RECENSIONE "Non avrai segreti" di Penelope Ward

Titolo : Non avrai segreti
Autrice: Penelope Ward
Editore: Tre60
Genere: Contemporary romance
Formato: ebook/ cartaceo
Prezzo: 2,99 €/ 13,94 €
Data pubblicazione: 29 Giugno 2017
Protagonisti: Greta, Elec
Pagine: 231
Fan page




Sin dal loro primo incontro, l’attrazione tra Elec e Greta è irresistibile. Ma se lei è dolce e gentile, lui si comporta in modo stranamente scontroso e aggressivo. Greta però non riesce a smettere di cercarlo: è sicura che sotto quella corazza di tatuaggi e muscoli lui nasconda un cuore tenero e che, dietro il suo sguardo glaciale, ci sia un desiderio feroce, capace di portarla all’estasi. Quando finalmente Greta riesce a conquistarlo, provando sensazioni a lei sconosciute sino a quel momento, una questione famigliare costringe Elec a tornare in California… Dopo sette anni, Elec e Greta s’incontrano ancora. Lei si è ricostruita una vita, mettendo da parte i sentimenti che l’hanno tenuta a lungo legata a lui. Lui ha una nuova compagna di cui sembra essere sinceramente innamorato. Ma è davvero tutto cambiato? Quando un brivido le percorre la schiena, Greta ha un cattivo presentimento: il suo cuore sta per spezzarsi ancora…

Penelope Ward è una scrittrice del  New York Times, USA Today e la Bestselling numero 1 del Wall Street Journal.
È cresciuta a Boston con cinque fratelli maggiori e ha trascorso vent'anni come anchor televisivo,  prima di passare a una carriera più tranquilla.
Penelope ama leggere libri del genere new adult, il caffè e trascorrere piacevoli giornate fuori con i suoi amici e la famiglia, nei fine settimana.
È madre di una bella bambina di 12 anni con autismo (che l’ha ispirata per il personaggio Callie in Gemini) e un ragazzo di dieci anni, entrambi i quali sono le luci della sua vita.
Penelope, suo marito e figli risiedono a Rhode Island.
È autrice di undici romanzi. Il suo libro RoomHate (Odioamore in uscita il 14 agosto 2017) è stato il numero 2 nell'elenco Bestseller di New York Times e il numero 1 nell'elenco Bestseller di Wall Street Journal. Altri bestseller del New York Times sono: Neighbor Dearest, Stepbrother Dearest (Non Avrai Segreti), Stuck-Up Suit, Cocky Bastard (Bastardo fino in fondo) and Playboy Pilot (questi ultimi tre scritti con Vi Keeland).


Cari lettori, questo romanzo è per me frutto di una ricerca. Cercavo un libro che trattasse le tematiche di un amore impossibile, proibito, e mi sono imbattuta in Non Avrai Segreti di Penelope Ward, prima che venisse pubblicato in Italia. Il titolo originale è Stepbrother Dearest e, quando ormai mi ero rassegnata a doverlo leggere in lingua, è uscita la notizia della sua pubblicazione qui da noi. Non sono riuscita a leggerlo subito ma appena ho potuto mi sono tuffata tra le sue pagine e ora eccomi qui a parlarvene.

Greta è la protagonista femminile, una ragazza di quasi 18 anni minuta, carina e gentile che non si aspettava di dover affrontare la presenza di un fratellastro, da lei poi soprannominato “adorabile fratellastro”, con cui non condivide nessuna parentela.

“Rabbrividii a quella parola. Non volevo assolutamente essere sua sorella. Tanto per cominciare mi guardava come se volesse ammazzarmi. E poi anche se la mia mente era un po’ intimorita da lui, al mio corpo era bastato vedere i suoi lineamenti scolpiti per cadere vittima di un incantesimo: un incantesimo per liberarmi dal quale avrei dato qualsiasi cosa”

Elec è il suddetto “amabile fratellastro” costretto a passare un anno con la nuova famiglia di suo padre. Greta rimane affascinata da questo ragazzo bellissimo dai capelli neri, occhi grigi e fisico statuario, nonostante si comporti malissimo con lei. Elec infatti si presenta subito come un cattivo ragazzo, tatuato, con vari piercing, fumatore e pronto all’offesa facile. È un ragazzo difficile che non perde occasione di tormentare e mettere in imbarazzo Greta. Sembra che il suo obiettivo sia farsi odiare e creare quanta più distanza possibile da tutti.

“Avevo già deciso che la odiavo. La figlia dico. Non l’avevo mai vista, ma immaginavo il peggio basandomi sul suo nome, sull’assonanza tra Greta e vendetta. Mi sembrava un brutto nome.”

Anche se i due non fanno altro che punzecchiarsi e infastidirsi a vicenda, Greta non si lascia ingannare e vede in Elec quello che nessuno aveva mai visto. Per questo lui si ammorbidisce lasciando che tra loro si crei un legame. 
L’attrazione è troppo forte tra i due ragazzi e cresce sempre di più ma Elec all’improvviso si vede costretto a partire e tornare a casa sua. Nel cuore di Greta si aprirà una voragine a causa di questa separazione inaspettata e anche per Elec sarà molto difficile.

“<< Cos’ho di diverso da tutte le altre ragazze con cui stai? > Si passò le dita tra i capelli, arrufandoli, e mi guardò con occhi incupiti. < C’è una bella differenza. Sei l’unica ragazza al mondo che non posso avere, e proprio per questo ti voglio più di tutte le altre >>”

Passeranno sette anni prima che Greta e Elec si ritrovino. Ormai lei è adulta e si è costruita una vita e Elec ha trovato una donna che lo fa stare sereno.
Ma avranno veramente dimenticato tutto quello che c’è stato tra loro?

“Si portò una sigaretta alle labbra, e allo shock di rivederlo si mescolò la delusione all’idea che fumasse ancora. Soffiò fuori il fumo senza staccare gli occhi da me. Non sorrideva, mi fissava intensamente. Il suo sguardo bastava a mettere in allerta tutti i miei sensi, a scombussolarmi. Mi pulsava la testa, avevo le lacrime agli occhi, mi rintronavano le orecchie, mi si era seccata la bocca, avevo i capezzoli turgidi, le mani mi tremavano e anche le ginocchia. E il cuore….non so descrivere cosa stava succedendo nel mio petto. Prima che potessi elaborare tutte quelle informazioni provenienti dal mio corpo, una donna bionda gli si avvicinò da dietro e lo cinse in vita.”

Questo libro parla di un amore struggente, impossibile, vissuto solo per un attimo per poi dover essere dimenticato per sempre. 
Ma non si può dimenticare un sentimento così forte. 
Elec e Greta ce la metteranno tutta per fare la cosa giusta, ma qual è la cosa giusta alla fine?
Non riuscirete a non innamoravi di Elec e delle sue contraddizioni. Lo conosciamo come un ragazzo sfrontato, senza vergogna e duro. Attraverso gli occhi di Greta lo scopriamo sensibile, pieno di dolore, sommerso dal senso di colpa che gli impedisce di essere sincero con se stesso fino in fondo e di accettare e vivere i suoi sentimenti. Da adulto appare cambiato, più posato e tranquillo, sembra abbia fatto pace con i suoi demoni, ma il vecchio Elec è appena sotto la superficie e basta poco per farlo riaffiorare.
Greta è dolce, inesperta dell’amore ma sincera e forte. Non riesce a celare le sue emozioni e diventa una facile preda per il giovane Elec. Nonostante tutto, la sua bontà e la fiducia riusciranno a fargli vedere Elec per come è in realtà e, da quel momento, quella che sembrava un’infatuazione diventa qualcosa di più. Greta è decisa a vivere i suoi sentimenti anche se sa che soffrirà, ma non vuole farsi sfuggire l’unica opportunità che ha. Dopo setti anni, tutti gli sforzi fatti per crearsi una vita senza Elec sembrano andare in frantumi.
Seguiamo tutta la storia dal punto di vista di Greta immedesimandoci completamente. Narrando in prima persona, l’autrice ci mette in testa i pensieri della protagonista e proviamo le sue stesse emozioni. Grazie a un escamotage molto furbo e intelligente, l’autrice ci permette di conoscere nel dettaglio anche il punto di vista di Elec. Questo trucco per qualcuno potrà rendere la storia un po’ ripetitiva, ma è necessario conoscere i pensieri di Elec per comprendere la sua storia, il suo comportamento e i suoi sentimenti.


La scrittura è fluida, scorrevole e guida verso un finale di cui non posso dire nulla.
Vi confesso che ho letto quasi tutto il libro con gli occhi lucidi, commuovendomi più volte per l’intensità che le parole della scrittrice sono riuscite a imprimere ai sentimenti di Elec e Greta. 
Ho sentito la loro lotta interiore per resistere all’attrazione, la disperazione e il tormento, l’accettazione di non poter cambiare le cose e un amore che seppur vissuto solo per un istante, ha cambiato e influenzato le loro vite. 
Tutte le pagine sono avvolte da un velo di erotismo e sensualità che rendono tutto più accattivante e sofferto. 
Nonostante alcune dinamiche avrebbero potuto essere più approfondite, o almeno io così avrei voluto, l’autrice è riuscita a creare una storia emozionante, coinvolgente e profonda. Forse alcuni lettori potranno sentire la mancanza di più elementi e situazioni che potevano contribuire a spiegare meglio la nascita del legame tra i protagonisti, ma c’è tutto quello che serve.
È davvero un libro intenso e che lascia il segno, che non posso valutare se non con il massimo 5/5.
Lo consiglio a tutti! Specialmente a coloro che vogliono provare forti emozioni durante la lettura e a chi, come me, adora le storie di amori impossibili e tormentati!

Buona lettura!



Nessun commento:

Posta un commento