RECENSIONE "Il sangue della luna" di Elisabetta Tadiello e Elena Bertani

Titolo: Il sangue della luna vol. 1
Autori: Elisabetta Tadiello e Elena Bertani Protagonisti: Anastasia, Riley e il resto del branco.
 Genere: Romance Urban fantasy
Editore: Self Publishing
Pagine: 346
Formato: Ebook / Cartaceo
Prezzo: 0,99 € / 9,00 €
Data pubblicazione: 23 Maggio 2016
Serie: Lupi di Sangue




Pagina Autore
Booktrailer


Anastasia è una licantropa, ma non una qualsiasi, è una lupa di sangue.

Fin da quando era bambina ha provato il dolore della trasformazione nella sua forma animale, la gioia della corsa tra i boschi e la frenesia della caccia. Nessuno ha morso la sua candida pelle eppure lei è così, mezza umana e mezza lupa. Vive con il padre adottivo e il resto del branco a Malcesine, un paesino affacciato sulla sponda orientale del Lago di Garda. Con la fredda limpidezza dell’acqua di fronte agli occhi e la maestosità delle montagne alle spalle, Anastasia si sente felice e protetta da ogni pericolo. Vive una vita comune, facendo la ballerina di notte e la cameriera di giorno.

La sua routine viene stravolta quando nella piccola città si verificano una serie di omicidi particolarmente brutali. Il branco capisce subito che dietro ad essi si nasconde l’azione di altri licantropi. Con la comparsa di queste morti improvvise, Anastasia si trova a dover fare i conti

con il proprio passato. Ogni sua convinzione cade in frantumi e si ritrova catapultata in una lotta per il potere che dura da secoli.

Un branco di lupi arriva dal Canada e porta con sé lotte, amori e gelosie. Anastasia ne sarà travolta e solo con l’aiuto e il supporto di chi le è caro, potrà affrontare queste difficoltà. Gli assassini si nascondo tra il verde del bosco e il grigio del cemento.

Verranno scoperti in tempo? O i soli in grado di fermarli, moriranno senza lasciare speranze? Sarà una lotta contro il tempo e Anastasia dovrà risvegliare il potere del sangue e la magia della luna per salvare coloro che ama.



Elena ed Elisabetta hanno la stessa età, lo stesso lavoro, la stessa passione per la lettura, per film e telefilm ma soprattutto, la stessa passione per l'amicizia. Unite da un profondo legame hanno lavorato sodo per realizzare i loro sogni. Hanno creato e visto evolversi i personaggi dei loro romanzi e continuano a farlo ogni giorno per trasmettere ai lettori tutto il loro entusiasmo.


Ciao ragazze e ragazzi,
oggi vi parlo di una serie Fantasy, Lupi di Sangue, e nello specifico del primo libro:
Il Sangue Della Luna.


Bene iniziamo.
Le due scrittrici, Elisabetta ed Elena, hanno creato un mondo parallelo, dove insieme a noi umani vivono i licantropi. Non pensate al mito stereotipato che siamo abituate a leggere, o no… non lo fate. Non hanno bisogno della luna piena per trasformarsi in lupi, per loro l’argento non è nocivo, per diventare uno di loro devono accadere un insieme di “cose” contemporaneamente. In un certo senso hanno modernizzano la leggenda degli uomini lupo.

I muscoli si tesero e cercai di non oppormi al dolore, anzi, lo accettai con tutti i suoi cambiamenti. Velocemente le ossa si ricostruirono, muovendosi sotto la pelle che divenne sempre più scura e si coprì di pelo. Le gambe si accorciarono e le dita si ritirarono, il muso si allungò e le zanne con lui, curvandosi leggermente.


La protagonista si chiama Anastasia, una ragazza giovane, solare, estroversa e poco incline a seguire le regole. È lei stessa che ci racconta chi è e cosa le succederà. La narrazione in prima persona ci aiuta a comprendere ogni suo gesto, ciò che prova, e stare dentro la testa di un licantropo è particolare.

Vive con un piccolo branco il cui alfa è John, proprietario del The Night, un locale dove uomini, licantropi, vampiri e ogni razza vanno a divertirsi, naturalmente gli umani non hanno idea della moltitudine di esseri che li circonda. Vivono tutti nei sotterranei del The Night e conducono un’esistenza serena. La vita di Anastasia è tranquilla, nessuno scossone, nessun problema insormontabile, niente che possa rovinare l’equilibrio perfetto del braco. O almeno così pare. Dopo poche pagine siamo spinte in situazioni inaspettate e pericolose. Un secondo branco si unirà a loro e la storia diventerà intrica.

Penso che ogni cosa accada per un motivo, che chi ha le possibilità debba combattere anche per chi non le ha, che ogni dono è fatto per essere usato. Prendo quello che viene pensando che è meglio di niente.

Insieme ad Anastasia ci porremo domande, verremo a conoscenza di segreti ed omissioni. Ci
sentiremo ferite e tradite dalla famiglia insieme a lei. Ma ciò che ci dobbiamo chiedere è: le bugie sono sempre dette per ferirci o ci sono casi in cui sono dette per proteggerci?
Nella lotta fra il bene e il male, i buoni e i cattivi nasce una bella storia d’amore. Anastasia s’innamora di… (non vi aspettate che vi dica il nome, quello dovete scoprirlo leggendo). Il loro non è un semplice amore ma un legame di sangue, non sono solo i loro cuori ad essere uniti ma anche le loro anime, permettendogli di provare l’uno ciò che prova l’altra.

Tra i miliardi di persone che in quel momento calpestano la terra, solo io ero la più triste e la più felice allo stesso momento. Io che non avevo mai creduto nell’amore considerandolo un sentimento falso e doloroso…
…Avevo appena scoperto cosa volesse dire essere le due perfette facce di una medaglia, il cielo e la terra che si toccano, indispensabili l’uno per l’altra.
Nel corso della lettura troveremo delle risposte, ma ci porremo nuovi quesiti, perché come dicono le autrici nell’ultima pagina del libro…

Questa non è la fine…

Considerazioni

Una delle cose che ho apprezzato di più è che è stato creato un universo con le sue regole e una varietà di personaggi, tutti ben delineati, che ci aiutano ad immergerci in questa bella storia. Amo il piccolo Lucas, leggendo capirete il perché. Un aspetto negativo, se vogliamo trovarne uno, è che in alcuni punti le descrizioni di luoghi o persone sono troppo lunghe. L’amore e il sesso sono trattati con estrema delicatezza senza mai cadere nel volgare.
Questo fantasy merita un 4,5. Che dire assolutamente consigliato.


Buona lettura!!!




Commenti

Post popolari in questo blog

GIVEAWAY 2000 iscritti

GIVEAWAY "C'era una volta a New York" di CECILE BERTOD

RECENSIONE - " Come miele e neve" di Siro T. Winter