RECENSIONE in ANTEPRIMA "Senza Nessun Segreto" di Leylah Attar


Titolo: Senza nessun segreto
Autore: Leylah Attar
Editore: Newton compton 
In uscita il: 13/07/2017
Pagine: 416
Genere: Romantic suspense
Serie: Autoconclusivo
Protagonisti: Skye e Damian 
Formato: eBook/ Cop. Rigida
Prezzo:    2.99/ 8.50



 


Bestseller del New York Times e di USA Today
Autrice bestseller del New York Times
Un normale giorno di shopping sta per trasformarsi in un incubo per Skye Sedgewick. A un passo dalla sua macchina nel parcheggio viene rapita e narcotizzata. Poco dopo sembra arrivata la sua fine: lo sconosciuto la costringe a inginocchiarsi e le tiene puntata una pistola alla tempia. Skye aspetta che parta il colpo mentre recita la preghiera che l’aiutava a dormire da bambina, ma riceve solo un fortissimo colpo alla testa che la tramortisce. Al suo risveglio, l’incubo è ancora al suo fianco, ha i lineamenti scolpiti e uno sguardo impenetrabile. Chi è quest’uomo e perché le è così familiare? Questo è solo l’inizio di una storia sconvolgente, una tempesta di emozioni violente e di sentimenti che travolgono il lettore sin dalle prime pagine. Un romanzo d’amore epico, oscuro e indimenticabile.
Una storia d’amore epica
Un successo del passaparola
Bestseller del New York Times e di USA Today
«Una scrittura potente e al tempo stesso raffinata sono gli ingredienti di questo magnifico romanzo.»
«Prosa deliziosa e trama intrigante, questo romanzo mi ha rapita sin dalla prima pagina.»
«Ricco di suspense, avvincente. Una lettura splendida.»


Leylah Attar
È autrice bestseller del «New York Times» e di «USA Today». Scrive storie d’amore turbolente, e nei suoi romanzi non manca mai un colpo di scena finale.



Care Lettrici, inizio col dirvi che questo libro mi ha veramente stregata.
Mi ha catturata in un mondo avvolto nell'illegalità, nell'oscurità, tra rapimenti e tradimenti, tra ricordi amorevoli e altri più dolorosi, tra un presente fittizio creato di lustrini e apparenze nel quale era immersa la nostra ricca e viziata protagonista Skye Sedgewick e un passato ricco di amicizia, spensieratezza e dolcezza. Ed è proprio quest'ultimo, l' àncora di salvataggio per Skye Sedgewick, che proprio il giorno del suo 24esimo compleanno, si ritrova inginocchiata, con una pistola puntata alla testa. Non sa chi è quell'uomo che la tiene in ostaggio, non sa per quale motivo abbia proprio scelto lei, se è una vittima casuale o se è proprio lei il suo obiettivo, l'unica cosa che sa è che molto probabilmente non tornerà viva a casa sua per poter stringere in un ultimo abbraccio suo padre.

"Chi sono le ultime persone a cui pensi prima di morire?".
Chiusi gli occhi, in attesa di quel click che inevitabilmente mi avrebbe portato alla fredda morte. 
"Quelle sono le persone che ami di più al mondo".

Ed è proprio a questi 3 che Skye pensa un attimo prima, a suo padre, alla sua tata MaMaLu e a, suo figlio e suo migliore amico d'infanzia, Esteban.

Da quel momento per Skye ci saranno momenti terribili, fatti di umiliazione e paura. Fatti di disperati tentativi di fuga, ma anche di brevi speranze da parte del suo carceriere, che con piccoli momenti di dolcezza gli dona un briciolo di speranza e il secondo dopo glielo strappa via selvaggiamente.
Sarà un continuo alternarsi di sensazioni e di colpi di scena che tolgono il fiato.

Il terrore era onnipresente nel labirinto della mia mente, ma c'era un posto in cui non avrebbe mai potuto raggiungermi, un luogo in cui sarei stata salva.

Quel luogo, che è il suo rifugio segreto, la sua piccola Oasi di speranza, è rappresentato dai ricordi del suo passato, quando da bambina viveva nella sua grande casa, a "Casa Paloma", insieme a suo padre, con MaMaLu che gli faceva da Tata, ma soprattutto con Esteban.
Le risate, le ninna nanne cantate dalla voce soave di MaMaLu, i bellissimi origami che Esteban le regalava e creava per lei e le piccole e divertenti avventure vissute con lui, il suo salvatore, sono ciò che le evitano di impazzire nei momenti bui delle sue giornate da reclusa, nei momenti di maggiore sconforto. La speranza che il suo Esteban verrà prima o poi a salvarla è la sua unica fiammella di vita.

Avevo l'impressione che le parti di me che ancora stavano insieme si stessero scollando e stessero cadendo, un pezzo alla volta. Stavo scomparendo, mi stavo disintegrando come le rocce erose dal mare.

Damian Caballero è il nome di colui che aveva distrutto ciò che rimaneva della sua bella vita di vetro. I suoi occhi erano nero ghiaccio e carbone ardente. Lui era l'acqua fresca e la notte nel deserto. Un' oscura tempesta e la calma chiara. Lui era il suo incubo peggiore ma anche quel raggio di luce che accendeva i suoi occhi, color tempesta con pagliuzze dorate, quando intercettava il suo arrivo. Era uno sconosciuto ma allo stesso tempo sembrava qualcosa di cui non riusciva a fare a meno, i giorni trascorsi insieme e la sua costante presenza diventavano sempre più familiari.

Lui mi ricordava il dolore, l'oscurità e [...]. Io gli ricordavo la sua vendetta fallita e il mostro che albergava dentro di lui. Ci mantenevamo a distanza l'uno dall'altra.


Questo romanzo dalle tinte forti, suggestivo, nero come il Dark e rosso come la passione che esploderà inevitabilmente e impetuosamente.




Vi farà vivere continuamente tra alti e bassi, un'altalena continua, tra la ricerca di una via di fuga e l'impossibilità di allontanarsi, come se fossero legati da un filo invisibile che li tiene uniti e nonostante tutto non vuole separarsi.


"Perché la mente umana è fragile come un tuorlo protetto da un guscio frangibile, una sola crepa ed esso fuoriesce"


Questo libro riuscirà a entrarvi dentro e imprimersi tra le pagine della vostra mente. La scrittura è fluida, in prima persona, con i punti di vista di entrambi i protagonisti. Ricca di particolari e descrizioni che vi faranno sentire partecipi della storia. I personaggi sono ben descritti e perfettamente caratterizzati. I colpi di scena saranno mozzafiato, la trama è cosi ben intrecciata e a ogni capitolo un tassello verrà scoperto, portando la storia a svelarsi completamente, lasciando il lettore completamente sbalordito e affascinato.



Consiglio questo libro a mio parere Stupendo! A tutti coloro che amano le storie forti, che non disdegnano la suspense e che apprezzano le storie d'amore impossibili e tormentate, ma che lasciano inesorabilmente un marchio indelebile.


Buona Lettura!






Commenti

Post popolari in questo blog

GIVEAWAY 2000 iscritti

GIVEAWAY "C'era una volta a New York" di CECILE BERTOD

RECENSIONE - " Come miele e neve" di Siro T. Winter