RECENSIONE IN ANTEPRIMA "L'amore secondo Marisol" di Cristina Origone

Titolo: L'amore secondo Marisol
Autore: Cristina Origone
Editore: Self publishing
Formato: ebook
Prezzo: 0.99 €
Pagine: 30 circa
Data pubblicazione: 28 Maggio
Genere: Racconto Romance
Serie: Autoconclusivo

PRE-ORDER

Elena è sposata con Yuri, mamma di una bambina di tre anni e conduce una vita apparentemente serena ma, quando l’ex fidanzato Francesco muore in un incidente, il passato riaffiora per tormentarla.
Tornata a Celle Ligure per partecipare al funerale, si trattiene qualche giorno nel luogo che è stato teatro del suo primo incontro con Francesco. Qui, conoscerà Marisol, e niente sarà più come prima.
Cosa le riserverà il futuro? L’amore per Francesco è davvero sepolto tra le pieghe del tempo?
L’amore secondo Marisol è un viaggio introspettivo dentro se stessi, alla ricerca della felicità. Un percorso dolce-amaro nel viale dei ricordi per riscoprirsi e iniziare a vivere.



Cristina Origone è nata a Genova, dove vive e lavora insieme al marito. Scrittrice versatile, si è cimentata in vari generi, passando dal saggio semiserio "Come portarsi a letto una donna" in 10 mosse al thriller “Avrò i tuoi occhi” con Fratelli Frilli Editori. Nel 2010 ha vinto la XXI edizione del premio Writers Magazine Italia. Nel 2016 ha esordito nel self publishing con “Tutto brucia tranne te” e ha pubblicato con Delos Digital “Alice a testa in giù”. Nella collana Youfeel Rizzoli ha pubblicato “Chocolate Olivia” e “Due fratelli per Giulia”. Nel 2017 ha partecipato al concorso “Fai viaggiare la tua storia”, organizzato da Libromania con il sostegno di Autogrill, la collaborazione di DeA Planeta Libri e Newton Compton Editori, e il romanzo “L’amore che non sei” è stato scelto per la pubblicazione.
Sito: www.origone.it
Pagina Facebook: https://www.facebook.com/OrigoneCristina/



Buongiorno librose, 
Eccomi di nuovo qui, e questa volta vi parlo dell'ultima pubblicazione di Cristina Origone "L'amore secondo Marisol". Si tratta di un racconto il cui tema centrale è l'amore, l'amore quello perduto, l'amore quello presente e l'amore che ritorna. Poi vi spiego meglio cosa intendo. 
Parla dell'amore passato, quello per il suo ex, che ancora risiede nella sua mente come un fantasma. Un fantasma di cui si deve liberare per fare spazio all'amore per il suo marito. Infine l'amore che ritorna, è l'amore per una passione accantonata, dimenticata per mancanza di coraggio e intraprendenza.
All'inizio intrigata della trama, ho pensato che il senso del titolo fosse come Marisol, probabilmente la figlia di Francesco vede l'amore. L'amore visto dagli occhi di una bambina, l'amore quello puro e infinito come nelle favole. Mai cosa più sbagliata. Altro che bambina... ahah  
Elena scossa dalla morte del suo ex,  Francesco, e arrabbiato con il marito Yuri, per non averglielo detto, scappa nella città natale dove si terrà il funerale. Ricordi di loro due riaffiorano nella mente di lei ma in qualche modo non rimpiange quello che c'era tra loro, anzi questo le fa capire che lui non era la persona adatta a lei. Ma tutto questo non è avvenuto in automatico, grazie anche all'aiuto di Marisol, che le ha dato una scossa. Le ha fatto capire che per innamorarsi di un'altra persona, il cuore deve essere vuoto e libero per accogliere il nuovo amore. come si dice "non c'è posto per due." 

Marisol, una ragazza di origini indi-brasiliane le farà vedere altre sfumature dell'amore e la porterà ad esplorare nuovi orizzonti. Poi è come se la volesse portare oltre al limite, per testarla, ma più che altro per aiutarla a capire quello che vuole davvero. 

Ho trovato l'interessante la scelta dell'autrice di far passare come protagonista, un personaggio secondario. Di chi sto parlando? Avete capito chi è il protagonista tra Marisol ed Elena? o forse lo sono tutte due? ahaha non ve lo dico. 
Alcune scene potrebbero risultare poco chiare, ma se fate attenzione durante la lettura, loro sono lì anche se un pochino nascoste. 
Ho apprezzato questo racconto, ci apre nuovi orizzonti, ci fa osservare meglio delle cose che davamo per scontato ma sopratutto ci fa capire che siamo sempre in tempo per realizzare i nostri sogni. Vorrei chiudere con queste parole di Marisol, sperando che possano essere utili.

"... una passione, o un sogno, può sempre riaccendersi; è vero, un vecchio sogno può tornare più forte che mai. Guardo l’orizzonte , dove il cielo incontra il mare. Non importa quanto ci vorrà per realizzarlo, anche se mi sembrerà irraggiungibile, l’importante è perseverare e, magari, un giorno riuscirò a toccarlo con un dito. "
Alla prossima!
XoXo
Jenny



1 commento: