RECENSIONE "Troppo giovane per me" di Eveline Durand

Titolo: Troppo giovane per me
Autore: Eveline Durand
Editore: Delrai Edizioni
Collana: Vega
Serie: Too Much Series #2
Data di uscita: 3 ottobre 2017
Prezzo ebook: 2,99 €
Prezzo cartaceo: 10,20 € (Too much series completa dei 3 volumi)
Pagine: 133

Grace Finelli è la regina delle wedding planner di Palm Springs. Trentaquattro anni, divorziata e donna in carriera, è un tipo deciso e indipendente. Quando crede ormai di non potersi più sentire coinvolta da un uomo, si trova spiazzata dalla sua attrazione profonda per Dominic Keller, affascinante pasticcere del servizio di catering. Gli occhi azzurri, le labbra morbide, il talento, la brillante intelligenza, tutto di lui affascina Grace, che inizia ad avere una vera e propria ossessione per il sottoposto, pur consapevole di non potersi prendere una sbandata per un collaboratore. Ma non è il lavoro a preoccuparla maggiormente, quanto la giovane età del ragazzo, che ha ventitré anni. E come trovare il coraggio di dire alla sua migliore amica Brenda che il suo adorato figlio ha una relazione con lei? Grace non può lasciarsi andare, eppure Nick continua a turbarla e a volerla nella sua vita.
Dalla penna frizzante di Eveline Durand, Troppo giovane per me, il secondo romanzo serie Too Much, che colpisce per la dolcezza, la leggerezza, ma anche per la profondità di un sentimento come l’amore.
All’attrazione non si può sfuggire, tutti lo sanno .


Cari lettori, vi parlo del secondo volume della Too much series, Troppo giovane per me, scritto da Eveline Durand e pubblicato dalla Delrai Edizioni. Trovate la recensione del primo volume qui

Tutti i libri sono legati da “qualcosa di troppo”, infatti nel primo c’erano troppe bugie, nel secondo troppa differenza d’età…nel terzo?
Lo scopriremo insieme a breve, ma ora soffermiamoci su questa storia. Grace, la protagonista è una wedding planner affermata. È una donna forte, decisa, in carriera. Tuttavia nasconde un lato fragile e dolce che tiene ben nascosto e che nessuno, tranne chi la conosce bene, può vedere.
Essere divorziata a 35 anni l’ha resa diffidente nei confronti dell’amore.

“Certe volte penso sia l'amarezza accumulata a rendermi così cinica, come un veleno antico depositato sul fondo, anni e anni di delusioni dosate col contagocce. Eppure, come continuano a dire le mie due migliori amiche, il mio lavoro è tra i più romantici che abbiano mai inventato. Wedding Planner per caso, divorziata per scelta.”

Quando però incontra Dominic, non può fare a meno di rimanere colpita dalla sua bellezza e avvenenza.
Peccato che abbia solo 23 anni! Dominic è un pasticcere, è giovane, bello da morire e sa quello che vuole, cioè Grace. Anche lui ha un passato difficile riguardo le relazioni amorose. I problemi sono davvero tanti, dalla loro diffidenza all’amore, alla differenza d’età. Come finirà tra i due?

“Al buio ogni distanza svanisce, i problemi si dissolvono e non restano che due persone schiacciate dall'attrazione. Ecco quello che siamo. Se fosse così facile...”

Sebbene dalla trama si evinca quasi tutto, nella storia ci sono dei particolari che danno corpo ai personaggi e al loro interagire. In poche pagine l’autrice è riuscita a creare dei protagonisti ben strutturati e ad approfondire il loro carattere. La narrazione è in prima persona con punti di vista alternati, scelta adatta al tipo di storia e ci permette di comprendere al meglio i protagonisti. La scrittura di Eveline Durand è sempre molto frizzante e scorrevole. Leggendo troverete ironia, romanticismo, un pizzico di dramma e molto erotismo, trattato con un’eleganza e delicatezza
ammirevoli.
“Le mani di un uomo sono davvero tutte così? Grandi, calde e forti? Il suo palmo si stringe sul mio punto vita e mi fa sentire in trappola, minuscola.Non so se sono pronta ad averlo così vicino, ma lo voglio da star male. La distanza tra i nostri corpi si è ridotta a pochi centimetri e il suo dito indugia sul mio labbro.Lo accarezza con pigrizia, sembra sondare la mia reazione, quasi chiedendo tacitamente il permesso di avvicinarsi di più.”
Sinceramente avrei voluto fosse approfondito il tema della differenza d’età anche in relazione agli amici dei protagonisti e alla società in generale. Sarebbe stato curioso saperne di più.
Lo consiglio a tutti, soprattutto a chi vuole leggere qualcosa di fresco e coinvolgente.
Buona lettura!



Nessun commento:

Posta un commento