RECENSIONE "Joop Narita's gate" di Angela Serra Giulianini


Titolo: Joop - Narita's gate
Autore: Angela Serra Giulianini
Formato: ebook
Prezzo: 0.99 €
Genere: Erotic romance
Editore: Self-publisher 
Serie: Joop
Protagonisti: Joop e Yuriko


Joop Hendriks è un consulente informatico di alto livello e giunge a Tokyo per riparare le falle riscontrate nella sicurezza della rete della Okamoto Enterprise. Il titolare dell'impresa è un uomo legato alla tradizione, eppure, gli offre una cena decisamente fuori dagli schemi. Alla Okamoto, Joop risolve ogni problema in poco più di 24 ore, giusto in tempo per approfondire la conoscenza con la bella receptionist Yuriko. Ma nulla a che vedere con la nottata che trascorrerà tra le braccia della disinibita Claudia al suo ritorno in albergo. La mattina dopo, sale su un aereo per tornare in Olanda, la sua patria. Joop è il migliore nel suo campo, strapagato e stimato da tutti, ma lui è se stesso solo ad Amsterdam, circondato dai suoi amici e dai suoi affetti. La sua è una vita normale, niente lusso sfrenato, nessuna stranezza da riccone.


Romagnola, classe 1965, sin da bambina ha coltivato una grande passione per la scrittura e per la lettura. Ha iniziato scrivendo poesie, poi è passata ai racconti. Dopo un lungo periodo di allontanamento dalla scrittura ha ripreso la penna in mano per raccontare una breve storia di fantascienza per una manifestazione culturale del suo paese. Finalista, nel mese di settembre 2013, al I° Concorso “La seduzione e l'eros” organizzato da Edizioni Progetto Cultura e Caffé Letterario “Mangiaparole” di Roma, ha partecipato con il racconto intitolato “Driver”. Alla fine del 2013 ha pubblicato in self-publishing su Amazon il racconto “Red card”, nell'aprile del 2014 il romanzo “Nel profondo dei tuoi occhi”, a dicembre dello stesso anno “Il risveglio di Giulia” e a seguire “La scelta di Giulia” e “Il destino di Giulia” della trilogia “Sempre”. A marzo del 2016 arriva il primo della quadrilogia “Taste&Love” intitolato “Un assaggio di te” a cui segue “Il sapore di te”. Alla fine di ottobre dello stesso anno vede la luce il primo di una serie di brevi romanzi, con uscita mensile, intitolata “Joop”, che narra la vita e le avventure erotiche di un sexy informatico. Nel cassetto dell'autrice giacciono bozze di romanzi e racconti, la maggior parte di genere romance ed erotico, ma anche una storia fantascientifica. Sposata, ama cucinare e prendersi cura dei suoi due gatti Perla e Sassenach. Tra le sue grandi passioni c'è la lettura, i suoi generi preferiti sono la fantascienza, il fantasy e il romance.

Salve, bentornati nel blog Opinioni Librose, oggi vi parlo del primo racconto con uscita mensile di Joop, di Angela Serra Giulianini.

Joop Hendriks è il protagonista principale di questa storia, un ragazzo, un consulente informatico, che per via del suo lavoro, che svolge brillantemente, gira il mondo.
Nel primo racconto Joop approda in Giappone alla Okamoto Enterprise, per riparare alcune falle nel sistema di sicurezza dell'impresa.
È qui che conosce Yuriko, ma non solo e inizia la sua mini avventura...

Analizzando il racconto dal profilo tecnico, è scorrevole, comprensibile, scritto molto bene, dettagliato nelle descrizioni; i personaggi sono ben caratterizzati.
Joop è un personaggio molto particolare, affascinante nella sua personalità, apparentemente potrebbe sembrare superficiale, ma un velo di mistero lascia intendere che Joop non è quello che vuol far credere di essere.

"Mi alzo e con in mano la mia ciotola raggiungo la receptionist al lavandino. «Tenga, credo sia meglio che torni al mio lavoro, ho ancora parecchie cose da fare prima di questa sera.» Yuriko afferra la stoviglia dalle mie mani e l'appoggia sul piano, poi, mi afferra lo sparato della camicia e mi attira a sé. Le sue labbra soffici incontrano le mie e si schiudono in un bacio sensuale e accattivante. Rimango un po' rigido e distante, perché non mi convince questo improvviso assalto. Per qualche secondo la lascio continuare nella sua opera di seduzione, poi la afferro per le spalle e la sbatto contro il mobile della cucina. Adesso vediamo a che gioco vuoi giocare signorina Yuriko!"

L'autrice parla di diocotomia, questa caratteristica rende il personaggio molto interessante e invoglia il lettore ad andare avanti per conoscerlo meglio.
Brillante nel suo lavoro, sicuro di sé come non ci si può innamorare di Mr Hendriks?
Eppure nasconde qualcosa che a me attrae tantissimo, chi è Joop quando fa rientro al suo paese di origine?
Questo racconto a me è piaciuto tantissimo.
Nonostante la brevità che caratterizza tutti i racconti, l'ho trovato completo, eros, romanticismo, azione e l'intrigo.
Non posso fare altro che consigliare questo primo racconto e spingervi a continuare insieme a me!
Dove ci porterà Joop nella prossima sua avventura? Credo che mangeremo un bel piatto di spaghetti nella nostra bella Italia!!! a presto e buona lettura!






Commenti

Post popolari in questo blog

GIVEAWAY 2000 iscritti

RECENSIONE IN ANTEPRIMA "Izabella" di Kristen Kyle

RECENSIONE "Stringimi adesso" di Doranna conti