RECENSIONE "Il coraggio di perdonare" di Asia Da Costa #1

Titolo: Il coraggio di perdonare
Autrice: Asia da Costa
Editore: Self Publishing
Genere: Romance
Formato: ebook
Prezzo: 0,99 €/ KU
Data pubblicazione: 25 Luglio 2016
Protagonisti: Megan Grace Davis, Owen Riley
Pagine: 322
Serie:
1) Il coraggio di perdonare
2) Il coraggio di restare ( 30 gennaio 2017)
3) Il nostro coraggio (in uscita)
Fan Page

Ogni scelta detta una conseguenza. A volte, siamo costretti ad assecondare una sorte ingiusta che tira le redini di un amore sofferto e dimenticato. Grace Davis nasconde nei meandri dei suoi ricordi, l’immagine dell’uomo che l’ha abbandonata dieci anni prima. Oggi è una donna che ha costruito intorno al suo dolore, il giusto equilibrio per portare avanti un’esistenza caratterizzata da delusioni e perdite. Oggi è Megan, madre single e all’apparenza forte e determinata. Una roccia che non permette al passato di intralciare la tranquillità emotiva che ha faticosamente raggiunto. Che cosa succederebbe, però, se quell’abisso di ricordi risalisse a galla? E tutto ciò da cui è fuggita, si ripresentasse prepotentemente nella sua vita per sconvolgere tutti i suoi schemi? Ritornare indietro comporta una salita ripida e tortuosa, la meta è lontana e inarrivabile. Quanto alto può essere il prezzo da pagare, per proteggere sé stessi dalla devastazione? Owen Riley, ex Marines, porta il peso di un grosso rimpianto. Si è arreso al dolore che lo ha colpito quando ancora ogni parte di sé, mostrava i segni di un amore sopravvissuto ad un’atroce verità. E se tu tutto quello che si conosce è solo la superficie di un momento significativo della tua vita, mentre nelle profondità vive un dolore mai assopito? Saremo abbastanza coraggiosi da rischiare di intagliare un cuore ferito?

Cari lettori vi parlo con immenso piacere del romanzo Il coraggio di perdonare di Asia da Costa. Il titolo e la copertina, molto belli e perfettamente rappresentativi, già invogliano alla lettura, senza contare che una volta iniziato non vi fermerete più. A me è successo, non ho smesso finché ho potuto, e mi sono subito buttata sul secondo volume, Il coraggio di restare, di cui vi parlerò la prossima volta.
Entriamo in punta di piedi nelle vite, nei cuori e nelle menti di Grace e di Owen, i protagonisti di questa storia.
Grace, che da 10 anni ormai è Miranda, è una madre e una donna con una carriera, circondata da poche ma speciali amiche.
“Adoro le mie amiche, mi hanno rimesso in sesto quando di me non restavano nemmeno le briciole. Hanno raccolto i cocci di una ragazza che faticosamente è rinsavita da uno stato di solitudine e diffidenza.”
Megan è riuscita a seppellire Grace in un angolino remoto della sua anima e con difficoltà si è costruita una vita. Le ferite del passato però sono sempre lì, mal cicatrizzate e pronte a riaprirsi.
Il coltello che le incide di nuovo è il ritorno di Owen, inaspettato e doloroso. 
Owen è un Marines che 10 anni prima senza una parola, senza una spiegazione ha abbandonato Grace. Lui è deciso a riprendersela ma dopo tutti questi anni tante cose sono cambiate, o forse no?

“Mi giro verso Owen e guardo l’uomo che ha distrutto il mio cuore senza un dannato motivo, senza che avessi avuto la possibilità di difendere quello che avevamo. Lui ha deciso che il nostro tempo insieme era finito e adesso cerco disperatamente un appiglio, una qualsiasi pretesa per sputargli contro l’odio che ho provato per lui in tutti questi anni, ma quello che leggo nei suoi occhi mi impedisce di reagire. Quelle pozze azzurre rivelano un profondo rimorso.”

Owen e Grace erano fidanzati quando erano ragazzi, stavano organizzando il loro futuro quando improvvisamente lui se ne è andato, abbandonandola. Questo è stato un colpo durissimo per Grace perché lui era tutto per lei, era il suo amico, il suo amante, il suo porto sicuro, l’unica persona con sui si sentisse giusta, pulita e amata. Grace era una ragazza rotta, abusata, fragile e lui era l’unico capace di farla sentire protetta.
Ma Grace dopo essere stata lasciata e si è costruita una corazza di nome Megan, una donna e madre forte e fredda, intoccabile. Ma il ritorno di Owen distrugge Megan facendo riaffiorare Grace e tutto il suo passato.
Anche Owen ha un pesante fardello da portare sulle spalle. La guerra l’ha segnato profondamente e questi traumi, uniti a quelli del passato lo tormentano. Ma è tornato per lei, perché vuole rimediare ai suoi errori e amarla.

“Ora non mi resta che affrontarla e scusarmi con lei per riuscire a conquistarmi la sua fiducia. Non sarà facile, ma sono tornato per riprendermela. E lo farò.”

Le difficoltà però sono troppe, come i segreti che si nascondono. Owen e Grace si riavvicineranno riscoprendo una passione mai sopita, che in tutti questi anni è cresciuta alimentata dal ricordo. Ma Grace non può permettersi di soffrire di nuovo e non si fida. Come può trovare il coraggio di perdonare l’unico uomo di cui si sia mai fidata e innamorata ma che l’ha abbandonata? Come può tornare a fidarsi rimettendo in gioco il suo cuore e la sua vita?

Tra malintesi, litigi, dolorosi viaggi nei ricordi, e passione,  Owen e Grace cercheranno di trovare un equilibrio che li tenga insieme, provando ad affrontare il passato.
Ma un segreto venuto a galla nel modo sbagliato rimetterà tutto in discussione.

“Desideravo essere stretta tra le sue braccia che per anni sono state il mio porto sicuro. Per anni. Il suo tocco era così possessivo, mi faceva sentire al sicuro, protetta. La consapevolezza di essere ancora innamorata di lui mi coglie alla sprovvista serrandomi lo stomaco. Amarlo è andare controcorrente. È guidare contromano su un’auto da corsa, sei consapevole che ti schianterai, ma l’adrenalina della corsa è qualcosa alla quale non puoi rinunciare. Io devo rinunciare perché alla fine della corsa, avrò perso tutto. Non posso amarlo. Devo odiarlo.”

La lettura di questo libro mi ha emotivamente preso e coinvolto. Ho pianto insieme a Grace e urlato con e contro Owen. Ero con loro in ogni momento soffrendo e gioendo.

L’intensità del dolore, del rimpianto, dell’amore e della dolcezza sono tali da poter essere quasi toccati con mano.
I personaggi così ben caratterizzati fisicamente, caratterialmente e psicologicamente ci permettono di vivere la loro storia a 360°, così come la narrazione in prima persona con punti di vista alternati. Grace è forte, ma profondamente fragile. Quando è Megan è sempre posata e distaccata, ma Owen tira di nuovo fuori la vera Grace, una ragazza insicura ma capace di cacciare fuori gli artigli. Owen è un uomo corroso dal rimpianto e dal senso di colpa. È prepotente, arrogante ed estremamente geloso, ma sa essere di un’intensità e di dolcezza disarmanti.
I personaggi secondari non sono solo un contorno ma ricoprono ruoli di fondamentale importanza. La scrittura fluida e delicata ci accompagna per mano in un mondo fatto di cristallo, dove tutto può rompersi alla minima vibrazione.

L’autrice ha scritto di una storia che è un esempio, un invito alla forza, al coraggio e alla vita, ma è anche una denuncia contro gli abusi e alle conseguenze che generano nella vita delle vittime e di tutti quelli che le amano. È riuscita a parlare di temi difficili con estrema delicatezza descrivendo ogni emozione e reazione con forza, dignità e dolcezza.
Owen e Grace sono talmente realistici da farci immaginare di averli conosciuti veramente, in carne e ossa, tanto che immedesimarsi diventa inevitabile. La loro è una storia struggente che passa dal dialogo civile, al litigio, alla passione sfrenata, ma mai volgare. Dalle loro interazioni traspare tutto, anche e soprattutto quello che non si dicono.
A parte qualche piccolo e insignificante refuso, che non distoglie l’attenzione della lettura, a questo romanzo non si può imputare nulla se non la bellezza che traspare da ogni parola. Sì perché è stato bellissimo leggerlo, doloroso e intenso ma soprattutto bellissimo.
Con un giudizio di 5/5 non posso far altro che consigliarne la lettura a tutti, soprattutto a chi cerca un libro profondo, con un significato che va al di là delle pagine.

Buona lettura!

Commenti

Post popolari in questo blog

REVIEW PARTY - RECENSIONE - "In-Moral" di Naike Ror

REVIEW PARTY - RECENSIONE - "La sua tentazione" di Isabella Starling

RECENSIONE + GIVEAWAY - "La ragazza del faro" di Alessia Coppola