I sogni



I sogni veri si costruiscono con gli ostacoli. Altrimenti non si trasformano in progetti, ma restano sogni. La differenza fra un sogno e un progetto è proprio questa. I sogni non sono già, si rivelano a poco a poco,magari in modo diverso da come li avevamo sognati.

I sogni sono come le stelle: le vedi brillante tutte quando le luci artificiali si spengono, eppure stavano lì anche prima. Eri tu a non vederli, per il troppo chiasso delle altre luci.

Incenerire I sogni. Bruciare I sogni è il segreto per abbattere definitivamente  I propri nemici, perché non trovino più la forza di rialzarsi e cominciare. Non sognino le cose belle delle loro città, non sognino i racconti degli altri, cosi pieni di libertà e amore. Non sognino più nulla. Se non permetti alle persone di sognare, le rendi schiave.

Il cielo è come il mare: è profondo, riesci quasi percepire le distanze tra le stelle  e hai paura della tua piccolezza. È  quella profondità piena di paure la riempi di storie. Le persone sono  un po’ simili alle stelle: magari brillano lontane, ma brillano e hanno sempre qualcosa da raccontare…però ci vuole tempo, perché le storie arrivino al nostro cuore, come la luce agli occhi. E poi le storie bisogna anche sapere a raccontarle.

A colui che attende giunge ciò che attendeva, ma a chi spera capito ciò che non sperava..(eraclito)
                                                         
                                                                                       frasi dal libro- bianca come il latte, rosso come il sangue.

Commenti

Post popolari in questo blog

GIVEAWAY 2000 iscritti

RECENSIONE IN ANTEPRIMA "Izabella" di Kristen Kyle

RECENSIONE "Stringimi adesso" di Doranna conti