RECENSIONE "Il tatuatore" di Alison Belsham


Titolo: IL TATUATORE
Autrice:  Alison Belsham
Editore: Newton Compton Editori
Genere:  thriller/giallo
Formato: ebook/cartaceo
Prezzo:     2,99  €/   10,20€
Data pubblicazione: 03/ maggio/2018
Protagonisti: l’ispettore Francis Sullivan e la tatuatrice Marni Mullins
Pagine: 362
ORDER

Brighton: L’ispettore Francis Sullivan, giovane e ambizioso, è stato appena promosso, e questo è il suo primo caso importante. Marni Mullins, una tatuatrice di Brighton, ha trovato un corpo orribilmente scuoiato. Dalle prime indagini sul cadavere risulta chiaro che non si tratta di un omicidio isolato, ma dell’opera di un serial killer. Il modus operandi e la firma sono agghiaccianti: mentre la vittima era ancora in vita, l’assassino ha rimosso intere porzioni di pelle, presumibilmente tatuate. Questa pista porta Sullivan a credere che una come Marni, che conosce il mondo dei tatuaggi come le sue tasche, sia l’unica persona in grado di aiutarlo. Ma lei ha tante ragioni per non fidarsi della polizia. E quando riuscirà a identificare il prossimo bersaglio del killer, lo dirà a Sullivan o si metterà da sola alla ricerca del “Ladro di Tatuaggi”? 


Alison Belsham: Ha iniziato scrivendo sceneggiature, e nel 2001 è stata finalista nella BBC Drama Writer competition. Nel 2016 ha presentato Il tatuatore al Bloody Scotland Crime Writing, uno dei più prestigiosi eventi per il genere thriller, ed è stata giudicata vincitrice. Secondo The Bookseller è stato uno dei libri più interessanti tra quelli presentati a Francoforte 2017.

Buongiorno Lettori, oggi vorrei parlarvi del libro IL TATUATORE , un thriller che vi porterà alla scoperta del misterioso mondo dei tatuaggi, un mondo fatto di significati nascosti dietro ogni  disegno. Sullivan è appena stato nominato ispettore e gli è stato assegnato il suo primo caso, un caso di omicidio. A trovare il corpo è stata Marni Mullins, una tatuatrice, che avvisa la polizia con una telefonata anonima, poiché non vuole avere contatti diretti con loro. Ma gli agenti riescono a risalire a lei, e Sullivan capisce che Marni potrà essergli di aiuto , vista la piega che il caso ha preso dopo la scoperta del secondo cadavere. Infatti ad entrambi i corpi mancano brandelli di pelle, che erano  coperti da tatuaggi di famosi e capaci tatuatori. Quindi la donna aiuterà nelle indagini mettendo in campo le sue conoscenze sia del significato celato dietro i tatuaggi, che dei tatuatori stessi. Il libro è articolato in capitoli dove emergono le impressioni ed i punti di vista personali degli avvenimenti dalle diverse prospettive dei personaggi, anche dell’assassino…che è stato ribattezzato IL LADRO DI TATUAGGI…

“UNO, DUE, TRE, QUESTO TATUAGGIO E’ PER ME. QUATTRO, CINQUE E SEI, UN ALTRO TAGLIO GLI FAREI. SETTE E ANCORA OTTO, OLTRE NON ASPETTO.”

Paura, tensione, ansia, panico, terrore, attesa, gelosia: sono tanti i sentimenti e le emozioni che, attraverso i personaggi, la scrittrice fa vivere ai suoi lettori. In questa intricata vicenda dove per il novellino Sullivan non sarà facile destreggiare un caso così difficile con i superiori che gli stanno col fiato sul collo, perché la gente inizia ad avere paura…

“LE MOTIVAZIONI CHE GUIDANO IL CUORE NON SONO MAI UNIVOCHE. SPESSO L’ALTRUISMO E’ LEGATO A DOPPIO FILO ALL’AUTOSTIMA, E TUTTI CI RIEMPIAMO DI ORGOGLIO, CHE E’ UN PECCATO, PER AVER FATTO QUALCOSA DI BUONO E GIUSTO.”

Una trama intrigante scritta con uno stile semplice, ma che cattura e tiene col fiato sospeso, fino alla fine. Bella e coinvolgente, anche se poco verosimile alla realtà, la partecipazione attiva alle indagini di Murni, che però da senso e significato al mondo dei tatuaggi agli occhi dell’ispettore di polizia. Consiglio la lettura ad un pubblico adulto, e vista la minuzia nella descrizione di alcune scene, a un pubblico che ama i thriller un po’ crudi.

Buona Lettura!!!



Nessun commento:

Posta un commento