REVIEW PARTY - Recensione "il tuo sorriso controvento" di Elle Eloise


Titolo: Il tuo sorriso controvento
Autore: Elle Eloise
Serie: How to Disappear Completely #3
Editore: Delrai Edizioni
Pubblicazione: 4 luglio 2017 ebook su Amazon;
25 luglio 2017 cartaceo in tutti gli store online
Genere: Contemporary Romance
Pagine: ebook 450 pagine; 550 pagine cartaceo
Prezzo: 2,99 euro ebook; 16,50 di cartaceo





Francesco Marras è affascinante, irresistibile e arrogante, il tipico ragazzo da cui una come Olivia Rocca dovrebbe stare lontana, ma è impossibile per lei evitare di incontrarlo: è il suo vicino di casa, dirimpettaio fastidioso e ingombrante. Lei non ha mai avuto una relazione, a malapena riesce a sostenerne lo sguardo di un uomo perché la mette a disagio, ma gli occhi di Francesco le parlano di malizia e desiderio, la fanno sentire donna quando non ha mai provato sensazioni simili, troppo timida per poter rispondere all’interesse maschile. Il sorriso e la confidenza di Francesco fanno breccia nel cuore di Olivia, già colpito da esperienze difficili, e la convincono a iniziare un viaggio incredibile alla scoperta dell’amore e di legami indelebili che segnano la vita passata e presente. Un On The Road per gli USA che la sconvolgerà e le farà capire che anche un ragazzo perfetto come Francesco può nascondere segreti e bugie.
Dalla penna best seller di Elle Eloise, il terzo romanzo della serie How to Disappear Completely, che ha conquistato migliaia di lettori in Italia. Il tuo sorriso controvento è una storia di emozioni e sensazioni tangibili, dove l’amore conquista e supera qualsiasi limite e orizzonte definito.



Elle Eloise è una grande sognatrice. Si circonda di semplicità e tranquillità, è un po’ il suo modo di vivere, e la caratterizza. È nata a Cuneo nel 1981 e vive in un paesino vicino a Torino; di giorno si occupa di formazione aziendale, la sera, invece, veste i panni della scrittrice e appassionata lettrice. Chi la conosce, dice di lei che il sorriso sempre pronto e il modo in cui affronta ogni cosa la rendono una persona davvero speciale. Il tuo sorriso controvento è il suo terzo romanzo per la Delrai Edizioni, il terzo autoconclusivo della serie How to Disappear Completely.




Buongiorno Librose, oggi vi parlerò del terzo romanzo della serie How to Disappear Completely " Il tuo sorriso controvento" di Elle Eloise.
Francesco e Olivia sono due ragazzi che si conoscono dai tempi del liceo, ognuno con le proprie vite complicate, ognuno per la sua strada, finché un giorno non si ritrovano vicini di casa.
Queste due vite fino ad ora separate si incrociano, le due strade si affiancano e inizia un lungo viaggio che ha un unica destinazione.


Avendo già letto i primi due capitoli della serie, sinceramente già sapevo cosa aspettarmi da Eloise se non un meraviglioso percorso di vita di due personaggi complicati come Olivia e Francesco.
Se penso ad Olivia la immagino su un treno in corsa dal quale lei non scende mai.
La sua vita è un treno dove lei è ben protetta dentro al suo scompartimento, dal quale si guarda bene di uscire, perché Olivia ha deciso di non scendere mai da questo treno, di non vivere le tappe fondamentali della vita di una ragazza.
Ogni fermata è una tappa importante che lei decide di non fare: amore, amicizia, una festa, un gelato, una passeggiata, un bacio, una chiacchierata.
Olivia non vuole lasciarsi andare, non vuole perdere il controllo.

Torno nella mia isola felice, nel mio silenzio. Però poi penso che ce ne sia troppo, così attacco l'i-pod alle casse dello stereo e sono io che decido a che volume, cosa ascoltare e quando. Francesco non la smetteva di parlare l’altra volta, bombardandomi di domande. Non ho avuto il controllo su niente, né sulla conversazione, né sul cibo, né nella mia cucina.
È stato quasi confortante non aver saputo dove avrebbe portato la conversazione, essermi stupita di ciò che mi diceva lui, aver evitato le trappole per non raccontare ciò che volevo non sapesse. Un gioco di equilibri e disequilibri che mi ha emozionata. Una parte di me vorrebbe che lui suonasse quel dannato campanello, un’altra parte di me ne sarebbe terrorizzata.

Poi incontra Francesco e con lui inizia a "visitare luoghi dentro di sé" che mai avrebbe immaginato di vedere.

Se invece penso a Francesco lo immagino come due persone distinte, il giorno e la notte, il dolce e l'amore, un ragazzo che indossa la sua maschera più bella per dire "io ci sono, io esisto" io corro una corsa a ostacoli che non sono capace di affrontare.
Francesco non vuole guardare dentro di sé e non vuole mostrare agli altri la parte più buia che alberga in lui, e forse l'ostacolo è proprio la maschera che si ostina a mostrare.


Solo Noemi mi ha fatto sentire una persona vera e non un pupazzo dalla bella faccia. Solo con lei sono riuscito a spingermi un po’ oltre. Mi faceva quest'effetto, mi spronava a mostrarmi per ciò che ero, a guardarmi dentro. Il problema fondamentale è che ho fatto come lei voleva, mi sono guardato dentro e quel che ho visto non mi è piaciuto affatto, mi ha fatto solo una gran paura. A un certo punto ero terrorizzato alla sola idea di stare con lei, era sconcertante provare un sentimento simile per una persona sola. Così ho rovinato tutto. Non ero pronto per la convivenza, ma non ero pronto neanche a privarmi totalmente della sua presenza: avevo bisogno di una via di mezzo che non ci siamo mai concessi.

Credo che Eloise in questo romanzo abbia dato il meglio di se e si sia superata.
L'autrice ha un modo straordinario di catturare l'attenzione, attenta e minuziosa nei dettagli.
I personaggi sono ben caratterizzati, ha un talento naturale nel plasmare i caratteri e farli poi amalgamare perfettamente l'uno con l'altro.
Molto dettagliate le descrizioni, i luoghi sembrano scelti per adattarsi agli stati d'animo dei personaggi.
Con il suo stile sempre impeccabile nel trattare tematiche di un certo peso emotivo.
Tematiche che potrebbero risultare pesanti e rallentare il ritmo nel romanzo, ma non nel caso di 
"Il tuo sorriso controvento", dove tutto risulta molto scorrevole e leggero, ma che lascia comunque una impronta emotiva non indifferente.
È proprio questa una caratteristica che ho sempre apprezzato in Eloise, quella di saper trattare temi forti stemperando le emozioni e lasciando il segno.
Ogni battito una emozione, un sussulto, un dolore.
Chissà se il treno di Olivia continuerà la sua lunga corsa insieme a Francesco, assaporando ogni momento, che sia doloroso o felice e Francesco metterà da parte la maschera che ostacola la sua corsa verso la vita?
Io li vedo remare insieme controvento!

Buona lettura!




Commenti

Post popolari in questo blog

GIVEAWAY 2000 iscritti

GIVEAWAY "C'era una volta a New York" di CECILE BERTOD

RECENSIONE - " Come miele e neve" di Siro T. Winter