PRESENTAZIONE - "Solo una storia d'amore e di troppe paturnie" di Momi Gatto

Titolo: Solo una storia d'amore e di troppe paturnie
Autore: Momi Gatto
Genere: Romanzo rosa
Editore: Youconprint
Pagine: 540
Prezzo Ebook: 1,99€ - in offerta a 0,99 per Gennaio
Data di pubblicazione: 1 gennaio 2014
Serie: La trilogia delle paturnie
Volume 1
Volume 2
Volume 3




Il primo capitolo della Trilogia delle paturnie.

La vita di Giulia, studentessa di architettura, è sottosopra fin dal primo incontro con Davide. Con l’ironica emotività che la contraddistingue, assistiamo alla nascita di un’amicizia che forse solo tale non è mai stata, alla messa al bando delle certezze, al palesarsi di sconosciute paturnie, e agli sproloqui cervellotici su ciò che il bel pallanuotista le provoca. In sintesi, lei è perdutamente innamorata e si impegna con tenacia per farlo capitolare, lui non cede. Non si vuole impegnare, discutibile ma accettabile, non fosse altro per spirito umanitario, perché quando uno è il dono del cielo al genere femminile, incastrarlo è peccato mortale. Spiegare il concetto a ormoni impazziti e cuoricino turbolento non è impresa facile. 

Entrando nel duro cranio di Davide, scopriamo che le paturnie non sono prerogativa nostra, l’unica differenza è che quelle maschili sono calibrate meglio. Il destabilizzante senso di irrinunciabilità e la conseguente paura di perdersi sono comuni, e sono il motivo che li spinge a nascondere il vero sentimento che li unisce. Solo il precipitare repentino delle cose, e l’immancabile batosta, faranno aprire loro gli occhi… forse.


Quarantasette anni, milanese, ho lavorato per un lungo periodo come grafica pubblicitaria. Adesso collaboro con mio marito nell’attività di famiglia e faccio la mamma di Davide, neo diciottenne e pallanuotista. 
Ho scritto la storia che avrei voluto leggere e che non mi stanco mai di rileggere. Esperienze vissute nella mia gioventù si intrecciano ad altre inventate di sana pianta, per permettere all’amore di vincere sulle paranoie e venire finalmente a galla. A volte non serve sorprendere chi legge con colpi di scena fantasiosi, basta coinvolgerlo, divertirlo, e farlo affezionare ai protagonisti… esattamente come ho fatto io. 

Buona lettura!




Commenti

Post popolari in questo blog

REVIEW PARTY - RECENSIONE - "In-Moral" di Naike Ror

REVIEW PARTY - RECENSIONE - "La sua tentazione" di Isabella Starling

RECENSIONE + GIVEAWAY - "La ragazza del faro" di Alessia Coppola