RECENSIONE "Lonely Souls - Le streghe di New Orleans" di Andrea Romato

Titolo: Lonely Souls: Le streghe di New Orleans (vol. 1)
Autrice: Andrea Romanato
Editore: Self Publishing
Genere: Urban Fantasy
Formato: ebook / cartaceo
Prezzo: 2,99 € / 9,99 € / KU
Data pubblicazione: 20 Gennaio 2016
Protagonisti: Erik Crane
Pagine: 181
Serie: Lonely Souls #1
ORDER
Pagina autore
Il protagonista è un ragazzo newyorchese, Erik Crane, che si ritrova mezzo morto dopo aver subito un'aggressione da parte di alcuni individui nel tentativo di salvare una ragazza. Quest'ultima gli sussurra delle parole incomprensibili e lui sviene. Quando si risveglia si rende conto di essere nel corpo di una ragazza di nome Evaline e che si trova a New Orleans.  Un anno dopo, tornando a casa da lavoro, aiuta un'altra ragazza da un aggressore maniaco armato di machete. Quell'incontro e quella ragazza segneranno per sempre la vita di Erik, trascinato sempre di più nel mondo segreto delle streghe e delle loro sanguinose leggi.

La serie è composta da:
1. Lonely Souls: Le streghe di New Orleans
2. Lonely Souls: La Guerra occulta delle streghe (27 Marzo 2017)
3. Lonely Souls: Diario di un future passato (19 Agosto 2017)
4. Prossimamente


Cari lettori, con questa recensione vi parlo di un Urban Fantasy: Lonely Souls - Le streghe di New Orleans di Andrea Romanato.
La storia ci parla di Erik, un ragazzo la cui anima vive nel corpo di una ragazza, Evaline. Erik aveva aiutato questa ragazza durante un’aggressione e sarebbe sicuramente morto, se lei, sussurrando strane parole, non avesse trasferito l’anima del ragazzo nel su corpo.
Erik con il tempo si è abituato a vivere nel corpo di una ragazza, ma dentro rimane sempre lui.

“Mi specchiai nel finestrino di un’auto parcheggiata sul ciglio della strada cogliendo il volto di una ragazza dai lineamenti morbidi e dagli occhi di un colore unico: viola naturale. Non mi stanco mai di guardarla, è davvero bella, riflettei mentre con un elastico mi sistemavo i capelli in una coda di cavallo. Non era il mio corpo, era quello di Evaline Deraneau. […] Non era stato facile abituarsi all’idea di aver improvvisamente cambiato sesso. Tutti gli atteggiamenti femminili e aspetti del mondo delle donne mi erano completamente estranei.”

La sua vita scorre senza troppi problemi, fino alla comparsa di Valentine. Anche questa volta cerca di salvare la ragazza da un’aggressione e questo incontro cambierà totalmente la vita di Erik. Dovrà fare i conti con un mondo che non conosce, fatto di streghe, poteri, faide e violenza. Durante questa avventura però riuscirà a capire meglio se stesso, a crescere come persona, aiutato da insospettabili amici.
Non mi addentro nel dettaglio della trama, poiché rischierei di svelare troppo. 
Leggendo mi sono chiesta subito: Evaline? Che fine ha fatto? Ce ne è voluto un po’ per arrivare a questo punto nel libro, ma poi l’arcano si svela.
Erik è un ragazzo buono, semplice, con una storia familiare alle spalle fatta di incomprensioni e affetto negato. 

“Ho sempre saputo come si sentono certe persone, quelle sole, perché lo sono anche io. Lo sono sempre stato. Fin da piccolo non ho avuto mai nessuno al mio fianco, nemmeno i miei genitori.”

Da quando vive nel corpo di Evaline si è costruito una nuova vita, pur rimanendo se stesso. Non riesce bene a capire cosa gli sia successo e cosa gli riservi il futuro, ma l’incontro con Valentine gli aprirà nuove porte e percorsi che lo metteranno davanti a delle scelte, a confrontarsi con gli altri e con se stesso. Erik evolverà riuscendo ad attingere a tutto quello che può prendere da se stesso, e non solo.

“Scappare. Sono stufo di scappare! Era vero, scappavo da sempre. Dai miei genitori, dalla mia vita, dalla gente. Tutte queste cose mi facevano paura perché non sapevo come affrontarle, non sapevo nemmeno da dove iniziare. Però, da quando era cominciata questa follia delle streghe, avevo cominciato a capire come combattere per ciò che volevo.”

Nel racconto c’è  molta azione, qualche scena cruenta ed erotica. C’è un po’ di tutto. Il ritmo della narrazione è parecchio serrato, le situazioni si svolgono con molta velocità. Tutto è narrato in prima persona dal punto di vista di Erik di cui, poco alla volta, conosciamo la storia, l’indole e i sentimenti. La scrittura è semplice, scarna e di facile comprensione, anche se sono presenti alcuni refusi.
L’idea del ragazzo nel corpo di una ragazza è abbastanza originale in questo genere, almeno per quanto riguarda le mie letture. Mi ricorda però alcuni manga/anime giapponesi in cui è un tema che viene ripreso spesso. Le streghe invece sono figure ampiamente trattate, ma qui l’autore ha cercato di portare qualche novità suddividendole in varie categorie e affidando loro diverse abilità. L’ambientazione è la più classica per quanto riguarda la stregoneria: New Orleans. Quale posto migliore per ambientare una storia di questo tipo? All’inizio non tutto è di facile comprensione  ma leggendo ci facciamo un quadro più chiaro, anche perché alla fine troviamo un’appendice con le spiegazioni sulle varie tipologie di streghe.
Purtroppo questa storia non mi ha preso molto, le scene d’azione così frequenti e veloci non mi hanno permesso di creare un legame con i personaggi. Solo dopo metà libro si comincia a vedere il protagonista per quello che è, e possiamo conoscerlo un po’ meglio. Da qui è aumentato l’interesse, le scene d’azione sono diminuite per lasciare spazio alla parte introspettiva e psicologica e per prepararci alle scene finali. Un colpo di scena fa tremare le sicurezze e la fiducia dei nostri personaggi, soprattutto di Erik. Ho apprezzato questo elemento inserito per creare una svolta,  che destabilizza gli equilibri creati, poiché ha destato interesse e ha messo alla prova il protagonista. Per quanto riguarda le relazioni tra i personaggi, non mi hanno molto convinto, sono nate troppo repentinamente e sono state poco approfondite.
Considerando che parliamo di una serie, immagino che nei prossimi volumi scopriremo molto di più su Erik, Evaline e gli altri. 
Lo consiglio sicuramente agli amanti del genere.

Buona lettura!






Commenti

Post popolari in questo blog

REVIEW PARTY - RECENSIONE - "In-Moral" di Naike Ror

REVIEW PARTY - RECENSIONE - "La sua tentazione" di Isabella Starling

RECENSIONE + GIVEAWAY - "La ragazza del faro" di Alessia Coppola