RECENSIONE "Samuel" di Dora L Anne

Titolo: Samuel
Autore: Dora L. Anne
Formato: ebook
Prezzo: 1,99 €
Editore: Self publishing
Data pubblicazione: 30 Settembre 2017
Genere: Contemporary Romance
Protagonisti: Samuel e Cassandra
Serie: Sequel di #SoloMia
Fan page
Booktrailer
ORDER


Il destino, a volte, sceglie strade inaspettate per avvicinare gli opposti e condurli al vero amore.
Samuel, quarantadue anni, divorziato e da allora scapolo convinto, deve lottare per non cedere agli impulsi del cuore quando incontra di nuovo Cassandra, giovanissima, dopo molto tempo.
L'ha vista crescere come unica figlia del suo migliore amico, nonché inseparabile amica di sua figlia, ma adesso non è più la bambina timida che ricordava.
Al suo posto appare una fata bionda capace di offuscare ogni buona intenzione.
Come ignorare il divario esistente tra loro? I troppi anni che li dividono? Il desiderio?
Impossibile. Perché L'amore non si sceglie. Ti sceglie.
E quando un evento imprevisto li avvicina in maniera pericolosa, accendendo la passione di entrambi, il muro di finta indifferenza costruito a fatica crolla inesorabile.
Amore. Gelosia. Erotismo. Una girandola di emozioni in grado salvare e, al tempo stesso, distruggere tutto.
Fino a quando il destino non complicherà ulteriormente le cose, mischiando ancora le carte invece di chiudere l'inattesa partita.


Buongiorno librose,
Oggi vorrei parlarvi di "Samuel" di Dora L Anne, pseudonimo di Doranna Conti, sequel di "Solo mia".
Tempo fa lessi "Solo mia" spinta dalla curiosità che parlasse di un amore anti-convenzionale, ma quando ho conosciuto lui, il protagonista, la simpatia non è stata tra le prime emozioni suscitate. 
La sua arroganza, prepotenza e il modo di fare non mi piaceva, mi irritava parecchio, però vorrei assicurare l'autrice che la scelta "casuale" del prestavolto non ha influenzato minimamente il mio giudizio.

Dora un'altra volta ci fa sognare un amore che va oltre i limiti di tempo, oltre le barriere sociali e che supera anche le paure più profonde per trionfare.
Il romanzo è il sequel di "Solo mia" ma siccome riprende le vicende descritte nel primo, può essere letto anche da solo. 
Forse è colpa degli ormoni che mi hanno invaso in questo periodo, forse è la capacità dell'autrice di farmi entrare nella testa del protagonista ma devo dire che il mio giudizio su di lui si è "rabbonito". Questa volta sono riuscita a vedere la storia a 360 gradi. 

Samuel, uomo di successo sulla quarantina, scapolo e padre di due figli. Dopo tanto tempo vede lei, Cassandra la figlia del suo ex migliore amico, ma non è più la ragazzina che ricordava  e non può non notare che ormai è una donna e scatta subito un'attrazione per lei. Prova a dimenticarla, a scacciare i pensieri continui poco pudici su di lei ma quando per uno scherzo del destino dovranno condividere la casa, sarà molto difficile tenere a bada certi impulsi primordiali.


Se solo lei non fosse Cassandra. Se solo io non fossi Samuel…

Già, proprio così cari lettori. Lei ha l'età di sua figlia e suo padre Richard non approverebbe mai, la società neanche. Samuel è combattuto tra il desiderio per lei e  fare la cosa giusta ma se anche lei prova lo stesso irrefrenabile desiderio, fanc... tutti. (ups questo non lo posso scrivere :-) )


Un lupo spietato che non vede l'ora di assaggiare la dolce preda apparsa davanti ai suoi occhi, pur rischiando di perdere tutto. Lui è così, abituato ad avere tutto ma forse questa volta è diverso. Non si tratta di oggetti, soldi, fama ma si tratta di lei e del suo cuore. Basta la passione a far funzionare una relazione? A volte si è così preoccupati a guardare fuori, temendo che gli altri possano in qualche modo danneggiare la propria felicità che non ci si accorge dei demoni che albergano dentro di noi. Il nostro passato, i dubbi, le insicurezze, le paure sono i nemici della felicità.
Diciamocelo, Cas è giovane, bella e ha così tante cose da scoprire, ha la metà degli anni di lui e poi è circondata da bei ragazzi, è normale sentirsi insicuri. Lui è un tipo geloso, molto possessivo.

Riusciranno a far funzionare le cose? Beh, lo scoprirete leggendo.
E' un libro scorrevole e scritto bene. L'autrice con i suoi romance cerca sempre di trattare nuove tematiche ma mi aspetto che si spinga oltre. Provare nuovi generi magari.
Lo consiglio a tutti coloro che hanno amato "Solo mia" e che amano Samuel.

 Buona lettura!


 

Nessun commento:

Posta un commento