RECENSIONE "Insieme Siamo Perfetti" di Penelope Douglas

Titolo: Insieme siamo perfetti
Autore: Penelope Douglas
Genere: Young Adult/ Contemporary romance
Pagine: 346
Formato: Ebook / Cartaceo
Prezzo: 5.99 / 8.42
Editore: Newton Compton Editori
Data pubblicazione: 21 Settembre 2017

Link d'acquisto






Un incontro che cambierà ogni cosa
Dall’autrice del bestseller Odiami come io ti amo
Non posso fare a meno di sorridere leggendo la sua lettera. Mi manca.
In quinta elementare a ciascuno di noi venne assegnato un amico di penna tra i ragazzini di un’altra scuola. Mi chiamo Misha, e pensando che fossi una femmina, l’altro insegnante mi mise in coppia con una sua allieva, Ryen; la mia maestra, credendo che Ryen fosse un maschio come me, non obiettò. Dal primo momento in cui io e Ryen abbiamo iniziato a scriverci, abbiamo litigato su tutto. E le cose non sono cambiate in questi sette anni. Le sue lettere sono sempre scritte in inchiostro argento su carta nera. A volte ne arriva una alla settimana, altre volte tre nello stesso giorno, ma sento che ormai sono diventate una necessità per me. Lei è l’unica che mi aiuta a tenere la rotta, l’unica che mi accetta per come sono. Abbiamo solo tre regole fra di noi. Niente social media, niente numeri di telefono, niente foto. Fino a quando, in rete, sono incappato nella foto di una ragazza di nome Ryen, che ama la pizza di Gallo, e adora il suo iPhone. Quante possibilità c’erano che fosse lei? Accidenti! Dovevo incontrarla. Certo non potevo immaginare che avrei detestato ciò che stavo per scoprire.
Dall’autrice bestseller del New York Times, USA Today e Wall Street Journal
Eravamo perfetti insieme finché non ci siamo incontrati
«Super coinvolgente! Viscerale e appassionante, ti cattura dalla prima pagina e ti rimane dentro molto tempo dopo averlo finito.»
Katy Evans, autrice bestseller del New York Times
«Non è che io lo abbia solo amato, sono proprio impazzita per questo romanzo!»
«Il giorno in cui un ragazzo mi farà andare fuori di testa come Misha, capirò che è quello giusto.»


Penelope Douglas
Vive e insegna a Las Vegas. Nata a Dubuque, Iowa, ha conseguito una laurea in Amministrazione pubblica, poi un Master in Scienza dell’educazione alla Loyola University di New Orleans. La Newton Compton ha già pubblicato la Fall Away series (Mai per amore, Da quando ci sei tu, La mia meravigliosa rivincita, Non riesco a dimenticarti e Odiami come io ti amo).


Buongiorno care lettrici, oggi sono qui per parlarvi dell'ultimo libro di Penelope Douglas, tradotto dalla Newton Compton Editori. Questo libro ha fatto molto parlare di sé. Oltreoceano è già famosissimo e la sua fama è giunta a noi già diverso tempo fa, con il suo titolo originale Punk 57.
Perciò potete immaginare quanto fossi ansiosa e trepidante di leggerlo. Questa autrice mi aveva già fatta innamorare di sé la prima volta che l'ho letta nella serie Fall Away, e ogni volta la sua bravura è una conferma. Riesce a catapultarmi dentro le sue storie e ogni volta a farmi innamorare pazzamente dei suoi personaggi come se fosse la prima volta. 
Insieme siamo perfetti è un libro che ti cattura dalla prima riga e ti fa proseguire incollata alle pagine, ti possiede trascinandoti dentro il libro e ti fa vivere ogni singola emozione, come piccole gocce sulla pelle, che riesci a sentire distintamente una per una.
Questo libro mi riporta indietro nel tempo, chi non ha mai avuto un amico di penna nei tempi delle elementari? Io ne ho avute e me le ricordo benissimo, nonostante il tempo lontano, ho ancora dei vividi ricordi di quel periodo, l'attesa del postino, le belle lettere colorate di rosa, l'odore delle penne profumate e i piccoli ritagli, adesivi e pensierini che spesso eravamo solite scambiarci io e la mia amica lontana. Una bellissima esperienza che purtroppo si è persa nel tempo con l'arrivo della tecnologia.
Misha e Ryen iniziano il loro scambio di corrispondenza a soli 10 anni. Per un errore dovuto ai loro nomi vengono messi in coppia, convinti che entrambi siano maschi, nel caso di Misha, e convinti che entrambi siano ragazze, nel caso di Ryen.


Il loro legame nel tempo si fortifica e diventa sempre più intenso. Le lettere arrivano a ripetizione, spesso persino più di una al giorno. Si scambiano sogni, idee, momenti di routine, pensieri ed emozioni. Tanto da rimanere incisi profondamente l'uno nel cuore dell'altra. Per Misha la  voglia di incontrarla è intensa, ma il timore di rovinare ciò che è il loro rapporto, ormai consolidato, è un ostacolo enorme. Un patto tra loro regola la loro amicizia. Niente social, niente fotografie, niente numero di telefono. Tutto deve rimane rilegato alla loro mente e immaginazione. Fino a quando erroneamente Misha si trova a sfogliare dei profili su un social e si ritrova davanti quella che potrebbe essere proprio la sua Ryen, il colpo è talmente forte nel rendersi conto che in tanti anni l'immagine che si era costruito di lei non rispecchia minimamente la realtà. La timida e insicura ragazza che scriveva quelle lettere non esiste affatto. Ciò che si ritrova davanti è l'esatto opposto di come si è sempre dipinta Ryen nelle sue lettere. Misha si sente completamente preso in giro, spaesato, confuso, arrabbiato. Quella ragazza non ha niente di tutto ciò che ha amato per 7 lunghi anni, ma al contrario, è tutto ciò che ha sempre odiato in una ragazza. 

E poi quando ho scoperto che era popolare e non un'emarginata, 
che era assolutamente comune e per nulla originale, mi sono arrabbiato. 
Mi ha fatto credere certe cose... la mia Musa era una Bugia.

Complice un evento drammatico che colpisce la vita di Misha lo porta a tagliare completamente il legame con Ryen. La solitudine e la rabbia si posano sul cuore di Misha, portandolo a nascondersi e cambiare quello che era, per non ricordare, per fuggire da quel dolore che gli attanaglia il cuore e il rimorso di non esserci stato quando la persona più importante della sua vita ha avuto bisogno di lui.

Da quel momento in poi Misha svanirà completamente, passeranno 57 giorni di silenzio, di lettere inviate senza aver ricevuto mai alcuna risposta, di preoccupazione, di disagio, di delusione e di solitudine.
Ryen continuerà a costruire intorno a sé quel castello fatto di carte,  che serve come protezione e da scudo per una facciata artificiale che si è costruita attorno a sé, con la speranza di non essere più quella ragazzina timida ed emarginata che era nell'adolescenza. Eppure nonostante tutto continuerà a mandare le sue lettere senza risposta, mantenendo la promessa fatta tempo fa. Ora è una leader, un capo cheerleaders, una bellissima farfalla con ali sgargianti e appariscenti che la rendono stupenda e ammirata agli occhi dei suoi coetanei. Ma internamente è sempre così fragile e sensibile, disposta a tutto, anche ad apparire superficiale, pur di essere ammirata e seguita e non mostrare a occhi esterni ciò che in realtà è dentro. Quella persona timida e insicura che solo a Misha ha mostrato realmente nei loro anni di corrispondenza spensierata, l'unica persona con la quale poteva ritenersi libera di essere ciò che è realmente.

Infinite chiamate mancate. 
Infinite lettere scritte e mai inviate. 
Infiniti punti di sutura per respirare ancora,
e fingere che ora sia allora.

Ma Misha non c'è più. Misha è sparito, inghiottito da un silenzio sordo e avvolgente, Ryen è rimasta sola a combattere con il mondo che la circonda...
E l'arrivo nella scuola di un nuovo studente darà uno scossone alla sua vita, tutto ciò che ha costruito con difficoltà e menzogna fino a quel momento rischia di crollare davanti alla schiettezza di questo ragazzo che la provoca e la mette in imbarazzo di fronte ai suoi coetanei, che fino a quel momento pendevano dalle sue labbra. L'odio e il rancore crescente che porterà nei confronti di questo ragazzo sarà in continuo contrasto con le sensazioni e l'attrazione che prova quando lui la guarda o gli sta troppo vicino. La vecchia Ryen si ritroverà a combattere per cercare di emergere da quel posto in cui la nuova Ryen perfetta l'ha rilegata. Quella ragazza smorfiosa, sicura di sè, altezzosa e arrogante non è Lei. E Masen con le sue provocazioni la sta riportando alla luce. I panni della leader e le false amicizie di cui si circonda per convenienza, iniziano a stargli stretti e per quanto lo eviti solo con Masen riesce a sentirsi se stessa.

Quando sto con Masen ho come la sensazione
che mi voglia a prescindere da qualsiasi cosa io faccia,
che le mie imperfezioni lo divertano, 
che i suoi problemi completino i miei problemi,
che due meno facciano un più, e
via dicendo.

Ma non si può fingere per sempre di essere chi non si è... 


Bugie,menzogne, intrighi, falsità usciranno in superficie. La bolla scoppierà. Il castello di carte di Ryen crollerà e i segreti di Misha la travolgeranno come un fiume in piena. Facendola annegare completamente in quel mare di menzogne sul quale aleggiava. Nonostante la protagonista non sia la classica che si prende in simpatia da subito... ci insegna tanto, molto spesso si cerca di piacere agli altri seguendo il gruppo, quello che cerca sempre di prevaricare sugli altri, persino rinnegando se stessi.
Eppure nonostante tutte le spiacevoli situazioni create, lascia un messaggio molto importante:

"Chiunque abbia vissuto un'esperienza simile a quella che i personaggi hanno affrontato 
tenga a mente queste parole: 
La situazione migliorerà, Tu sei Importante, Insostituibile. Resisti. 
Troverai la tua tribù."

Fatevi trascinare dalla corrente di emozioni che questo libro vi trasmetterà. Un new adult con una trama vincente, mai scontata e dove i segreti affioreranno uno per uno creandovi dipendenza dalla prima all'ultima pagina. Un libro che consiglio assolutamente. Riconfermando la mia passione per questa autrice e le sue storie, frizzanti ed emozionanti.


"Eravamo perfetti l'uno per l'altra. Finché non ci siamo incontrati."




**Nonostante sia un young adult e l'età dei ragazzi piuttosto giovane, appena diciottenni, consiglio questo libro a chi è già maggiorenne in quanto le scene erotiche sono piuttosto forti per dei ragazzi di quell'età.

Buona Lettura.




Nessun commento:

Posta un commento