PRESENTAZIONE IN ANTEPRIMA - "Lezioni d'amore per principianti" di Marilena Boccola

Titolo: Lezioni d’amore per principianti
Autore: Marilena Boccola
Editore: Self publishing
 Genere: Romance contemporaneo
Prezzo ebook: € 1,99 (€ 0,99 durante la prevendita dal 15/1)
Data pubblicazione: 19 gennaio 2019
Pagine: 170
Autoconclusivo
Come ho fatto a credere di poter acconsentire con tanta leggerezza a una tale insensata richiesta? 

È quello che si chiederebbe chiunque, non solo Massimo, se un’amica d’infanzia, di colpo riapparsa dal passato, lo supplicasse di insegnargli tutto quello che c’è da sapere sul sesso e lui si fosse fatto convincere ad accettare. 
Quale potrà mai essere il motivo dell’insolita richiesta di Amalia? 
Be', tanto per cominciare, la ragazza è inesperta e teme di non essere all'altezza di Alessio, quel figo pazzesco di cui si è innamorata a prima vista, talmente bello e sicuro di sé da metterla in soggezione ma che spera, grazie alle lezioni di Massimo, di riuscire a conquistare. 
Cosa accadrebbe se invece, lezione dopo lezione, Massimo si accorgesse che non sta soltanto trasmettendo delle semplici nozioni di anatomia e dintorni, ma è subentrato ben altro? Qualcosa che l’orgoglio gli impone di non svelare? 

L’ambientazione torinese da Libro Cuore, le poesie di Guido Gozzano, le citazioni di Cesare Pavese e dei Subosnica fanno da sfondo a un romanzo ironico e romantico, sensuale ed erotico che rispecchia perfettamente lo stile dell’autrice. 

Impara presto la bambina! 
Di nuovo quella voce nella mente… 
M’incupisco, rimuginando sulla vera ragione per cui Amalia vuole imparare da me tutto quello che c’è da sapere sul sesso: si è messa in testa di conquistare un tale Alessio che, a detta sua, non avrebbe degnato nemmeno di uno sguardo una ragazza totalmente priva di esperienza come lei. 
Il pensiero molesto, che senza alcun preavviso affiora alla mia mente, mi fa distrarre, così che i nostri denti si urtano tra loro. Amalia si stacca di colpo, senza fiato. 
«Scusami», pronuncia in un soffio, passandosi il dorso della mano sulle labbra tumide e lucide di saliva. 
«Non è nulla, capita» la rassicuro, compassato. 
«Come sono andata?» chiede ancora, ansimante come se avesse appena fatto una corsa. Gli occhi lucidi, accesi di entusiasmo. 
«Per essere la prima volta, direi abbastanza bene, ma hai bisogno di esercizio». 
Vigliacco, approfittatore!, mi dico. 
«Okay. Però stavolta voglio iniziare io».
Marilena Boccola è un'appassionata lettrice che scrive da sempre per il puro piacere di farlo. Laureatasi a Padova in scienze politiche, vive a Mantova con il marito e due figli e lavora presso una cooperativa sociale. 
A partire dal 2015, ha pubblicato in self Una casa per due, Una vita in più, Abbracciami più forte, la raccolta Abbracciami, è Natale e altri racconti, Sposa per vendetta e il suo seguito Maledetta gelosia riscuotendo apprezzamenti e recensioni favorevoli. 
A gennaio 2019 è prevista l’uscita di Lezioni d’amore per principianti. Con HarperCollins Italia ha pubblicato in digitale i romanzi Baci, sabbia e stelle (giugno 2016) e Nella rete di Shakespeare (settembre 2017) raccolti a luglio 2018 in un'unica edizione Harmony. A settembre 2018 è uscito nella collana eLit Un caffè con Raffaello. 
Ha partecipato all’antologia di racconti natalizi (Dri Editore) ambientati nell’Ottocento inglese dal titolo Regency a Natale, nell’attesa di cimentarsi in un vero e proprio romanzo storico che probabilmente verrà pubblicato dallo stesso editore nella primavera 2019. Positiva e solare, è convinta che la vita ricambi nello stesso modo chi le sorride.

Buona lettura!

RECENSIONE "DIRTY - A sad love story" di Hellen C Worth

Titolo: Dirty (a sad love story)
Autore: Hellen C. Worth
Editore: Self Publishing
Genere: Forbidden romance - Triangolo amoroso
Pagine: 168
Data Pubblicazione: 4 Dicembre



Valentina è una donna simile a tante altre: un’esistenza qualunque dedicata al lavoro, alla famiglia, ai figli. Niente sembra poter distruggere questo equilibrio. Tutto cambia nel momento in cui incontra Christian, un ragazzo molto più giovane di lei. Vittima e carnefice al tempo stesso, si ritroverà a essere protagonista inconsapevole del mutamento di Valentina. Un viaggio crudo ed esplicito nell’età della maturità della donna, alla scoperta del proprio io attraverso l’esplorazione dei desideri più nascosti che ottenebrano i sensi.

Dietro allo pseudonimo Hellen C. Worth si cela una moglie e madre quarantenne, che ha utilizzato lo strumento della scrittura come autoterapia psicologica. Nei suoi scritti, infatti, Hellen convoglia le proprie esperienze ed emozioni, estrapolandole dal quotidiano, in maniera delicata ma profonda. Prima di essere una scrittrice, si considera una lettrice compulsiva, spaziando tra i molteplici generi della letteratura sia classica che contemporanea. L’amore per la lettura nasce in tenera età, trasmessole dal padre, anch’esso appassionato lettore. Ha sempre avuto una particolare predilezione per le materie classiche ed umanistiche, sebbene i suoi studi siano stati di indirizzo tecnico. La speranza di Hellen è quella di riuscire, con i suoi scritti, ad entrare nel cuore dei suoi lettori, e donare alle loro vite qualche attimo di felicità.


Buongiorno librose,
Tipica storia della crisi di un matrimonio dovuta alla mancanza di comunicazione tra coniugi, entrambi presi dalla loro vita quotidiana che li allontana. Lui, Giovanni, impegnato in una vita lavorativa che lo impegna e lo fa vivere ai margini della vita della sua famiglia e dalla moglie, prigioniero di un ricatto al quale non sa ribellarsi. Lei, Valentina, quarantenne, con due figli una vita agiata, che si trascina triste e infelice, lontana dal suo amore e che si sente sola, abbandonata, ma non ha la forza di capire cosa sta succedendo al suo matrimonio.

“... a procurarmi quella fastidiosa sensazione, sono tutte le parole che io e giovanni non ci diciamo più, gli assordanti silenzi che sono venuti a popolare la nostra quotidianità, e che ogni giorno ci allontanano un po’ di più.”

 Alla ricerca di una via di fuga, che la faccia uscire dalla monotonia e dal vuoto di ogni certezza che fino ad allora era stata la fonte della sua felicità. In una città polverosa e stanca come lei, che non riesce più a vedere la bellezza di ciò che ha costruito, cerca una distrazione e la trova in Christian, giovane, bello, aitante e attratto fortemente da lei. Ricco di buoni principi e di belle speranze il giovane si attacca morbosamente a lei, ma l’unica cosa che può unirli è un sesso spavaldo, spudorato senza barriere e che va oltre i limiti che Valentina si è sempre posta. Lui sembra essere colui che la libera dai vincoli della tenerezza e la catapulta in un mondo in cui il sesso è animalesco, un poco irrispettoso e perfino violento, niente a che vedere con il suo fare l’amore con l’uomo della sua vita, che pur sempre l’ha soddisfatta e resa felice, colma. Le scene di sesso sono descritte a tinte forti, crude e aggressive come fotogrammi di film hard, con una padronanza del linguaggio narrativo che non lascia nulla all’immaginazione del lettore. Lo stereotipo dell’uomo, bello forte e coraggioso che salva la donzella dalla sua sofferenza e che ha la chiave per liberarla dalle sue catene viene rispettato come da copione del genere.
Un altro stereotipo “maschilista” è che le donne, e tra queste si riconosce Valentina, tradiscono perchè scelgono deliberatamente di circuire l’uomo che ne subisce le avance e l’uomo è vittima della loro scelta malvagia. Le donne sono un poco tutte “puttane” se tradiscono e i maschi invece sono i liberatori o, se tradiscono, è perché subiscono un ricatto.
 La visione del femminile è un poco meschina in questo romanzo, quasi come in ogni romance della tradizione del genere. Il prototipo è Biancaneve e forse sarebbe il momento di abbandonare questa visione e di non proporla più, ma di raccontare di storie d’amore in cui gli stereotipi spariscano, ma questa è una mia opinione da “femminista ante litteram”.
Quello che mi è piaciuto è la descrizione degli stati d’animo di Valentina, i suoi pensieri macinanti e sofferenti, il suo continuo dondolare tra l’essere e il desiderio di qualcosa che sa di avventura ed è sicuramente una scoperta che scuote la noia del vivere.

“Un pretesto qualsiasi per sentire meno il peso della colpa. Ma la mia è davvero una colpa? È forse un peccato elemosinare affetto e attenzioni?”

A determinare le scelte di Valentina, dilaniata e in bilico tra due vite, interviene un incontro che ne segna il percorso di scelte.
 Nella vita, però ci sono percorsi già fatti che ti costruiscono e ti rendono ciò che sei che non possono essere dimenticati e cancellati con facilità. Soprattutto se ci sono legami che ti ricordano chi sei, ma sanno anche capire ciò che ancora puoi diventare ed essere.
La scrittura è limpida, ordinata e rende semplice la lettura che ti fa seguire la storia senza difficoltà.
A chi può piacere? A chi ama il genere erotic romance e vuole seguire una storia annosa, che ritrae il momento della vita di una donna e di un uomo che, a metà del loro percorso cercano nuovi percorsi, e se non li condividono, rischiano di perdersi. Insomma la classica storia della crisi di mezza età, raccontata con una vena fortemente erotica. Se posso fare un appunto, eliminerei qualche parolaccia di troppo, che non rende migliore la narrazione.

Buona lettura!



PRESENTAZIONE IN ANTEPRIMA "Blue, Oneroa Beach" di Doranna Conti

Titolo: Blue, Oneroa Beach
Autore: Doranna Conti
Editore: Self Publishing
Genere: romance contemporaneo
Prezzo: il preorder in offerta a 0,99. Poi 2,99.
Data Pubblicazione: 18 Gennaio




Isola di Waiheke, piccolo gioiello della Nuova Zelanda. È qui che Nyree incontra Calum, proprio quando pensa che nessuno potrà mai accenderle un brivido lungo la schiena. Quando succede rimane spiazzata e confusa dalle strane sensazioni che le agitano il petto fino a farla impazzire. Di lui non sa nulla, solo che probabilmente nasconde qualcosa. Riuscirà mai a leggergli dentro? Tra le righe di quello che non dice, dritto al cuore?

PRESENTAZIONE IN ANTEPRIMA "La governante" di Rebecca Quasi


Titolo: "La Governante"
Autore: Rebecca Quasi
Editore: Dri Editore
Genere: Romance Storico
Formati disponibili: ebook 2.99/ cartaceo 12.99
Data pubblicazione: 21 gennaio

ORDER

“Mi occuperò di vostra figlia meglio che posso, le insegnerò le buone maniere e tutte quelle sciocchezze che servono per affrontare il vasto mondo. E poiché è una donna le insegnerò anche a non fidarsi degli uomini, soprattutto di quelli che hanno una gran parlantina e baciano come Dio comanda.”
Londra 1875 
Lord Moncrieff, rimasto vedovo, deve trovare una governante che si occupi di sua figlia. O meglio della figlia di sua moglie, visto che non è certo di essere lui il padre della bambina. Assume la signora Tate, una donna giovane e affascinante, con un passato non proprio cristallino. L'idea di spedire figlia e governante lontano da Londra si rivela, però, poco funzionale all'attrazione che inevitabilmente i due finiscono per provare.


Dopo lo straordinario successo di “Dita come Farfalle”, sia in termini di vendite ma anche e soprattutto di apprezzamento da parte dei lettori, Rebecca Quasi ci regala il suo attesissimo secondo romanzo storico. Non più Regency ma questa volta in epoca vittoriana.
L’autrice riesce come sempre a connotare i suoi personaggi con maestria, sia dal punto di vista psicologico che emozionale, rendendoli vividi e sfaccettati, interessanti fin dal primo sguardo.
Chi come noi ha amato Dita, proverà le stesse sensazioni in questo secondo interessante lavoro.

Buona lettura!

PRESENTAZIONE IN ANTEPRIMA "Fino a toccare il fondo" di Teodora Kostova

TITOLO: Fino a toccare il fondo
TITOLO ORIGINALE: Ten Mile Bottom
AMBIENTAZIONE: Inghilterra
AUTRICE: Teodora Kostova
TRADUZIONE: Elena Turi
GENERE: QLGBT
SERIE: Stand Alone
FORMATO: Ebook
DATA DI USCITA: 18 gennaio 2019

ORDER

Toccare il fondo è solo l’inizio… Sono un figlio, un fratello, un amico. Uno scrittore. Un tossicodipendente. Morto. Un arresto cardiaco non è bastato a uccidermi del tutto, però. I dottori mi hanno riportato in vita, ma a quale scopo? Ho ventiquattro anni e ho già ottenuto quello che la maggior parte della gente conquista nel corso di una vita intera. Sono un autore di successo, il proprietario di un appartamento nel cuore di Londra, e guido l’auto sportiva dei miei sogni. O almeno, questo è quello che vedono gli altri. Quando si spengono i riflettori, rimango da solo con la mia mente iperattiva, e alcol e droghe sono l’unico modo che conosco per abbassare il suo volume. Finché un’overdose quasi non mi uccide e trascina tutto quello che amo giù nel baratro con me. Con l’aiuto del mio migliore amico, mi lascio alle spalle Londra e la sua influenza malsana, e mi trasferisco in una cittadina nella periferia di Cambridge, nel tentativo di rimettere insieme i pezzi della mia vita. Se solo fosse così facile.

PRESENTAZIONE IN ANTEPRIMA "Mosaico, le due croci" di Marco De Luca

Titolo: Mosaico, le due croci
Autore: Marco De Luca
Editore: Kindle Direct Publishing Amazon (selfpublishing)
Genere: Romanzo Storico (avventura)
Prezzo ebook: 2,99 euro (versione cartacea 13 euro)
Data pubblicazione: 19 Gennaio 2019
Serie: Mosaico

Mosaico: Le due croci è la seconda prova d’autore di Marco De Luca, pugliese trapiantato in Veneto, tornato alla penna dopo il successo della sua opera prima, Mosaico: una storia veneziana. Il romanzo, pubblicato in self-publishing su Amazon, grazie al passaparola e alle recensioni positive in un anno ha totalizzato circa 2.000 acquisti, e poco meno di 90.000 pagine lette su Kindle Unlimited. Anche in questa seconda opera, che prende luogo tra Venezia e Mantova sul finire del Cinquecento, si percepisce una passione sconfinata per la storia della Serenissima. L’avventuriero Iñacio Cortés ritornerà sulla scena per sventare un complotto che minaccia la Repubblica alcuni anni prima degli eventi narrati in Mosaico: una storia veneziana. Le pagine del nuovo libro saranno perciò l’occasione non solo di incontrare personaggi già conosciuti, ma anche di approfondirne le motivazioni assistendo al loro primo incontro con il portoghese. Tutto inizia a Costantinopoli, quando il nobiluomo veneziano Alfredo Dandolo assume il neo-capitano Cortés per portare a Venezia una reliquia trafugata. Solo una volta raggiunta la Laguna, il portoghese scoprirà di essere coinvolto in una cospirazione degli spagnoli e rischierà di marcire a vita nelle carceri cittadine. Sarà un patrizio in piena ascesa politica, Fabio Florian, a dargli la possibilità di riscattarsi offrendogli una missione incredibilmente delicata a Mantova: dovrà convincere Guglielmo Gonzaga, con le buone o con le cattive, ad abbandonare la sua alleanza con la Spagna. Al fianco dell’improvvisato difensore di Venezia ci saranno solo due donne, vecchie conoscenze del lettore ma incontrate qui da Cortés per la prima volta: Chiara Fracassa, colta e astuta cortigiana, e Inès Flandres, malfattrice che ha promesso il suo aiuto in cambio della libertà per sé e per la madre. Anche in Le due croci, però, la vera protagonista resta la Regina del Mare, e più ancora gli uomini e le donne che la animano come tessere di un mosaico: uomini di stato, cortigiane deliziose, sicari, avidi mercanti, nobili decaduti, eroi di guerra, corsari rinnegati e cospiratori visionari, tutti cercano di fare di Cortés la propria pedina. Infatti, pur essendo un’opera di fantasia, alla base della saga Mosaico c’è un appassionato lavoro documentario su fonti storiche e storiografiche. Ad esso si aggiunge una narrazione efficace e semplice, che fornisce il giusto ritmo a un’opera che è prima di tutto un coinvolgente e immaginoso racconto d’avventura. 

«Non badate ai ricchi vestiti del nobiluomo che mi accompagnava: questa città sa tributare enorme rispetto alla ricchezza e ai diritti di nascita, perché sa che per prosperare ha bisogno di ducati e protezione, ma nel suo cuore, lo sappiamo entrambi, preferisce gli uomini che sanno di sale a quelli che profumano di cipria. Sono loro a capire davvero quanto sia unica al mondo; e anche se Venezia offre il suo lusso e le sue celebrazioni ai suoi uomini più ricchi e prestigiosi, io credo che siano gli altri, a conti fatti, a meritarsi il suo amore.»


Marco De Luca (Lecce, 1983) vive e lavora a Verona. Appassionato di storia e soprattutto della storia della Repubblica di Venezia, è un autore indipendente. A gennaio del 2018 ha pubblicato il romanzo "Mosaico, una storia veneziana", appoggiandosi alla piattaforma Kindle Direct Publishing di proprietà di Amazon. Grazie al passaparola e alle recensioni positive in un anno ha totalizzato circa 2.000 acquisti, e poco meno di 90.000 pagine lette su Kindle Unlimited. Alla passione per la lettura, unisce quella dei viaggi, definendosi “viaggiatore seriale”. Mosaico: Le due croci è la sua seconda prova d’autore. Il primo libro che ha letto è “I viaggi di Gulliver” dello scrittore irlandese Jonathan Swift.

COVER REVEAL "Niente senza te" di Viviana Leo


Titolo: Niente senza te
Autore: Viviana Leo
Editore: Darcy edizioni
Genere: Contemporary Romance
Pagine: 325
Costo: 2,99€ - in pre-order a 0,99€ - cartaceo 14€
Data d’uscita: 14 Febbraio

Mia è una ragazza tranquilla come tante e si sta per laureare in psicologia, quando, per caso, scopre di aver vissuto nella menzogna. Suo padre non è la persona che l'ha cresciuta, ma un altro uomo, che lei non conosce. Parte così per Boston e finalmente incontra Jack, il suo vero padre, che la accoglie a braccia aperte. Jack però ha una nuova famiglia e sua moglie ha a sua volta due figli nati da un precedente matrimonio, Ashley e Lucas, che tenteranno fin dall'inizio di mettere i bastoni tra le ruote a Mia. Soprattutto Lucas, tatuato dalla testa ai piedi, arrabbiato col mondo, sempre scontroso e pungente, le darà del filo da torcere, almeno finché tra i due non scatterà una strana e irresistibile attrazione. Mia scoprirà così che la famiglia di suo padre nasconde molti più segreti di quanti lei avesse sospettato e alla fine sarà costretta a fare i conti con il suo cuore.

Viviana Leo vive a Calimera, in provincia di Lecce. Laureata in Lettere e filosofia, scrive fin dall’età di dieci anni, legge da quando ha memoria ed è fermamente convinta che libri e animali siano il dono più bello che Dio possa aver fatto agli uomini.
Ha già pubblicato: Lacrime d’argento, Anime Nere, Il mio regalo di Natale, L’altra metà della mela, Il marchio del lupo e Cuore di cenere, mentre con Newton Compton editori ha pubblicato i libri: Sei solo mio, Fammi dimenticare la pioggia e Questo piccolo grande errore.


Buona lettura!

RECENSIONE "Tormento" di Marty Sunrise

Titolo : Tormento
Autrice: Marty Sunrise
Editore: Self Publishing
Genere: Mafia Romance
Prezzo ebook: € 1,99
Data Pubblicazione: 16 gennaio 2019
Protagonisti: Elektra, Goran
Serie: Your Darkest Desire


Il mio nome è Goran Doković. Sono un ubica e un komandir. Nato nella miseria, ho scalato la montagna del potere fin quasi a raggiungere l'apice. Ho portato a termine ogni incarico affidatomi e ora, davanti a me, ho quello più importante. Le mie regole sono semplici. Esegui. Conquista. Resisti. Vinci. Le ho sempre seguite con gelida precisione e credevo di avere tutto sotto controllo, fino a che i miei occhi hanno incrociato delle iridi fiere dal colore di piombo. Lei. Una luce nell'oscurità. Una pistola puntata alla mia tempia. L'ambizione e la voglia di riscatto si scontrano con il più oscuro e sbagliato dei desideri, ma io so cosa devo fare. E lo farò. Senza indugio.
Il mio nome è Elektra. Del mio cognome importa più agli altri che a me. La vita mi ha messo alla prova tante di quelle volte che ho perso il conto, ma mai come adesso. Ogni mia convinzione si è sgretolata nel momento in cui ho capito che, la mia esistenza così come la conoscevo, si è sgretolata nel momento in cui ho capito che, la mia esistenza così come la conoscevo, non esiste più. Tutto mi è estraneo, non ho punti di riferimento... ma ho lui. Il mio angelo custode. Il mio demone tentatore. Un uomo tanto pericoloso quanto magnetico tra le cui braccia mi sento sicura. La brama che risveglia in me è sbagliata, inopportuna, afrodisiaca. Fidarmi di lui sarà la cosa giusta da fare o mi condannerà a qualcosa di irreparabile?
Tutto ebbe inizio con il sangue e la paura. Tutto ebbe fine con un cuore infranto.


Buongiorno Lettori, oggi vorrei parlarvi di un romanzo contemporaneo, molto coinvolgente, che mi ha tenuto incollata alle pagine fino all'ultima per vedere come andava a finire, innanzitutto la storia tra i due protagonisti e infine la storia di mafia che fa da cornice a questo romanzo.

Conosciamo meglio i nostri protagonisti. 
Lui è Goran, serbo, un uomo cresciuto nella povertà, che sin da piccolo ha deciso che non vuole vivere così per sempre, anzi vuole prendersi una rivincita nella vita, ed è così che prende la palla al balzo quando ne ha l'occasione diventando l'uomo di fiducia di uno dei capi mafia serbi più potenti, Bartolomey Stojachović. Ora è un ubica, un assassino, un regolatore di conti, e un komandir, un comandante, temuto da tutti, è in grado di portare a termine qualsiasi compito gli venga assegnato, ma ora si ritroverà ad affrontare quello più difficile di tutti dal quale però non può tirarsi indietro. 

"Ero un ubica e un komandir, ma sotto il suo sguardo mi sentivo solo un uomo spogliato da ogni armatura"

Lei è Elektra, cresciuta in Irlanda, abbandonata in un convento dalla madre quando era poco più che una bambina, non sa niente del suo passato e della sua famiglia d'origine, da dove viene. Vive nella povertà e nonostante le varie difficoltà che la vita le ha presentato è riuscita ad andare avanti e diventare la donna forte che è ora. Tutto d'un tratto la sua vita però prende una piega inaspettata e scopre di essere in realtà un'altra persona, la sua esistenza viene sconvolta totalmente e si ritroverà a fare i conti con questa nuova avventura. Si trasferirà in Serbia, nella magione della famiglia Stojachović e farà scoperte impensabili sulla sua famiglia d'origine.
Ed è così che i nostri protagonisti si incontrano e le loro vite saranno sconvolte. L'attrazione tra i due è palpabile, nonostante i numerosi battibecchi, la voglia di Goran di domarla e di farsi rispettare, il temperamento di lei e il bisogno di non lasciar crollare il muro di Elektra, che metteranno a dura prova il loro rapporto. 

"Principessa. A volte gli scappava questo nomignolo, lo usava quando evitavo di sfidarlo, di farlo incazzare a morte... o tutte e due le cose insieme. In quei casi mi apostrofava come lavica, leonessa. Due appellativi che mi calzavano a pennello perchè, effettivamente, io mi sentivo entrambe. Una leonessa pronta a combattere e graffiare per difendere e difendersi, ma anche una donna bisognosa di essere amata, curata e protetta. Nascondere al mondo questo mio desiderio non lo rendeva meno intenso. Ciò che però accellerava i battiti del mio cuore più di ogni altra cosa, era l'aggettivo che spesso Goran pronunciava riferendosi a me. Moja. Mia."

Nonostante questo però tra i due sta nascendo qualcosa di forte che li sta travolgendo. A seguito di un incidente avvenuto in una giornata qualsiasi, Goran coglierà l'occasione per avvicinarsi sempre di più a Elektra, ma si sa che gli imprevisti sono sempre dietro l'angolo...

"Stranamente, il mio cuore non produsse alcun rumore, quando si frantumò in mille pezzi".

Non mi resta che lasciare a voi il piacere di leggere questo romanzo e augurarvi Buona Lettura!

CONSIDERAZIONI
Per quanto riguarda la parte stilistica il libro è scritto in prima persona, intervallando tra i vari capitoli i pensieri dei nostri due protagonisti, gli ambienti sono descritti poco ma nel complesso in maniera esaustiva per capire il romanzo, così come i protagonisti secondari che vengono trattati in maniera un po' superficiale. Spesso anche le scene stesse sono narrate molto velocemente e senza particolari dettagli. La narrazione è al tempo presente, a parte il primo capitolo che ci porta indietro nel tempo e ci racconta un fatto della vita di Elektra.
È un romanzo ben scritto, molto scorrevole, non ho trovato particolari errori nella stesura. Tratta un tema come la mafia serba, non molto nel dettaglio ma solo da cornice alla storia tra i protagonisti. Ci sono scene di sesso esplicite all'interno del romanzo, quindi se vi scandalizzate non è un libro adatto a voi, anche se nel complesso del libro non danno particolarmente fastidio.
Che dire bello nell'insieme, si legge bene, anche se da una parte mi sembrano vicende già scritte e lette (parlo dello stesso genere, avendone letto più di uno), all'inizio mi è venuto in mente un altro libro, ad esempio, che ho letto in precedenza, forse con più dettagli si poteva entrare meglio nella storia e crearne un'unicità che non ho riscontrato. Aspetto il secondo volume per sapere come procede la storia e ringrazio l'autrice per la lettura.


REVIEW PARTY - RECENSIONE IN ANTEPRIMA "Dove sorge il sole" di Lia Carnevale


Titolo: Dove sorge il sole
Autore:  Lia Carnevale
Prezzo ebook : 1.99
Genere: Music Romance
Editore: Self Publishing
Data pubblicazione: 17 Gennaio 2019




Due mondi lontani, un’amicizia sbagliata, un amore proibito. 
Cosa succede quando due cuori battono all'unisono? Nasce un sentimento.
E se quel sentimento fosse sbagliato? 
Laila e Dave si incontrano la notte del Festival delle Luci a Gerusalemme. Lei appartenente a una famiglia islamica radicale, lui americano e aspirante rock star. 
Cosa c’è che li accomuna? Nulla, se non la fiducia che entrambi ripongono l’un l’altro. Molte volte però gli eventi portano a tradire tale fiducia e questo è proprio quello che accade a Laila. 
Rabbia, tormento, ricordo e soprattutto passione. 
La vita continua ma ogni emozione provata e vissuta non lascerà mai la loro anima. 
Sarà una lunga battaglia e il confine tra odio e amore è davvero sottile.

Cari Librosi,
Eccomi qui a parlarvi di un romance particolare, intenso e soprattutto proibito. Si tratta del nuovo romanzo di Lia Carnevale, "Dove Sorge il Sole", ambientato tra Gerusalemme e America. 
Laila, una ragazzina mussulmana di 14 anni ogni anno per 3 giorni esce di nascosto per andare a vedere il Festival delle Luci. Un Festival dove  sono presenti vari talenti del mondo Occidentale. Lì insieme alla su amica Myriam conoscono una band group di giovani ragazzi americani chiamati "Angels Forbiddens". Anche se non comprende la lingua viene subito rapita dalla voce del solista, Dave. Nei suoi occhi nota una rabbia, un dolore, un peso che lo consuma. E così innocentemente pensa di aiutarlo ad alleviare ciò che lo tormenta. In qualche modo ci riesce ma lui ha bisogno di lei per guarire completamente così si fanno una promessa, ma lei sarà costretta a non mantenerla. 

Mi guarda come se non avesse mai visto un uomo in tutta la sua vita. I suoi occhi scuri indugiano sulla mia figura e ho come la sensazione vogliano rubare ogni mio respiro, come se volessero scavare dentro il mio petto e cercare qualcosa che ormai non esiste più.


Già dalla prime pagine si percepisce il peso del proibito. Lei non potrebbe fare quello che sta facendo: uscire di nascosto e peggio ancora stare in compagnia di un uomo, di notte e da soli. 
Non è solamente un peccato ma i suoi genitori la metterebbero in punizione se lo venissero a sapere. 
Tra loro nasce qualcosa, qualcosa di potente che oscilla tra l'amicizia e il desiderio. Le loro strade vengono divise per poi rincontrarsi 10 anni dopo. Sono due adulti con i loro sogni realizzati e sono andati avanti con le loro vite. C'è ancora una minima possibilità per loro? Saranno in grado di combattere per i loro sentimenti, ma sopratutto, lo vorranno davvero? Dovranno affrontare pregiudizi, religione e parenti e in primis devono fare i conti con i loro cuori.

Considerazioni
Un libro che ti rapisce sin dalle prime pagine, una storia d'amore dal gusto proibito. Trama originale anche se troviamo comunque il prototipo del ragazzo americano: biondo e occhi azzuri. La parte religiosa trattata bene, stando attenti a non usare parole che potrebbero offendere i fedeli. Succede tutto così in fretta che quasi non fai in tempo ad assaporare ogni emozione o notizia rivelata. L'effetto del proibito dà una carica maggiore a tutte le emozioni che scaturiscono durante la lettura. Tutto è carico all'ennesima potenza, la rabbia, l'amore, l'ingiustizia. Per quanto riguarda il lato romantico, è trattato con delicatezza e senza cadere nel volgare. Sono presenti i doppi POV, cosa che apprezzo e ogni capitolo inizia con aforismi arabi in caso di Laila e frasi dei più grandi cantanti dei nostri tempi nel caso di Dave. Alcune scene sono così tenere mentre in altre avrei voluto prendere qualcuno a pugni. I personaggi intendo 😜. Che dire, le emozioni non mancano e io l'ho divorato in una notte con postumi mal di testa :-P. Penso che senz'altro rapirà anche voi e vi lascerà con il desiderio di voler leggere subito il secondo.
Solo per la storia e il messaggio che trasmette merita un 5  ma devo essere obiettiva e quindi un 4/5.
Buona lettura!
XoXo
Jenny





REVIEW PARTY - RECENSIONE "Figli delle stelle" di Emily Pigozzi

Titolo: Figli delle stelle
Autrice: Emily Pigozzi
Editore: Self publishing
Genere: Erotico romance contemporaneo
Prezzo ebook: 0,99 €
Data pubblicazione: 15 gennaio 2019
Pagine: 231 pagine
Serie: Autoconclusivo

ORDER

«Non dirmi che non ti va di giocare.»
«No. Non così. Io…» 
Giò fa per divincolarsi. È spaventata, lo vedo dal tremore leggero delle labbra, dal tono della sua voce. E una parte di me grida, vorrebbe sapere che cosa la spaventa tanto, perché ha così paura. Ma un’altra, l’altra parte, impazzisce dal desiderio nel vederla così vulnerabile. 
Potrebbe essere chiunque, ma adesso siamo insieme, lontani dal mondo. 
E lei è in mio potere. Completamente mia.

Rafael Venturi vive per correre. La velocità è nel suo dna, scritta nelle stelle fin dalla sua nascita. Figlio di un campione del mondo di Formula uno prematuramente scomparso, per lui la vita è una gara, una sfida con i suoi demoni e l’impulso continuo a scattare a trecento all’ora senza voltarsi indietro, fino al traguardo. Finché un brutto incidente in pista lo costringe a rallentare e a mettersi in discussione. E una notte, in fuga, salva un ragazzino che fa l’autostop da un’aggressione. Solo che non si tratta di un ragazzino, ma di una misteriosa ragazza dall’aspetto di elfo e dal piccolo corpo nervoso e sensuale.
Gioia, detta Giò perché come gli confessa con ironia la gioia non la riguarda, e Rafael si avventureranno in un esaltante viaggio on the road alla scoperta delle loro paure, senza regole se non quella di un’attrazione impossibile da dominare.
Ma chi è davvero Giò? Da cosa sta scappando?
E la passione sarà la chiave giusta per vincere davvero?

Ogni viaggio nasconde un segreto. Una vittoria. Un amore da conquistare.


Emily Pigozzi scrive da sempre. Parla troppo e legge altrettanto, adora i dolci e la quiete della notte. Per diversi anni ha lavorato come attrice, prendendo parte a cortometraggi  e film e partecipando a tournée che hanno toccato i maggiori teatri d’Italia.
Vive a Mantova con il marito e due figli piccoli, un maschio e una femmina.
Ha esordito nel rosa con “L’angelo del risveglio” (Delos digital) a cui è seguito “Il posto del mio cuore”, un rosa di formazione, uscito a fine 2015 per la 0111 edizioni.
Nel 2016 ha invece pubblicato “Aspettami davanti al mare” e “Danza per me”, entrambi per la collana Youfeel di Rizzoli. Nel 2017 escono “Un piccolo infinito addio” e “Il mio vento di primavera”, quest’ultimo edito da Emma Books. Nel 2018 il suo romantic suspense “Magnifico assedio” è stato per diverse settimane ai primi posti della classifica bestseller di Amazon. Nel 2018 è uscito “Una canzone per te”, per Harper Collins Elit.




Ben ritrovati a tutti, carissimi lettori.
Oggi vorrei parlarvi del nuovissimo libro di Emily Pigozzi, intitolato “Figli delle stelle”.

Rafael e Gioia sono due giovani ragazzi che si incontrano casualmente e che insieme inizieranno un viaggio che li porterà alla rinascita di loro stessi.

Rafael, infatti, è figlio di un campione di Formula 1 e come tale segue le orme del padre scomparso prematuramente. Fin da subito si rivela essere un giovane campione come il padre, in grado di tenere testa agli avversari, ma un giorno una mossa indisciplinata lo porterà a un grave incidente. Costretto a prendersi una pausa sportiva per guarire, ma determinato anche nel voler staccare per un po’ la spina, deciderà di partire per un po’ di tempo in guida alla sua auto.

Ma Rafael non ha messo in programma l’incontro casuale e il successivo salvataggio di una giovane ragazza, che a primo impatto le è apparsa in realtà come un maschiaccio.
Lei si chiama Gioia, ma vuole essere chiama Giò perché il suo vissuto e la sua quotidianità sono ben lontani dal significato di questo nome. Fin da subito sia il lettore che Rafael capiscono che la giovane diciottenne è in fuga da qualcosa e pian piano sarà la ragazza stessa a svelarne il motivo, confidandosi con quel ragazzo con cui ha deciso di intraprendere un viaggio che la porterà in visita in varie città. Quel ragazzo con cui inizia a sentirsi sempre più in sintonia.

Una sintonia che diventa per entrambi ben presto una forte attrazione, una passione e un desiderio difficili da contenere.

Figli delle stelle” tratta la storia di due persone che si portano dietro profondi traumi, due persone in fuga da loro stesse, dai sensi di colpa e dal dolore, ma che il destino ha voluto mettere sulla stessa strada.
Come si evolverà questo loro viaggio, cari lettori? Saranno in grado di guarire l’un l’altra dalle ferite della vita?
Come sempre, però, quello stesso destino che li ha fatti incontrare, li metterà anche a dura prova.

Questa non è la prima storia d’amore on the road che leggo, quindi non posso dire di avere trovato esclusiva originalità nell’idea di base. Però una scorrevole e semplice scrittura, delle interessanti descrizioni delle mete attraversate dai due ragazzi e la delineatura stessa dei protagonisti, dei loro sentimenti e delle loro cicatrici, hanno reso questo libro una piacevole lettura.

Ammetto di aver storto un pochino il naso alla velocità con cui nasce questa forte passione tra di loro, perché per come si sono incontrati e hanno deciso di iniziare un viaggio insieme, da perfetti sconosciuti, mi avrebbe fatto piacere leggere una maggior interazione fra di loro, assaporando pagina dopo pagina la loro reciproca conoscenza.

Ma ciò non ha sicuramente reso meno interessante questa romantica e semplice lettura, che consiglio a tutti coloro che sono alla ricerca di una dolce storia d’amore on the road.
Buona lettura a tutti!





COVER REVEAL " L'albero delle fiamme gemelle2" di Samantha Lombardi




TITOLO: L'albero delle Fiamme Gemelle vol.2
SERIE: Twin Flames Series
AUTORE: Samantha Lombardi
EDITORE: self publishing
GENERE: fantasy/erotic romance
PREZZO: ebook: € 3,20 (gratis su KU)
DATA DI PUBBLICAZIONE ebook: 26 gennaio 2019


Arrivate su Idirion, Desirée, Rachel e Annika hanno capito che l’amore che ti fa bruciare l’anima, quell’amore che ti sconvolge l’esistenza con un semplice sguardo, esiste davvero. Dopo un inizio inaspettato, e dopo aver superato le iniziali diffidenze, Elyan, Tristan e Hildebrand continuano a conoscere sempre di più le tre ragazze, che ormai hanno riconosciuto come le proprie Fiamme Gemelle. Le coppie vivono serene quell’amore passionale che Pelthya e Leros gli hanno donato, ignari della trappola che incombe su di loro. Uno sconcertante tradimento offuscherà la loro felicità e metterà a dura prova il loro legame. Riusciranno a salvare le vite di coloro che amano e l’intero Ordine dei Ridirí Crann Lasair? Passione. Dolore. Risentimento. Quale sarà il sentimento che prevarrà nei loro cuori? Si può vivere senza una parte di sé stessi? Ancora una volta le loro vite sono destinate a cambiare. In un modo o nell’altro.

COVER REVEAL "La Fattoria dei nuovi inizi" di Devney Perry



Image
LA FATTORIA DEI NUOVI INIZI
Jamison Valley Series 1
Devney Perry
DATA D'USCITA: 31 gennaio 2019, ediz. ebook + ediz. cartacea
Prezzo: 13,90 € ed. cartacea - 5,99 € ed. digitale
Collana Always Romance n. 12
ISBN 9788885603240
Disponibile in versione digitale su tutti gli stores e in versione cartacea in tutte le librerie
Nuova città. Nuova casa.
Nuova auto. Nuovo lavoro. Nuova vita.
Questo è ciò che Ben mi aveva chiesto di fare.
Ricominciare una nuova vita per me e per Rowen,
la mia bambina di quattro anni.
E per quanto volessi spiegargli che un cambiamento
di vita radicale non era affatto necessario,
sarebbe stato difficile farlo con una persona deceduta.
Finalista per il premio Miglior Debutto del 2017 ai Goodreads Choice Awards


Gigi aveva solo bisogno di un nuovo inizio.
Jess non la voleva nella sua città.
Ma un’eredità li unirà come un filo invisibile.

Giorgia, per tutti Gigi, è una mamma single, risoluta e combattiva, che anela a lasciare la solitudine e la freddezza della vita in una grande città. L’occasione per ricominciare da capo si presenta quando riceve un dono totalmente inaspettato da parte di un caro vecchio amico: una fattoria immersa nel verde a Prescott, in Montana, non lontano dal parco di Yellowstone. Giorgia non ha idea di cosa aspettarsi da una cittadina così piccola, in cui non conosce assolutamente nessuno ma il desiderio di essere parte di una comunità, per sé e sua figlia, è troppo potente da ignorare.

Jess Cleary ritiene che la fattoria dei Coppersmith, di cui per anni si è preso cura, avrebbe dovuto essere sua ed è convinto che la bella forestiera abbia raggirato il vecchio Ben per farsi regalare la sua tenuta. Ma presto Jess si renderà conto che il disegno di Ben era molto più complesso, e la sua eredità qualcosa di molto più importante per il suo cuore: una famiglia. Mentre Jess e Gigi iniziano a conoscersi e a piacersi sempre più, nella tranquilla Prescott si verificano strani incidenti, e lo sceriffo dovrà presto impegnarsi con tutte le sue risorse per difendere la città e il suo nuovo amore dal misterioso pericolo che li minaccia. 
È una tale emozione scoprire una nuova autrice e
innamorarsi immediatamente  del suo stile di scrittura.
Leggere questo libro è stata un'esperienza che mi ha fatto raggiungere
il paradiso della narrativa rosa “vecchia scuola”.
Oro puro!

Aestas Book Blog

Sono rimasta intrigata da questo libro dal momento in cui
ho letto le prime pagine, e ancora fatico a credere che questo sia
il romanzo di debutto di questa talentuosa autrice.

Natasha is a book junkie

Image
Devney Perry, autrice della serie Jamison Valley e della serie Lark Cove, ha pubblicato il suo primo romanzo solo nel 2017 ed è stata inserita attualmente nella lista degli autori più venduti di USA Today. Nata e cresciuta in Montana, ama scrivere libri ambientati nel suo amato stato natio. Dopo aver lavorato nell'industria tecnologica per quasi dieci anni ha abbandonato le conference call e la sua fitta agenda per godersi un ritmo di vita più lento a casa con suo marito e i due figli. Scrivere un libro, o molti di più, non era qualcosa che si sarebbe mai aspettata di poter fare. Ma ora che ha scoperto che la sua vera passione è la narrativa, non ha intenzione di smettere.

BLITZ RELEASE "I colori dell'Aurora" di Mya Mckenzie


Titolo: I colori dell’Aurora
Autore: Mya McKenzie
Genere: Narrativa rosa
Serie: Volume unico autoconclusivo
Pagine: 225
Formati: cartaceo / ebook
Prezzo: 9,99€ / 2,99€  (in offerta a 0,99€ fino al 18 gennaio)
Pubblicazione: Self publishing
Data di pubblicazione: 16 gennaio 2019
Booktrailer

ORDER

Tutto ciò che volevo era un'occasione di riscatto, ma il mio sogno si è infranto tra rocce e mare.
Ora sono bloccato qui. Incastrato tra passato e futuro, in sospeso tra ragione e desiderio.
Intrappolato tra il ricordo di coloro che ho amato e il sorriso di chi mi ha rubato il cuore.
So che dovrei andare, qui non c'è futuro per me, eppure quando stiamo insieme i frammenti della mia vita sembrano ricomporsi.
Ogni volta che la guardo vedo calore, luce, voglia di vivere.
Ogni volta che la sfioro sembra che tutto possa azzerarsi.
Ogni volta che la respiro ho la sensazione che sia proprio questo il posto a cui ero destinato.
Ed è un vero peccato, perché io sono un gran casino e lei invece… beh, lei è semplicemente Aurora.

Due parole di Mya
I colori dell’Aurora è per me un romanzo speciale. Non solo è l’unico ad avere un titolo in italiano, è anche uno di quei romanzi che mi toccano da vicino, ambientati in una location a me molto cara, nei luoghi in cui sono cresciuta e vivo tuttora.
Se ciò non bastasse a rendermelo caro, oggi ho anche un motivo in più: I colori dell’Aurora è il decimo romanzo pubblicato in poco più di quattro anni di attività. 
In quattro anni sono cambiate molte cose. È maturato il mio modo di scrivere, l’attenzione ai dettagli, la consapevolezza che da soli non si può e non si deve fare tutto. Molte sono state le persone che mi hanno dato una mano, che hanno percorso insieme a me un pezzo di cammino, che mi hanno fatta sentire a casa.
E se sono ancora qui a scrivere per me e per voi, il merito è tutto vostro: dei lettori, che mi fanno sentire la propria vicinanza, ma anche delle preziosissime beta reader, degli editor, dei graphics designer e delle onnipresenti blogger, che con la loro professionalità e dedizione riescono a far arrivare i miei romanzi a un pubblico vastissimo.
Perciò vi ringrazio per essermi state vicino, per gli abbracci e le pacche sulle spalle quando gli ostacoli sembravano insuperabili, per le ore piccole a cui vi ho praticamente costretto, per le parole che avete speso per me e i miei romanzi.
GRAZIE di cuore a ognuna di voi.
Mya è nata nelle campagne del Polesine nella primavera del 1977, ma si è trasferita con il marito e i due figli in una piccola cittadina ai piedi dei Colli Euganei.
Lettrice appassionata di gialli e thriller fin dalla giovane età, ha collezionato bibliografie quasi complete dei suoi autori preferiti, come S. King, W. Smith, L. Child e D. Koontz.
Nonostante prediliga perdersi tra le pagine di un avvincente giallo, Mya preferisce scrivere in rosa. Il suo primo romance è stato iniziato ai tempi dell'università, ma è riuscita a terminarlo molto tempo dopo. Da quel giorno, conquistata da una viscerale passione per la scrittura, non ha più smesso di creare nuove storie. 
I suoi romanzi sono quasi esclusivamente ambientati negli Stati Uniti e il titolo in lingua inglese è una peculiarità che li accomuna tutti. Fa eccezione proprio questo romanzo che è stato ambientato esclusivamente in Italia.
Riferimenti Autore
 * PINTEREST *
La mente si ostina a ripropormi immagini di un ragazzo piegato dalla sofferenza che per la prima volta dopo molto tempo si sta di nuovo aprendo alla vita.
Trattengo a stento un conato e mi volto verso il bancone. Ho lasciato Ismael senza dire una parola, l’ho scaricato come un oggetto, non mi sono preoccupata di fargli sapere che quel bacio avrei voluto darglielo davvero. Mi sento male al pensiero di quello che sta vivendo a causa mia. Per lui sono una continua fonte di problemi, una specie di girandola impazzita che a volte lo rincorre, a volte lo allontana. Immagino la confusione che sta provando, equamente diviso tra ragione e sentimento.
Vorrei fare qualcosa per lui, ma ormai è troppo tardi.
Sento le lacrime affiorare agli occhi e il nulla attanagliarmi l’anima. La mia non è più una semplice attrazione. Sono molto più coinvolta di quanto avrei mai voluto ammettere ed è inutile che tenti di sopprimere le emozioni. Devo solo decidere se sia meglio aspettare immobile che il momento passi o permettere ai sentimenti di attecchire nel mio cuore.
 ***
Il viaggio è stato lungo, ma vicino ad Aurora il tempo è volato. La vitalità, l’entusiasmo, la sua straordinaria esuberanza mi hanno tenuto compagnia e hanno riempito la mia vita. Da quando mi ha raggiunto sul treno non ho pensato nemmeno per un secondo a ciò che mi aspetta stanotte. Quando c’è lei, il mondo non è più un posto buio e pericoloso, è solo un luogo in cui c’è sempre luce. Aurora è come una giornata primaverile piena di sole: calda, non afosa; luminosa, non abbagliante; spensierata, non eccessiva.

***
È stupefacente quanto sia facile starle accanto, orribile sarà doverle dire addio.
«Hai freddo?» chiedo, guardandola negli occhi.
«Un pochino…»
«Non sei mai stata brava a mentire» la rimprovero, stringendo le mani tra le mie. «Perché non mi chiedi ciò che vuoi sapere?»
«Perché quando l’avrò fatto non ci sarà più nient’altro da aggiungere e non mi va di tornarmene a casa con la consapevolezza di essere più sola di stamattina, quando eri lontano eppure sempre accanto a me.»
«Mi dispiace.»
«Non sai dire nient’altro?»
«Ti amo.»
«Ma questo non basta, giusto?»
«L’ultimo incontro è stato un disastro» confermo. «Abbiamo scoperto di essere su posizioni così opposte che era impossibile trovare un punto d’incontro.»
«Ismael, smettila per favore…» supplica con le lacrime agli occhi.
«È così, ne siamo consapevoli entrambi.»
«No…»
La voce strozzata dall’emozione le impedisce di continuare la protesta.
«Io e te siamo diversi, Aurora, come il giorno e la notte. Tu sei bella e candida come un angelo, io sono irrimediabilmente macchiato. Tu sei solare e allegra come una giornata primaverile, io burbero e freddo quanto il vento d’autunno. Tu sei fresca e piena di colori intensi come l’aurora, io vuoto e oscuro come la notte più lunga.
Io e te siamo agli antipodi e lo saremo sempre.»

Buona lettura!