RECENSIONE "Joop McCarran's gate" Angela Serra Giulianini


Titolo: JOOP – McCarran's gate
Autrice: Angela Serra Giulianini
Editore: Self Publishing
Genere: erotico-avventura
Formato: ebook
Prezzo: € 0,99
Data pubblicazione: Gennaio 2017
Protagonisti: Joop Hendriks
Pagine: 61
Serie: Joop
Pagina autore




Siamo al 3° romanzo della serie “Joop” e ci troviamo catapultati nella sfavillante vita all'interno di unalbergo di lusso a Las Vegas. Joop, come sempre, deve occuparsi della soluzione dei problemi di sicurezza informatica per conto di un cliente e nel frattempo entra in contatto con alcune ospiti speciali. Si tratta di un gruppo di scrittrici del genere erotico riunite a Las Vegas per una convention.
Una di loro diventa oggetto di un attacco hacker sul proprio computer e viene derubata delle prime pagine di un racconto con cui dovrebbe partecipare a un contest indetto dall'Associazione Americana Scrittrici Eros&Love. Joop avvicina la scrittrice, Mandy Foster, e scopre per lei il colpevole della fraudolenta sottrazione. Per impedire nuove intrusioni nel computer dell'autrice la fa trasferire nella sua enorme suite del 21° piano e con lei intreccia una torrida relazione sessuale.
Purtroppo arriva il momento di abbandonare Las Vegas e salutare non solo Mandy, ma anche la frizzante barista Barbara.
Ad Amsterdam, invece, lo aspettano un tuffo nel passato e nuovi problemi giunti dal presente.




Romagnola, classe 1965, sin da bambina ha coltivato una grande passione per la scrittura e per la lettura.
Ha iniziato scrivendo poesie, poi è passata ai racconti.
Dopo un lungo periodo di allontanamento dalla scrittura ha ripreso la penna in mano per raccontare una breve storia di fantascienza per una manifestazione culturale del suo paese.
Finalista, nel mese di settembre 2013, al I° Concorso “La seduzione e l'eros” organizzato da Edizioni Progetto Cultura e Caffé Letterario “Mangiaparole” di Roma, ha partecipato con il racconto intitolato “Driver”.
Alla fine del 2013 ha pubblicato in self-publishing su Amazon il racconto “Red card”, nell'aprile del 2014 il romanzo “Nel profondo dei tuoi occhi”, a dicembre dello stesso anno “Il risveglio di Giulia” e a seguire “La scelta di Giulia” e “Il destino di Giulia” della trilogia “Sempre”. A marzo del 2016 arriva il primo della quadrilogia “Taste&Love” intitolato “Un assaggio di te” a cui segue “Il sapore di te”. Alla fine di ottobre dello stesso anno vede la luce il primo di una serie di brevi romanzi, con uscita mensile, intitolata “Joop”, che narra la vita e le avventure erotiche di un sexy informatico.
Nel cassetto dell'autrice giacciono bozze di romanzi e racconti, la maggior parte di genere romance ed erotico, ma anche una storia fantascientifica.
Sposata, ama cucinare e prendersi cura dei suoi due gatti Perla e Sassenach.
Tra le sue grandi passioni c'è la lettura, i suoi generi preferiti sono la fantascienza, il fantasy e il romance.


Eccoci a un altro episodio di Joop che questa volta ci porta nella scintillante Las Vegas e sarà alle prese con una scrittrice di erotici Mandy Foster.
Mandy è vittima di un attacco Hacker da parte di una sua collega che ha rubato il suo manoscritto per il concorso e Joop dpvrà scovarla e lo farà in un modo molto singolare, facendo trasferire Mandy nella sua suite.
Siete curiose ehhhh???? Eh sì, Joop colpisce ancora.
Passione, tanta passione, forse un coinvolgimento che non mi aspettavo ma Joop non capitolerà neanche stavolta.
La sua avventura  non dura molto, dovrà presto ritornare a quella parte del suo passato che non può ignorare.
Joop diventa sempre più intrigante con la sua misteriosità; in questo episodio l'autrice ci svela qualche piccolo dettaglio sulla vita passata del protagonista, che non fa che aumentare, in chi legge, la voglia di andare avanti, un racconto che stimola a ogni episodio la curiosità, la fame di conoscere di più.
Non perdetevi la prossima avventura vi aspetto!



Scappo via da quelle voci insistenti che mi deridono, odio sentirmi così, devo rifugiarmi nella mia camera. La porta dell'ascensore è spalancata, mi ci fiondo dentro, sperando che parta subito, prima che una di quelle oche starnazzanti mi raggiunga. E poi, la sento, un'ondata di profumo agrumato, fresco e un po' aspro mi avvolge, il calore di un corpo duro e massiccio assorbe le mie membra. Alzo il viso e li vedo: quegli occhi, grigi come una giornata d'inverno, mi osservano curiosi. Penso che in un altro volto potrebbero apparire freddi, invece, così, ombreggiati dalle lunghe ciglia scure, assumono un fascino sensuale al quale è impossibile sfuggire. Respiro a pieni polmoni il suo odore e vorrei affondarci dentro, boccheggiando come un pesce in cerca di ossigeno. Vorrei morire immersa nel suo aroma virile, abbrancata a quei bicipiti tesi sotto la camicia scura e giocare con le dita affondate tra i suoi capelli di mille sfumature d'oro. Il tragitto è troppo breve, le sue mani mi lasciano andare e io ho giusto il tempo di lanciargli un'ultima occhiata, innamorandomi delle sue labbra piene ed eccitanti, quel genere di labbra che sei sicura essere capaci di magie. Scappo ancora, questa volta stordita, ubriaca, senza fiato…




Buona lettura!





Commenti

Post popolari in questo blog

GIVEAWAY 2000 iscritti

RECENSIONE IN ANTEPRIMA "È solo colpa tua" di Robin C

RECENSIONE IN ANTEPRIMA "Logan" di Veronica Scalmazzi