NOVITÁ IL CILIEGIO EDIZIONI APRILE 2018

Titolo: Ciliegie a Dicembre
Autore: Gianfranco Antuono
Pagine: 304
Prezzo: € 17,00
Collana: Percorsi
Edizione: 2018

LINK ACQUISTO
Il 23 dicembre, alle soglie del terzo millennio, in una masseria dell'entroterra campano, Carmine, contadino di vecchio stampo temprato da una vita dura e sofferta, aspetta l'arrivo degli invitati alla festa per il suo novantesimo compleanno. Si commuove di fronte ai tanti doni, soprattutto davanti al più sorprendente e gradito: un cestino di ciliegie!
Con lui c'è l'amico Giulio, che gli rilegge le poesie in dialetto che ha composto e raccolto in tre volumetti che gli regala. Poesie che raccontano gli episodi della vita di Carmine, dal bambino orfano al giovane serio e lavoratore, dal matrimonio felice alla paternità, fino alla vecchiaia rallegrata dai nipoti, dall'amicizia con Giulio e da tanti viaggi insieme a lui.
Sembra che attraverso quei componimenti in rima sia lo stesso festeggiato a raccontare le tappe della sua esistenza, con allegria e a volte un po' di malinconia.
Ma la parte che sorprende tutti gli invitati è quella che riguarda le avventure dei due amici, in Italia e in Europa. Tanto che il quotidiano locale dedica un articolo alle imprese del "nonno viaggiatore".
Ora per Carmine il viaggio della vita sta per finire, ma è Giulio quello più in ansia. Il suo amico è sereno e continua a sorridere. Ha avuto molto, anche il tempo di sapere che il suo posto non resterà vuoto.
Una storia vera.

Gianfranco  Antuono   è   un   maresciallo dei Carabinieri in pensione dal 2014. E' nato nel 1959 a Caserta, dove risiede.
Sostenitore convinto della necessità di conservazione dei dialetti, ha composto numerose poesie in rima utilizzando l'antico vernacolo ancora in uso in alcuni borghi dell'Alto Casertano, una sorta di napoletano con contaminazioni sannite e ciociare.



Titolo: Io parlo donna - Il coraggio delle idee
Autrice: Maria Grazia Negrini 
Pagine: 176
Prezzo: € 14,00
Collana: Percorsi
Edizione: 2018


Io parlo donna – Il coraggio delle idee raccoglie le esperienze di Maria Grazia Negrini, storica femminista bolognese, prima e dopo aver coordinato il Centro di Documentazione Ricerca e Iniziativa delle Donne di Bologna.
Non si tratta di un'autobiografia, bensì di uno strumento, una raccolta rivolta a donne e uomini e in particolare alle giovani generazione sull'esperienza del femminismo nella città di Bologna, è però anche la storia di vita di una donna che ha partecipato a questi momenti storici, impegnando la mente, il cuore e la passione.
Non è un libro esclusivamente personale, perché chiama in causa la presenza delle donne della città e non solo. Riporta infatti nella prima parte una serie di articoli e interventi dell'autrice riguardanti le tematiche a lei care delle donne e del femminismo.
Più individuale e squisitamente narrativa è invece la seconda parte del libro, quella dove sono pubblicati i racconti scritti da Maria Grazia Negrini, ancora una volta tutti incentrati sul punto di vista delle donne.


Maria Grazia Negrini nasce a Bologna nel 1944 e a partire dal 1967 frequenta riunioni semiclandestine dalle quali nasce la rivista "Che fare?". Nel 1968 è nel primo nucleo de «il manifesto» e vive in una comune. Dopo il 1977 fonda con altre il Centro di Documentazione, Ricerca e Iniziativa delle Donne, che coordina fino al 2002. Fa esperienza negli organismi regionali e nazionali di Parità e collabora all'apertura di una casa per donne e bambini vittime di violenza. Si occupa poi di formazione e fonda la Tavola delle donne sulla violenza e sulla sicurezza nella città (www.tavoladelledonne.com), della quale è presidente. Dal 2009 pubblica racconti in varie antologie.



Titolo: C'era una volta e c'è ancora... Ikl fantastico mondo di Giunglaparola
Autrice: Carola Flauto
Pagine: 176
Prezzo: € 12,00 Collana:
Teeneger Edizione: 2018
Uscita: aprile 2018

Facil, Emanuele, Iurendina e suo fratello Enver: quattro ragazzi catapultati in un magico mondo, il regno di Giunglaparola, popolato da alfabetalberi, grammapiante e tante altre bizzarre creature. Giunglaparola un tempo era un luogo felice, in cui prendevano forma le parole degli umani, finché la perfida Censura decise di ingoiare la parola-chiave dalla quale ogni discorso prende forma: il Pensiero. Compito dei quattro protagonisti sarà quello di recuperare la parola-chiave e liberare Giunglaparola dal sortilegio.



Titolo: Quale vera vita, quale vera morte?
Autore: Pier Giorgio Radaelli
Pagine: 176
Prezzo: € 14,00
Collana: spiritualità e benessere
Edizione: 2018
Uscita: aprile 2018



Un romanzo basato su studi di filosofia esoterica orientale e di testi religiosi cristiani, che propone il “viaggio” dell’anima dal momento dell’abbandono del corpo fisico fino a quello della sua rinascita in un nuovo corpo.
Il lungo cammino di purificazione che essa percorre per giungere al Paradiso e il suo successivo ritorno alla vita fisica sotto l’azione del karma. Nulla nel nostro Universo è statico e immutabile, tutto  evolve in risposta al piano divino.
Nella prima parte l’autore espone i principi della filosofia esoterica orientale e i concetti di vita e di morte nella cultura occidentale, in particolare nelle Costituzioni italiana ed europea. Nella seconda parte racconta in prima persona, con un linguaggio semplice  e immediato, il viaggio dell’anima umana dalla morte alla rinascita.


Pier Giorgio Radaelli è nato nel 1952 a Mariano Comense (Como), dove risiede.
Perito Industriale, ha svolto la propria esperienza lavorativa presso una ditta multinazionale dell’elettronica. Nel contempo ha intrapreso studi di Filosofia Esoterica Orientale (Raja Yoga) presso l’Arcane School di Ginevra e ha presentato le conoscenze acquisite presso varie associazioni culturali.
Ha pubblicato il testo Spirito Universale (il Ciliegio, 2015).


Titolo: Testimonianze 
Autore: Antonio Bertelè 
Pagine: 112
Prezzo: € 11,00
Collana: Percorsi Isbn:978-88-6771-543-5
Edizione: 2018


Sono passati più di 70 anni dai fatti del 1943-45 e dalla lotta di liberazione dal nazifascismo, ma le loro ripercussioni sono ancora attuali. Per questo è fondamentale approfondire la storia di quei giorni per evitare speculazioni o stravolgimenti di parte che alterino la percezione di quello che è stato.
In questo libro l'autore raccoglie le testimonianze riportate da chi ha vissuto direttamente quelle esperienze. Un contributo verso la conoscenza di quanto è successo a Lurago d'Erba, Inverigo, Lambrugo e dintorni,  zona generalmente trascurata dagli storici ma non per questo meno importante come esempio di una situazione politica e sociale presente in tanti altri paesi sottoposti al dominio nazifascista.
Uno spaccato illuminante sulla realtà storica del periodo e sulle vicende e i protagonisti che hanno contribuito a  gettare le fondamenta di un'Italia libera e democratica.
Il libro è patrocinato dal Comune di Lurago d’Erba e pubblicato in occasione del 25 Aprile 2018.


Antonio Bertelé è nato a Lecco nel 1949 e vive a Lurago d'Erba (CO). Laureato in Lettere Moderne, ha insegnato materie letterarie nelle Scuole Medie fino alla pensione. Si occupa di audiovisivi dall'età giovanile, realizzando video, soprattutto di documentazione, per i quali ha ottenuto  riconoscimenti nazionali. Collabora attivamente con associazioni culturali, subacquee e ambientaliste

Nessun commento:

Posta un commento