agli occhi del lettore.
I personaggi sono ben caratterizzati e descritti minuziosamente, permettendo al lettore di entrare nel ruolo e capire le emozioni e le scelte fatte, nel limite del possibile.
Ho apprezzato la ricerca accurata fatta su certi argomenti, che vengono spiegati dettagliatamente, per permettere a chi legge di ambientarsi e immedesimarsi nei momenti salienti.
Lo stile è semplice e permette al lettore una lettura scorrevole, dovuto anche all’evoluzione degli eventi che tengono incollati alle pagine per scoprire cosa succederà poi.
Consiglio questo libro, logicamente dopo aver letto il primo libro “Chiudi gli occhi”, a un pubblico adulto, poiché i momenti very very hot sono davvero tanti.
Buona lettura e in bocca al lupo a Monique Scisci, con una richiesta: “Sbrigati a scivere il seguito!!!!”, sì perché mi sono dimenticata di dirvi che anche questo sarà un finale…”non spoilero!”

Inizia così, si alza il vento…E poi cadono le prime gocce…La pioggia precipita e adesso fa rumore…Nel cielo irradia un lampo…Il primo tuono lacera la quiete, s’impone su ogni cosa…E la terra trema…Il secondo tuono si abbatte su tutto, arriva come un pugno dritto al petto.E il rimbombo che sentiamo è il rumore che fa il cuore quando si spezza.È il suono del dolore…



Commenti

Post popolari in questo blog

REVIEW PARTY - RECENSIONE - "In-Moral" di Naike Ror

REVIEW PARTY - RECENSIONE - "La sua tentazione" di Isabella Starling

RECENSIONE + GIVEAWAY - "La ragazza del faro" di Alessia Coppola