RECENSIONE "La Rosa e il Deserto" di Lorenza Bartolini

Titolo: La rosa e il deserto
Autore: Lorenza bartolini
Editore: Self- publisher
Formato: ebook
Prezzo: 2,99 €
Genere: Fantasy storico
Serie: La saga della rosa
Protagonisti: Merylya e i fratelli Xerofit

Booktrailer







Saremo catapultati in un mondo fantasy, in cui la giovane protagonista, Marylya, dovrà andar contro tutto e tutti per far valere i suoi sentimenti e le sue ragioni.
Grazie alle sue peripezie e la sua testardaggine saremo trasportati in una storia fatta di intrighi e avventure in cui attraverseremo tutto il Regno, dal Nord al Sud.
La Rosa e il Deserto è il primo volume della Saga della Rosa.


Buongiorno Librose/i, 
oggi vorrei parlarvi de "La rosa e il deserto" primo volume della serie "La rosa", un romance fantasy di Lorenza Bartolini. Il romanzo è ambientato in un medioevo alternativo, diviso in due principali nazioni, quella del Nord e quella del Sud, ognuna con il proprio stile, le proprie tradizioni e le proprie ricchezze, ovviamente in contrapposizione l’una con l’altra, che spesso portano quindi alla guerra. 
La nostra protagonista, Marylaya è la figlia del Re del Nord, molto spesso ribelle alle regole ferree di corte (la vedremo spesso allenarsi con la spada piuttosto che con ago e filo), che già da fanciulla viene promessa in sposa al figlio primogenito del Re del Sud, Mikelle, per porre finalmente fine ad anni di guerre e malumori.


La nostra protagonista ha due fratelli gemelli, Moraw e Kieene, e una sorella, Selenia, di cui spesso si ritrova ad invidiare la bellezza e il portamento regale. 
Mikelle invece ha una sorella, Sadyohn, e un fratello di nome Meros, chiamati i fratelli Xerofit. 
Quando Marylaya incontra per la prima volta Mikelle, futuro sposo, se ne innamora con l’innocenza di una ragazzina, ma scoprirà ben presto che non è tutto oro quello che luccica e si lascerà trasportare in una spirale di avventure che la metteranno sempre più nei guai per trovare ciò che cerca da sempre, l’amore vero.

… eviterò di commentare oltre perché, probabilmente, partirebbero spoiler e non voglio togliervi la curiosità di leggere questo libro e i suoi intrighi!  


Ho trovato questo libro molto carino e scorrevole nonostante ci siano svariati punti in un cui la scrittrice introduce dei salti temporali, che avvengono in poche righe. Infatti ci ritroviamo in quel lasso di tempo che, in teoria, doveva essere passato e quindi da questo punto di vista ho trovato difficoltà a ritrovarmi nella tempistica di certi avvenimenti. Altre volte l’ho trovato frettoloso nel risolvere certe situazioni (battaglie, rivolte ecc..), tanto da risultare a tratti  poco coinvolgente, di fatto ci sono stati episodi che avrei voluto approfondire, ma di cui invece la scrittrice lasciava giusto qualche traccia troppo vaga. 
Vari refusi, ma trascurabili ai fini della lettura.
 In ogni caso non è un libro che annoia, diciamo che è una trama già letta, ma a cui Lorenza è riuscita a dare quel qualcosa in più con i vari intrighi! 

Buona lettura!


Commenti

Post popolari in questo blog

GIVEAWAY 2000 iscritti

RECENSIONE IN ANTEPRIMA "È solo colpa tua" di Robin C

RECENSIONE IN ANTEPRIMA "Izabella" di Kristen Kyle