RECENSIONE "Danneggiata" Veronica Deanike

Titolo: Danneggiata
Autore: Veronica Deanike
Genere: DArk Romance
Formato: Ebook e Cartaceo
Prezzo: 2,99 ebook 10,88 cartaceo

 


Sabrina, ferita e umiliata dalla sua stessa famiglia, vive in una comunità per minori. Danneggiata nell’animo, sviluppa una personalità autolesionista. Bella e arrabbiata con il mondo, brucia i suoi anni con la potenza del suo odio.
Lo psicologo e coordinatore della struttura, Alex, è un uomo di trent’anni che nel suo aspetto ombroso dimostra tutto il tormento del suo passato. Una doppia vita quella di Alex che parla di un profondo disagio: il giorno e la notte, aiutare e distruggere. Sabrina è per lui una tentazione amorale.
Questa non è la storia di un amore, è una storia di distruzione. Una giovane donna che vuole distruggere se stessa, un uomo che vuole distruggere i suoi demoni… L’incontro di due anime spezzate, la lotta per la sopravvivenza, la speranza di un amore.

Sabrina, è una ragazza che vive in una comunità per minori e che cerca di costruirsi un avvenire che la sua famiglia non è propensa ad assicurarle, un padre violento e alcolista, una madre anche lei vittima dell'alcool e inetta, che non mostra nessun interesse per la sua progenie.
Una famiglia che nessuno vorrebbe avere, che Sabrina cerca di nascondere.

Alex è un operatore della comunità in cui vive Sabrina. Un uomo dal carattere forte, determinato, ma con mille scheletri nell'armadio.
Alex e Sabrina hanno molto in comune.
Sabrina e Alex due anime dannate che cercano di sopravvivere all'inferno che imperversa dentro loro!

Avevo da un po' questo romanzo nella mia libreria, ripromettendomi di leggerlo anche perché mi è stato regalato, ed era doveroso leggerlo e recensirlo il prima possibile.
Guardavo spesso la copertina e mi chiedevo chissà di cosa parla?

Ho letto le prime pagine è sono stata catapultata nella mia terra, la Sardegna, in un luogo quasi di "altri tempi", con storie che sembrano di un'altra epoca, invece così reali e veritiere da lasciare sconcertati.
Violenza, umiliazione, hanno subito i due protagonisti, proprio da chi avrebbe dovuto amarli e proteggerli per tutta la vita.

Sabrina e Alex cercano di colmare questo grande vuoto l'uno con l'altra spesso a caro prezzo.
Alex non è abituato ad amare, si protegge, ferendo chi gli sta accanto.
Sono l'uno la distruzione dell'altra.

"Il suo corpo si rilassava, prendeva consapevolezza dell'esperienza appena vissuta. Come ogni volta, chiuse gli occhi mentre una macabra sfilata di ombre tormentava la sua mente. Non ricordava i volti, noi nomi, non i corpi. Solo occhi. Spietati, perversi. Facevano paura, facevano ancora paura. Acceleravano il suo battito, gli spezzavano il respiro e gonfiavano le vele del suo odio. Per la prima volta, in mezzo a quegli sguardi malvagi, che ancora lo osservavano vide due grandi pozze verdi: non erano acque cristalline, erano torbidi abissi."

Sabrina invece cerca disperatamente questo amore che sa solo Alex sarà in grado si colmare.

"Il macabro rituale era finito. Ancora una volta era viva, pur avendo ucciso quella parte di se che puntualmente risorgeva, costringendola a ripetere tutto daccapo, ancora, ancora e un' altra volta ancora."



Un romanzo dalle tinte forti, da colpi di scena, da sentimenti ed emozioni contrastanti e travolgenti, un connubio di colori macchiano ogni pagina di questo stupendo romanzo.
Spesso quando si vive una vita "da favola" come la nostra si pensa che i nostri piccoli e grandi problemi siano il peggio, ma questo romanzo per me è stato stimolo di riflessione, ci sono dolori ben più grandi, realtà che noi teniamo ben lontane, che crediamo o facciamo finta di credere che non esistano.

Le nostre terre, le nostre città, sono piene di Alex e Sabrina.
Questo romanzo è impeccabile anche dal lato tecnico, scritto veramente bene, con una trama ben strutturata, temi molto forti affrontati con molta cura, personaggi ben delineati.
Consiglio fortemente questo romanzo e leggerò il prima possibile anche il secondo!!!

Buona Lettura













Commenti

Post popolari in questo blog

GIVEAWAY 2000 iscritti

RECENSIONE IN ANTEPRIMA "È solo colpa tua" di Robin C

RECENSIONE IN ANTEPRIMA "Logan" di Veronica Scalmazzi