STEAM TOUR " COLLEZIONE PRIVATA" EVELINE DURAND + Giveaway

LO STATUS STA NEL METALLO CHE SI INDOSSA 




La divisione in classi sociali nell’emisfero Imperiale.

Sia negli stati del continente di Talaman, sia nelle giovani terre del Koll, vige la classificazione monitorata dall’Impero di sua maestà, la sovrana indiscussa Cristine Isabel De Mustang. In seguito all’accordo con le banche affiliate all’Impero, al compimento del settimo anno di età, ogni cittadino entrerà in possesso del distintivo di rango, detto volgarmente guanto di status. Tale guanto dovrà essere indossato in pubblico, senza alcuna eccezione, salvo stati di calamità o valide e comprovate motivazioni. Chi verrà sorpreso sprovvisto del guanto di riconoscimento, sarà immediatamente arrestato ed eventualmente processato. Per coloro che non possiedono beni materiali o si trovano impossibilitati ad aprire un conto corrente in una delle banche gestite dall’Impero, decadrà il diritto alla libertà. Il soggetto sarà poi indirizzato nelle diverse aree d’impiego, per servire al meglio la comunità o venduto nel mercato degli schiavi. È dovere di ogni suddito segnalare o denunciare all’ordine delle Milizie ogni persona sospetta.
A seconda del quantitativo di vapore che ogni individuo può permettersi di acquistare, tenendo conto dell’importo depositato in cristine e dei beni posseduti, la distinzione dei distintivi sarà la seguente.
Guanto di carbone. Materiale: guaina in cuoio, dorso in simil-carbone di colore grigio scuro. Destinato alle categorie umili. Uomini e donne liberi, il cui rendimento annuo in pressione di vapore saturo sia inferiore a 700 unità.

Guanto di Stagno Materiale: guaina in velluto, dorso metallizzato opaco. Il più diffuso, comprende un ampio raggio di cittadini mediamente benestanti. Il limite per questa fascia è stabilito a 35.000 unità di pressione.

Guanto di Osmio Materiale: guaina in pelle e seta con rifiniture in argento, dorso in osmio cangiante. Creato per le classi più abbienti, è possibile possederlo solo se il potere di acquisto in vapore supera il milione di unità annue. 

Guanto in Iridio Materiale: pelle di chiranico e seta con ricami in platino, dorso in iridio perlaceo. Riservato a una casta selezionata. Per rientrare in questa categoria, il potere d’acquisto in vapore non può essere inferiore ai duecento milioni di unità annue.


Le associazioni di categoria nel primo ottocento

Dalla fine del 700, nel continente che comprende gli Stati Uniti di Koll, la penisola del Newshire, l’Indiasia, l’Aschitrania, la Carpanea e l’arcipelago dell’Ippodere, nacquero i primi ordini o libere associazioni, tesi a riunire, sotto l’universale concetto di fratellanza, i membri di una stessa categoria sociale.
L’ordine più antico si chiama ancora oggi I figli del Carbone. La classe operaia, sorta negli anni del movimento della forza vapore, diede vita ai primi sindacati che tutelavano le condizioni dei lavoratori nelle miniere. Il simbolo che definisce la categoria è la raffigurazione di un piccone e una catena.
L’Ordine delle Scienze. Nata come continuità di corporazioni segrete, dedite al culto della medicina d’avanguardia, oggi questa gilda è tra le più prestigiose dell’Impero e vanta medici illustri e scienziati di raro talento. Il loro simbolo è un orologio da taschino in platino con l’incisione della promessa del Cerusico.
I Fratelli dell’Eolico. Benché le radici del movimento risalgano agli idealisti del passato, l’associazione dell’Eolico raccoglie un ampio raggio di categorie: artisti, calcolatori, filosofi e ingegneri delle mute risorse. C’è chi sostiene che la fratellanza nasconda piccole congregazioni di ribelli, ma tutt’oggi non è ancora stato dimostrato. Lo stemma che li identifica è una spilla con un’elica e una bandiera.
L’ordine delle Milizie. Nato come opposizione ai figli del Carbone, i militanti mercenari divennero in pochi anni una forza compatta che appoggiava l’Imperatrice e manteneva l’ordine durante le rivolte. Diventata una branca dell’Impero stesso, l’associazione delle Milizie è sinonimo di autorità, devozione e disciplina. Il loro simbolo: due lance incrociate sopra la rosa di bronzo, che rimanda all’Imperatrice.
I Ministri della Legge. Si tratta dell’associazione che comprende la categoria dei giudici e degli avvocati. Per entrare nell’ordine è necessario avere almeno due lauree, di cui una in giurisprudenza. Dato il potere esercitato da questa casta, è stato necessario nominare un Altissimo Tribunale Imperiale, che può essere chiamato in causa solo dai membri della nobiltà ed è usato come ultima istanza delle sentenze ordinarie. Emblema dei Ministri: Una fiaccola e una spada.





7 commenti:

  1. Ciao. Ho appena finito di leggere l'articolo e devo dirti che mi trova realmente impreparata sull'argomento, lasciandomi però molto incuriosita ed entusiasta. Julian che guanto aveva? :-)

    RispondiElimina
  2. Giuro che all'inizio non ci capivo una mazza ahahah mi chiedevo... ma sti qua, che si sono fumati? Ahahah #iridio4ever

    RispondiElimina
  3. Articolo moto ben strutturato e approfondito

    RispondiElimina
  4. Che bellissimo approfondimento. Mi avete incuriosita da morire! Sono anche io molto impreparata in questo campo ed è stato un piacere scoprire cose nuove!!

    RispondiElimina
  5. Si vede come l'autrice ha messo tutto l'amore possibile in questa sua opera! Trovo che sia molto originale e accattivante e l'idea del guanto è geniale, mi affascina di morire! Non vedo l'ora di scoprire di più su questo mondo steampunk leggendo il libro! :)

    RispondiElimina
  6. Quante informazioni interessanti *^*

    RispondiElimina