RECENSIONE "Darkest minds" di Alexandra Bracken

Titolo: Darkest Minds
Autore: Alexandra Bracken
Genere: Distopic
Editore: Sperling & Kupfer
Prezzo ebook: 8.99 €
Serie: Darkest minds #1 (24/07/18)
Sequel: Darkest minds # 2 (30/10/18)

ORDER


Quando Ruby si sveglia il giorno del suo decimo compleanno, qualcosa in lei è cambiato. Qualcosa di abbastanza preoccupante da costringere i genitori a mandarla a Thurmond, un brutale campo di riabilitazione gestito dal governo dove sono rinchiusi i giovani come lei. Ovvero, i giovani che sono riusciti a sopravvivere alla misteriosa malattia che ha decimato la popolazione e che da allora sembrano aver acquisito poteri speciali. Ci sono i Verdi, dotati di un'intelligenza eccezionale; i Blu, di telecinesi; i Gialli, che controllano l'elettricità; i Rossi il fuoco e gli Arancioni, come Ruby, la mente umana. Ora Ruby ha sedici anni ed è riuscita a scappare da quell'inferno, ma per lei l'incubo non è ancora finito. Durante la sua fuga, però, incontra un gruppo di ragazzini evasi come lei: Zu, Ciccio e Liam, carisma da leader e decisamente carino. Ma Ruby non può rischiare di avvicinarsi a lui. Sarebbe troppo pericoloso. E, in viaggio verso l'unico rifugio sicuro, ci sono già fin troppi pericoli da affrontare...

Buongiorno librose,
Oggi sono qui a parlarvi di un distopico, Darkest Minds di Alexandra Bracken. Quando per caso ho visto il trailer di questo libro, sono stata subito rapita e poi ho scoperto che è stato tratto da un libro e allora mi sono detta che lo dovevo assolutamente leggere. La Sperling è stata così gentile a mandarmelo.

Ruby, una ragazza di dieci anni si ritrova in un campo di lavoro insieme a tanti altri ragazzi. Ragazzi divisi per colore, in base alle loro capacità: i Verdi sono intelligenti; i Blu possono spostare gli oggetti e i Gialli controllano l'elettricità. Poi ci sono i più pericolosi: i Rossi che possiedono il fuoco e gli Arancioni come Ruby che riescono a manipolare la mente umana. Una nota: anche ora che vi ho spiegato il potere della protagonista non riuscite a capire la cover vero? Quel dissolversi nel nulla lentamente. Beh io l'ho capito solo verso la fine. :-P

Immaginate di passare sei anni della vostra vita in un luogo circondato da militari e telecamere, dove ogni vostra mossa è controllata, dove non siete liberi di esprimervi e dovete fare il possibile per sopravvivere. Beh devo dire che questo mi ha ricordato uno spiraglio della mia vecchia vita ma tranquilli, non ero in prigione. :-P
Ruby riesce a scappare da quell'inferno appena scoprono che lei ha mentito per tutti questi anni passando per una Verde, invece è un Arancione. Viene aiutata da una esponente della Lega dei Bambini, organizzazione che cerca di salvare questi ragazzi nei campi e usare le loro abilità per combattere il sistema dei campi. Ma perché hanno fatto evadere solo lei e un altro ragazzo? Gli altri sono meno importanti loro? Perchè la Lega ha bisogno di loro?


Ruby non è convinta delle loro intenzioni e così scappa imbattendosi in un gruppo di ragazzi: Zu, Ciccio e Liam. Zu è una Gialla, quindi "frigge le persone", infatti indossa un paio di guanti gialli, come quelli che si usano per lavare i piatti. Particolare che mi fa fatto sorridere e molto tenero pensando che li indossa una ragazzina. Ciccio, ma solo di nome, è un verde e molto diffidente nei confronti della nuova arrivata, infatti non è d'accordo che lei rimanga con loro dato che porta solo guai. Infine Liam, un ragazzo che crede nella bontà delle persone e cerca di aiutare il prossimo. Ed è un personaggio molto carino. Alcune scene sono divertenti in modo da alleggerire il peso di quello che stanno passando. Ruby e i suoi nuovi amici scoprono che c’è un rifugio sicuro per i ragazzi come loro, gestito da un certo Slip Kid. Si vocifera che sia un Arancione e probabilmente l’ultimo rimasto, oltre a Ruby. La ragazza pensa che Slip Kid possa aiutarla a gestire i suoi poteri, ma i suoi amici non sanno la verità su di lei, e durante il viaggio deve stare attenta a non farsi scoprire. Se sapessero dei suoi poteri avrebbero paura di lei e la allontanerebbero dal gruppo.
Tra Ruby e Liam piano piano nasce qualcosa ma lei non si fa nemmeno toccare. Chissà come mai? Cosa può fare un suo tocco? Di cosa ha paura Ruby?

In tutto questo volevo spiegarvi cosa succede a Ruby quando "tocca" qualcuno e chi meglio può farlo di lei. :-P
"Immaginate che qualcuno vi infili una mano nel petto, oltre le ossa e il sangue e le interiora e afferri saldamente la vostra spina dorsale. Immaginate che quel qualcuno vi scuota così forte che il mondo inizia a ondeggiare sotto di voi. Immaginate di non riuscire a distinguere, dopo, se il pensiero che avete in testa sia davvero vostro o solo un souvenir non intenzionale di qualcun altro. Immaginate il senso di colpa di sapere che avete visto il più profondo e oscuro segreto o paura di qualcun altro; ...E poi, immaginate l'emicrania che segue, così forte da stritolarti l'anima, e che può durare qualche ora o addirittura qualche giorno. Ecco come ci si sentiva. Ecco perché tentavo a tutti i costi di evitare che la mia mente sfiorasse anche lontanamente quella di qualcuno. Conoscevo le conseguenze. Tutte."

Considerazioni
Avere il cartaceo non mi ha facilitato la lettura ma sicuramente voi followers sarete entusiasti quando indiremo il giveaway. Scrittura scorrevole e intrigante solo che non sono riuscita a capire bene fin dove si spingessero i poteri di Ruby, come ad esempio cose fosse successo con la sua amica del campo Sam. Lì per lì sembra solo che lei non è più sua amica ma non si capisce il perché. Il cambio radicale della protagonista mi lascia un pò perplessa: da ragazza timorosa a eroina che vuole salvare tutti. L'autrice fornisce descrizioni dettagliate di luoghi e anche della situazione politica- economica e ci permette in questo modo di capire meglio il contesto nel quale vivono i protagonisti. Il romanzo è scritto solo dal POV di lei. Un distopico che vi lascerà con il fiato sospeso fino al 30 ottobre, giorno dell’uscita del sequel e io non vedo l’ora.
L'autrice descrive le scene in modo romantico e questo rende il libro adatto anche agli adolescenti.

P.s. Alla fine ho visto il film e devo dire che non è all'altezza del libro, come sempre del solito. :-P

Alla prossima,
XoXo
Jenny!


Nessun commento:

Posta un commento