RECENSIONE IN ANTEPRIMA: "DESTINY - Un amore di gioco" di Lindsey Summers

Titolo: Destiny. Un amore in gioco
Autrice: Lindsey Summers
Editore: Newton Compton Editori
Genere: Young Adult
Protagonisti: Keeley - Talon
Formato: ebook/cartaceo
Prezzo: € 4,99/ € 8,50
Data di pubblicazione: 25 Maggio 2017
Pagine: 288
Serie: Autoconclusivo



90 milioni di lettori su Wattpad

Puoi innamorarti di qualcuno che non hai mai incontrato?

Per Keeley sarebbe stato già un disastro aver preso il telefono sbagliato, l’ultimo giorno di scuola appena prima di partire per le vacanze estive. Ma il disastro si trasforma in una vera catastrofe quando scopre di aver preso per errore quello dell’odioso, egocentrico Talon, che tra l’altro è appena partito per il ritiro di football… con il suo telefono. Con riluttanza, i due decidono di inoltrarsi reciprocamente i rispettivi messaggi per una settimana. E così, giorno dopo giorno, Keeley inizia a conoscere un altro lato di Talon, che non le dispiace per nulla. C’è molto oltre la facciata dell’atleta sbruffone che la maggior parte delle persone vede. E inizia a esserci molto di più anche nel cuore di Keeley riguardo a Talon. Troppo. Messaggio dopo messaggio, riesce a esprimersi come non le era mai capitato, e sente che potrebbe davvero diventare la persona che ha sempre voluto essere. E quando i due finalmente, dopo sette lunghi giorni, si incontrano per scambiarsi i telefoni, scocca la magica scintilla. Ma, mentre Keeley ha giocato a carte scoperte, Talon nasconde un segreto che li riguarda. Qualcosa che potrebbe cambiare la loro relazione. E quando Keeley lo verrà a sapere, potrà fidarsi ancora di lui?




Lindsey Summers

Ha cominciato a postare la sua storia su Wattpad, che inizialmente si chiamava The CellPhone Swap. Dopo pochi capitoli aveva già collezionato centinaia di migliaia di lettori che volevano che scrivesse ancora, finché quei lettori sono diventati milioni e il suo libro è stato acquistato all’asta per essere pubblicato da Kate Egan, editor della trilogia Hunger Games.





Buongiorno Chiacchierine e Librose,
come sapete sono stata al Salone del Libro di Torino e in quell’occasione ho partecipato alla riunione con la Netwon Compton Editore, che ci ha omaggiate del cartaceo “DESTINY: un amore in gioco”, ebbene l’ho letto per voi e devo dire che ne sono onorata.


I personaggi:

Keeley: 17 anni, una ragazza tranquilla, timida ed estremamente riflessiva, non ha grandi doti e vive la sua vita al meglio nel suo ristretto gruppo di amici e nella protezione della famiglia. Ha una passione per la lettura, non ama gli sport e conduce una vita pacata un po’ all’ombra del fratello Zack capitano della squadra di football del liceo.

Talon: 17 anni,  divertente, spigliato, un po’ sbruffone ma tutto da scoprire perché ha un’anima dolce e gentile. Ma i segreti che conserva potrebbe ritorcerglisi contro.


Il destino vuole che i due si scambino i cellulari, dando il via a una serie di equivoci e compromessi nel tentativo di recuperarli. Iniziano così una corrispondenza fitta.
Lo scambio di messaggi e telefonate seppur continuativi avvengono senza che i due si dicano nulla sulla loro identità.
La facilità dell’anonimato fa sì che si riescano ad allentare i freni inibitori e quindi a essere se stessi, pronti alla battuta, a stuzzicarsi e tentarsi a vicenda. I problemi reali iniziano quando finalmente si incontrano per lo scambio, qui Talon si rende davvero odioso, lasciando Keeley nella più totale confusione.
Il destino però mica ha finito di giocare le sue carte, la curiosità e la voglia di scoprire tutto l’uno dell’altra fa riavvicinare i due giovani. Che tra alti e bassi dovranno confessarsi e iniziare a fidarsi a vicenda oppure decidere di non cercarsi più. Di sfondo: Zack, gli amici, scuole diverse, rivalità e alcuni segreti inconfessabili… o forse no.
Tutto sembra difficile e ogni cosa coalizzarsi contro di loro, per un passo fatto nella stessa direzione c’è qualcosa che ne fa fare due indietro. È la forza di volontà e la voglia di afferrare la felicità ad averla vinta o sarà la ragione e la responsabilità? Lo scoprirete solo leggendo!


Considerazioni


Ormai è nota la mia riluttanza a leggere Young Adult, quindi avere questo libro è stata una gioia ma al contempo un trauma. Posso subito dirvi che Destiny incarna tutto ciò che generalmente non mi piace: protagonisti giovani, l’uso di nomignoli e l’indecisione di affrontare le proprie responsabilità.
Sì, avete capito bene, state pensando “povera te”? 
Vi stupirò ma devo ammettere che ho adorato questo libro YA, l’autrice mi ha tenuta inchiodata pagina dopo pagina, ho amato Keeley e Talon. Ho fatto il tifo per loro e sperato che… ehi basta mica posso dirvi tutto.

Torniamo a noi, il libro è scritto in  terza persona nella parte narrata, però contiene tanti dialoghi che lo rendono diretto e dinamico. 
La storia segue le vicissitudini della vita di Keeley, le sue speranze e i suoi timori per il futuro, il rapporto col fratello gemello Zack e con l’amica Nicky.
Due persone dal carattere forte ma al contempo bisognose di lei per tutto ciò che è il quotidiano.
Keeley riservata e giudiziosa, grazie allo scambio di cellulari scoprirà un lato del suo carattere che neppure lei conosceva.
Di contro abbiamo Talon nella sua irruenza è riuscito a far breccia anche nel mio cuore, ho fatto il tifo per lui in più di un occasione! Un ragazzo da scoprire che riserverà molte sorprese, non tutte positive. È lui a usare i tanto temuti, da me, nomignoli. Ebbene vi stupirò, ma lo fa con una naturalezza che me li fa piacere.

Oltre ai protagonisti ci sono dei personaggi secondari, che hanno il giusto spazio per esser presenti nelle scene senza mai prendere il sopravvento. Tra questi quello più forte caratterialmente è per l’appunto Zack, lui sarà uno dei punti cardini della storia, nel bene e nel male la sua presenza inciderà su delle decisioni.

L’autrice ha saputo ricreare alla perfezione le sensazioni che i due protagonisti provano, riuscendo a trasmetterle anche a me. 
Keeley e Talon sono due ragazzi, la storia narrata è giusta sia nelle esperienze che nei comportamenti che hanno, questo insieme alla bravura di Lindsey mi ha reso la lettura piacevole.
La storia è ben sviluppata, i colpi di scena si susseguono uno dopo l’altro tenendomi col fiato sospeso; gli elementi che raccolgo mi fanno fare delle supposizioni e ogni volta mi trovo a svelare i misteri. Questo non mi toglie il piacere della scoperta ma anzi, mi invoglia a proseguire nella lettura con un ritmo sempre più serrato per confutare le mie idee, infatti non riuscivo a staccarmi dal libro e l’ho letto in due sere.

Bello è innovativo è l’utilizzo di dialoghi tramite degli sms, non è la prima volta che mi capitano ma ne resto sempre colpita. Si ha la sensazione dell’immediatezza, uno scambio veloce che tutti conosciamo e trasmette vivacità alla lettura. Ecco un esempio di ciò che troverete: 


Mi avvio alla conclusione facendo i complimenti a Lyndsey, di cui spero di leggere al più presto altro, un esordio col botto il suo. Vi consiglio di comprare il suo libro perché merita di esser letto. Bravi a quelli della Newton per averlo portato in Italia.


Lo consiglio ai lettori a cui piace il genere young adult ma ancor di più a chi ama i romanzi, quelli capaci di emozionare e conquistare durante la lettura.
La lettura è particolarmente adatta a un pubblico di adolescenti, consigliato.






Buona lettura!!!












Commenti

Post popolari in questo blog

GIVEAWAY 2000 iscritti

GIVEAWAY "C'era una volta a New York" di CECILE BERTOD

RECENSIONE - "Troppo vicino" di R. Phoenix