REVIEW PARTY - RECENSIONE IN ANTEPRIMA "Tutto di noi" di Laura Gay



Titolo: Tutto di noi
Autore: Laura Gay
Editore: Newton Compton Editore
Genere: Contemporary Romance
Formato: ebook
Prezzo: 1,99


Joe Santini è un famoso pugile, campione mondiale nella categoria dei pesi massimi. È conosciuto per la sua cattiveria sul ring, per gli scandali e perché esce ogni sera con una donna diversa.
Bianca Corradi studia giurisprudenza all’università. All’apparenza è una ragazza fredda e un po’ rigida, che vive sotto l’ala protettrice dello zio, un autoritario lord inglese. Bianca è fidanzata con un uomo molto più anziano di lei, che occupa una posizione di prestigio all’Ambasciata britannica. Da quando, ancora adolescente, è stata sedotta e ingannata, ha deciso di tagliare fuori l’amore dalla sua vita e ha optato per una relazione di convenienza, scegliendo una persona che le garantisse la sicurezza di cui ha bisogno e che avesse l’approvazione dello zio. Non vuole complicazioni nella propria esistenza. Per questo motivo, quando incontra l’affascinante pugile, idolo di tutte le donne, tutto ciò che desidera è stargli alla larga.
D’altro canto, Joe è allergico ai legami duraturi e non è per niente in sintonia con quella ragazza austera, che lui considera ricca e viziata. Ma niente è come sembra e forse Bianca non è solo la morigerata nipote di un aristocratico, ma una ragazza passionale… E Joe sa quali tasti toccare per farla sentire se stessa.



Laura Gay vive a Genova. Ha pubblicato vari romanzi e racconti. Collabora col blog La mia biblioteca romantica e ha gestito una rubrica di consigli di scrittura creativa su Insaziabili Letture. Per la Newton Compton ha pubblicato il romanzo Mille notti di te e di me, un successo del self-publishing, Tutto per te e Sole mare e amore, in ebook.


Benvenuti sul blog!!
Oggi in anteprima per voi vi parlo del nuovo romanzo di Laura Gay, "Tutto di noi" Edito Newton Compton.
I protagonisti di questo romanzo, sono Joe e Bianca, due giovani agli antipodi, uno, pugile campione mondiale di pesi massimi, un tipo alla mano, proveniente  dai bassifondi, sempre circondato da scandali e donne diverse ogni sera.
Bianca invece è una ragazza, un po' snob, altolocata, di buona famiglia, fidanzata con Colin e molto molto ricca!
I due in comune non hanno niente, eppure il destino ha voluto che si incontrassero e che tra loro iniziasse, un rapporto molto particolare e pericoloso!

"Era stata brava, doveva ammetterlo. Era entrata nella sua vita di soppiatto, senza fare rumore, come un magico folletto. Dopodiché se ne era andata. Gli ci era voluto un po’ per capire che non era mai stata davvero sua, ma adesso quel messaggio gli rimbombava forte e chiaro nelle orecchie. Lei non ti appartiene. È di un altro uomo."
 

Bianca non è del tutto cosciente dell' insoddisfazione nel suo rapporto con Colin, finge che tutto sia perfetto e si convince che lui sia l'uomo della sua vita.
Bianca non ha vissuto a pieno la sua vita, sempre rinchiusa nei dogmi della buona società non ha potuto vivere appieno come qualsiasi ragazza della sua età.
Joe invece forse cresciuto troppo in fretta, ha trovato nella boxe la sua salvezza e insieme alle donne e alla sua aggressività sul ring, riempie le pagine di tutti i rotocalchi.
Sfacciato lui e un po' "repressa" lei si incontrano, fanno amicizia e iniziano a uscire insieme.

"Aveva una bella voce, leggermente roca. Bianca ne fu suo malgrado affascinata. Un’ondata di panico l’assalì: si era ripromessa di stare lontana dai tipi come quello. Pericolosi. Letali."

Devo ammettere che per buona parte del romanzo ho odiato bianca, calza perfettamente il ruolo della snob perfettina "principessa" sono tutto io e tu non sei nessuno!
Mentre Joe, bhe…Joe è Joe, uno che sa rimetterla al proprio posto, come non amarlo??!!
L'autrice caratterizza perfettamente i due personaggi, tanto che sembra di viverli realmente.
Ho apprezzato particolarmente Joe e non solo per la sua prestanza fisica, ma anche per il suo carattere, una scelta secondo me molto azzeccata da parte dell'autrice, non finge di essere qualcuno che non è, schietto e sincero.
La scorrevolezza del testo, fa si che non ci siano parti noiose, molti dialoghi, anche piuttosto frizzanti, tengono viva la storia e permettono di mantenere un buon ritmo.
Anche il linguaggio è semplice e scorrevole, una lettura davvero piacevole che consiglio sicuramente!


Buona Lettura!!!


Nessun commento:

Posta un commento