RECENSIONE "Dark Red" di CJ Roberts

Titolo: Dark Red
Autore: CJ Roberts
Data Pubblicazione: 17/07/2017
Formato: ebook
Prezzo: 3,99
Pagine: 327
Serie: Captive Series



Captive Series
Eccitante, intrigante, pieno d'azione
Qual è il prezzo della redenzione?
Salvato dalla schiavitù sessuale da un misterioso agente pakistano, Caleb porta il peso di un debito che dev'essere pagato con il sangue.
La strada è stata lunga e costellata di incertezze, ma per Caleb e Livvie sta per finire tutto. Finirà per rinunciare alla donna che ama pur di avere vendetta? O sarà lui stesso a sacrificarsi?
«A Caleb sembrava che la natura degli esseri umani ruotasse intorno a una verità empirica: volere quello che non possiamo avere. Per Eva, era il frutto dell'albero proibito. Per Caleb, era Livvie.»



CJ Roberts
È una scrittrice indipendente. Predilige storie oscure ed erotiche con elementi tabù. Le sue opere sono definite sexy e disturbanti allo stesso tempo. Il suo romanzo d’esordio, Dark Blue, ha venduto più di 150.000 copie ed è il primo della serie bestseller Captive Series. È nata e cresciuta in California. Si è arruolata nel 1998 nell’aeronautica militare, ci è rimasta dieci anni e ha viaggiato molto. Scrive anche racconti con lo pseudonimo di Jennifer Roberts.


Buongiorno Lettrici,
eccomi con il secondo volume della Captive Series, il continuo di Dark Blue che ho recensito per voi pochi giorni fa, questo libro può essere letto solo dopo aver letto il primo in modo da evitare possibili spoiler. 
Avevamo chiuso il primo volume con tanti dubbi e misteri irrisolti, avevamo lasciato Caleb pronto a incontrare Rafiq e a consegnarle Olivia, in modo che venga venduta al loro più acerrimo nemico, come schiava.
Caleb alla fine, ha portato a termine il suo lavoro, ha istruito come si deve, ad arte, la sua "gattina" e l'ha resa una schiava invidiabile.
Olivia, da parte sua, ha tentato fino all'ultimo a implorare Caleb perché la tenesse con sé, ma la lealtà verso l'uomo che gli ha salvato la vita da bambino, obbliga Caleb a mantenere la sua parola, d'altronde separarsi da Olivia può essere solo un bene per lui. Questa donna è riuscita a scavargli dentro, a farsi strada nei luoghi più oscuri, al suo interno, creandogli confusione e rendendolo debole.

Desiderava riavere la sua vita semplice, scevra di dubbi morali, sensi di colpa, vergogna, lussuria sfrenata e desiderio. Voleva andare a letto e sapere esattamente cosa sarebbe successo il mattino dopo. Voleva "gattina" fuori dalla sua vita e lontano dai suoi pensieri.

Allora perché ora ritroviamo Livvie sola, in un letto di ospedale, confusa e sconvolta. Perché Caleb non è con lei? Ma viene controllata a vista dall'agente del FBI, Matthew Reed e da una psicologa, i quali cercano di scoprire i prossimi obiettivi di Rafiq  e dei i suoi uomini. Cosa è successo al momento dello scambio? Perché il suo ultimo ricordo è Caleb tra le sue braccia ricoperto di sangue e dopodiché... solo il buio?
Cosa è successo veramente? 

Tutto ciò lo scopriremo attraverso i racconti di Olivia, giorno per giorno, come fosse un diario che racconta gli ultimi avvenimenti della sua vita... alternati con i racconti del passato di Caleb, dal momento in cui Rafiq lo libera e lo riporta a una nuova vita, trasformandolo nell'uomo che è diventato. Mostrando sempre più al lettore quanto la riconoscenza che prova verso quest'uomo sia forte e come il suo debito pesi più di un macigno per lui, tanto da giustificare tutte le sue azioni...


Ma anche Livvie è cambiata, non solo per la violenza e i terribili momenti vissuti; ora è più forte, è cresciuta molto in fretta, trasformandosi velocemente in una donna. Il dolore che prova dentro, la devasta al punto da non riuscire ad andare avanti.

"Sospiro. Pensare a Caleb fa male, ma cercare di superare l'amore per lui fa ancora più male. Non c'è modo di far passare il dolore. C'è solo un tipo di dolore diverso che ti divora..."

Ma se c'è una cosa che Caleb gli ha insegnato bene è Sopravvivere per restare in vita. 
"Combatti le battaglie che puoi vincere e accetta quelle che non puoi. Ecco come puoi sopravvivere."
Ma soprattutto aveva appreso la lezione più importante, che si impara solo vivendo:
"L'unica persona su cui puoi contare davvero sei solo tu."

Attraverso i racconti di Livvie con l'agente Reed, vivremo la storia di Livvie e Caleb, Ci verranno spalancate le porte di un mondo fatto di lusso e depravazione, di padroni e schiave, di vendetta e lussuria. Erotismo allo stato puro e molto dettagliato, caratterizzano le scene più piccanti del libro.
I personaggi sono tutti ben caratterizzati e l'analisi introspettiva è dettagliata e rende vividi e comprensibili i comportamenti dei protagonisti.

Per tutta la prima metà del libro, la storia contiene una sfumatura prettamente erotica e la parte dark viene celata, ma sarà nella seconda parte del libro che si assumerà un andamento molto scorrevole con colpi di scena che vi lasceranno col fiato sospeso, in cerca di verità, colmi di curiosità e in attesa di quell'acclamato  finale a cui ambite da un anno, che vi porterà a divorare le pagine di questa storia.

Questo secondo libro non mi ha assolutamente delusa, anzi, mi ha intrigata tantissimo. Il non sapere cosa fosse successo, mi ha portata a divorare in pochi giorni tutto il libro. Ora attendo con ansia la versione di Caleb che uscirà a settembre. Come si fa a innamorarsi del proprio aguzzino? Non lo so, ma so per certo che all'amore e alle sensazioni non si comanda, ma che possono nascere anche in un arido deserto e sono certa che sarà ciò che accadrà anche a voi... perché anche voi non potrete non innamorarvi di Caleb!
Consigliatissimo a chi apprezza il genere. A chi ama gli intrighi e i misteri, il rapporto tra schiava e dominatore, ma soprattutto i libri non scontati, quelli che divori perché non riesci mai a intuire come potrà andare a finire.

Buona Lettura.






Commenti

Post popolari in questo blog

GIVEAWAY 2000 iscritti

GIVEAWAY "C'era una volta a New York" di CECILE BERTOD

RECENSIONE - " Come miele e neve" di Siro T. Winter