RECENSIONE IN ANTEPRIMA "Un cattivo ragazzo come te" di L.A. Casey

Titolo: Un cattivo ragazzo come te”
Autore: L.A. Casey
Editore: Newton Compton
Genere: New Adult
Prezzo e-book: € 5,99
Prezzo Cartaceo: 10,20
Data di pubblicazione: 03/01/2019
Pagine: 320
Serie: autoconclusivo

ORDER

Tornare a casa è molto doloroso per Lane. L'adorato zio Harry, infatti, è morto improvvisamente. E fare i conti con la sua scomparsa significa accettare l'idea di incontrare di nuovo qualcuno che fa parte del suo passato. Kale Hunt è stato il migliore amico di Lane sin da quando erano bambini. Ma è stato anche il motivo per cui Lane ha deciso di trasferirsi a New York. Vedere Kale con un'altra non avrebbe dovuto ferirla, erano amici dopotutto. Ma la sofferenza con cui Lane si è trovata a convivere era così autentica e profonda da spingerla a un taglio drastico: raccattare le sue cose e chiudere il passato dietro una porta per sempre... Fino ad ora. Adesso che è tornata, tutti i sentimenti sono tornati a essere gli stessi di sempre. Come se non se ne fosse mai andata. Le tragedie hanno un modo bizzarro di far riavvicinare le persone. E Lane non è l'unica a dover fare i conti con il passato. Perché gli anni trascorsi, forse, non sono bastati a cancellare l'amicizia con Kale.



L.A. Casey è nata a Dublino, dove risiede tuttora. Ha ventitré anni e vive con la madre e il suo cane di nome Storm. Con la serie LOVE ha scalato le classifiche di «New York Times» e «USA Today». Prima di Un cattivo ragazzo come te, la Newton Compton ha già pubblicato Un nuovo destino, Un incredibile incontro, Un pensiero infinito, Fidati di me e Non smettere di amarmi mai, nonché, in e-book, le novelle Anime gemelle, Amori perduti e Come cuori lontani.


Buongiorno chiacchierine, oggi vi parlo in anteprima dell’ultimo romanzo di L.A. Casey, Un cattivo ragazzo come te. Non avevo mai letto nulla di questa scrittrice e devo dire che mi ha piacevolmente colpita.
Mi sono pienamente immedesimata con Lane, che deve ritornare nella sua città natale, dopo aver troncato i rapporti con tutti, anche i suoi famigliari, e affrontare la morte di suo zio Harry. L’unico con cui abbia mantenuto un rapporto da quando se n'è andata, l’unico che ha davvero compreso il motivo che l’aveva spinta a un cambiamento così drastico. Inoltre, deve affrontare l’idea di rivedere Kale.

“Anche se mi ero allontanata di migliaia di chilometri per sfuggirgli, ogni giorno degli ultimi sei anni mi ero svegliata pensando a quegli occhi nocciola, e andavo a dormire con la sua voce suadente nelle orecchie.”

In un’alternanza tra presente e passato, dando la sensazione che i ricordi si mescolino con il presente, la storia percorre tutte le tappe della crescita di Lane e della sua amicizia con Kale.
"Piccola Lane" così l’aveva sempre chiamata Kale, il suo migliore amico, praticamente un fratello e così Lane si era sempre sentita, troppo piccola e non abbastanza attraente. Eppure fin da quando aveva dieci anni, Lane aveva sentito per il suo migliore amico qualcosa di diverso dall’amore fraterno. Aveva sempre nascosto i sentimenti ne suoi confronti, convinta che lui la vedesse unicamente come una sorella.
Ma solo affrontando davvero tutte le cose che sono successe Lane potrà davvero voltare pagina, cominciando a vivere e non a sopravvivere.
“Il tuo problema è nato qui. Non puoi risolverlo stando da un’altra parte perché le radici sono piantate in questo posto… lui vive qui”“Basta scappare. E’ arrivato il momento di affrontare la vita”“Per sei anni mi ero sentita come il primo giorno che avevo lasciato York, se non peggio. Avevo permesso alle mie paure di accecarmi. Avevo lasciato che i tanti “E se…” vincessero.”

Considerazioni
Questo romanzo mi ha catturato fin dalle prime pagine, tanto da non riuscire a smettere di leggerlo. Una storia intensa e coinvolgente, che racconta non solo di amore, ma anche di crescita e maturazione e perdono.
La storia è interamente raccontata dal punto di vista di Lane, sia nel presente che nel passato, e un po’ mi è dispiaciuto non leggere il punto di vista di Kale, anche se questo non ha tolto nulla alla storia, anzi, in alcuni momenti l'ha resa anche più intrigante.
L’autrice è stata veramente molto brava nel caratterizzare i personaggi, tanto che alla fine si ha la sensazione di averli conosciuti.
Consigliatissimo, soprattutto a chi ama le storie romantiche e un po’ tormentate, e a chi come me ama le storie tra migliori amici.

Buona lettura!




Nessun commento:

Posta un commento